Avellino – Restano in attesa di notizie i lupi della palla ovale circa la questione rettangolo di gioco presso il costruendo impianto di Parco Fenestrelle. Nel corso del faccia a faccia tenuto tra gli ingegneri di Piazza del Popolo e del Coni, D’Onofrio e Francioso, con il dirigente-giocatore dell’Avellino Rugby Alessio Console, si è ampiamente discusso di misure del campo ed in particolare di quei 5 metri da recuperare in larghezza affinché l’area di gioco sia a norma per la disputa del e partite ufficiali.

Venerdì 22 Maggio 2009
Venerdì 22 Maggio 2009

Dell’esito del ‘incontro, dal quale è emerso fiducioso ottimismo sul a risoluzione del problema, è stata già informata anche la Federazione. A questo punto non resta quindi che aspettare il tempo necessario affinché le modifiche al Finisce invece l’attesa per la squadra del presidente Roca su un altro fronte burocratico, quel o dei fondi regionali per le attività di riqualificazione del plesso di località Monteuovolo, già impianto rugbistico dei biancoverdi. In mattinata c’è stato il sopralluogo dei tecnici regionali presso la struttura immersa nel verde di Cesinali, al a presenza del primo cittadino Ciro Tango e del a delegazione biancoverde guidata dai rugbisti Carmine Caliano e Generoso Bruno. Senza problemi l’esito del ‘incontro e ora con l’ok ufficializzato da Napoli nel e casse del ‘Avellino Rugby arriveranno circa 30mila euro che serviranno a coprire le spese per i lavori già effettuati (adeguamento del rettangolo di gioco, costruzione dei riflettori, manutenzione degli spogliatoi, ecc…) ed eventualmente potenziare ulteriormente la preziosa struttura, che è stata affidata in gestione al a compagine irpina per un periodo di sette anni. Come si ricorderà, nel corso del a stagione corrente la Fir ha bocciato Monteuovolo a causa del e dimensioni ridotte per la disputa del e gare di serie C (anche per questo sarà importante evitare gli stessi intoppi nel cantiere del Parco Fenestrelle), ma il campo è in ogni caso idoneo ad ospitare partite del settore giovanile. Sarà proprio questo quindi l’aspetto sul quale i lupi punteranno: dedicare la struttura ai campionati juniores e valutare in sinergia con l’amministrazione di Cesinali nuove modalità attraverso le quali valorizzare l’intero plesso.

Di admin

Sono sostanzialmente un creativo visionario, ve l’avevo detto. Mi sono laureato con lode all’Accademia di Belle Arti di Napoli ed ho studiato sotto la guida del regista e scenografo Antonio Capuano. In seguito specializzato presso l’artista Gennaro Vallifuoco con cui nutro profonda stima reciproca. Come ogni uccellino, anche io ho dovuto lasciare il nido ed ho spiccato il volo intraprendendo la mia strada e lavorando per svariati teatri della provincia, curando lavori per le più importanti realtà irpine e ricevendo critiche positive, mai soldi… Negli ultimi anni ho riscoperto la passione per la fotografia, amano definirmi “dito svelto”, la cosa non mi dispiace.

commenta, divertiti e cerca di essere educato