FLP_7745
La meta di A. De Mattia contro i Wolves

Si recupera domenica 27 aprile, con drop d’inizio previsto per le ore 15:30, la gara dell’Avellino Rugby contro il Cus Cosenza, non disputata lo scorso 9 febbraio, quando il signor Spadavecchia della sez, di Benevento, non fece iniziare il match per le avverse condizioni atmosferiche, oltre ad un enorme chiazza d’acqua piovana, formatasi in prossimità del centrocampo, giudicata dal direttore di gara più che pericolosa, l’incontro sarà valido per la seconda giornata del girone di ritorno del campionato di serie C, girone 2 Campania/Calabria. Dopo la pausa per le festività pasquali, il sodalizio del Presidente Roca ha ripreso martedì la preparazione, continuandola mercoledì, mentre è saltata, causa la festività della Liberazione quella odierna, la squadra domani effettuerà una seduta in palestra. Rispetto all’ultima gara disputata contro la rivelazione Rugby Salerno, mister Caliano ed il direttore tecnico Bianco, hanno recuperato la pulce Vincenzo Gaita, l’avanti montefortese Forino e Iron-Man Balletta, ancora in dubbio invece il piccolo pastore Lombardi, la roccia grottolellese Spiniello e la new entry De Piano, così come il panda Virginio Gaita, che a causa dell’infiammazione tra il ditone del piede e la parte sottostante non è riuscito ad allenarsi, di sicuro invece non ci sarà il paternese Roberto, per impegni sopraggiunti, così come gli infortunati: Balsamo, Barbarisi, Console, Calì e Montefusco, rare per non dire nulla come al solito le speranze di rivedere il capocannoniere della squadra Bob De Luca, che per motivi di lavoro non riesce a dare il suo contributo al gruppo. Arrivano gli universitari del Cus, sesta forza del torneo o se vogliamo quart’ultima formazione della graduatoria, con 29 punti conquistati frutto di cinque vittorie (2 Wolves, 2 Clan Catanzaro 1 Avellino) due pareggi (nel girone d”andata con il Rugby Salerno e la Pol. Sarnese) e otto sconfitte, 43 le mete siglate dai gialloneri che da questa stagione hanno preso il nome dello sponsor (la Tecnocasa) 13 in più degli irpini, mentre i punti realizzati son stati 287 contro i 198 di Pericolo&company. Sarà una gara dal sapore particolare per i due veterani del primo club della palla ovale avellinese, vale a dire mister Caliano che da qualche giornata ha di nuovo svestito la tuta per dar manforte ai suoi, e l’evergreen Mernone per entrambi sarà l’ultima volta che scenderanno in campo, in una gara ufficiale nel verde del Manganelli, l’ultima in assoluto sarà invece domenica prossima in quel di Catanzaro. L’augurio chiaramente è quello che l’ultima tra le mura amiche, si chiudesse con una bella vittoria, che vista la poca differenza di valori tra i due club non appare un obiettivo insormontabile, che in qualche modo potrebbe salvare questa stagione non di certo esaltante per i colori biancoverdi. I precedenti tra i due club, giunti al quarto confronto, vede in vantaggio due partite ad uno i cosentini, oltre alla vittoria dell’andata, quando almeno per una sessantina di minuti, la partita si mantenne sui binari dell’equilibrio, ricorderete che si era sul 12-10 fino al minuto 58, prima che i cussini presero il largo vincendo per 34-17 (sei mete a due) si annovera il 10-18 dello scorso 3 marzo, quando i calabri espugnarono l’allora Santo Spirito, mentre Pericolo&company vinsero all’andata il 9.12.2012, disputando forse una delle più belle partite della dodicennale storia del club, uscendo a braccia alzate dall’Is Universal Pietro Bucci, con il punteggio a proprio favore di 5-16. In mattinata, l’Avellino Rugby sarà impegnata insieme alle altre quindici associazioni sportive che hanno aderito all’iniziativa dell’assessore all’ambiente Giuseppe Ruberto in accordo con il Presidente del Coni provinciale: Giuseppe Saviano, per riempire di iniziative la seconda domenica “smog free” per sensibilizzare ancora di più gli avellinesi sui temi della salute pubblica e dell’inquinamento atmosferico. Il tema della giornata sarà “i bambini e lo sport” per l’occasione l’area di Viale Italia, l’imbocco di Corso Vittorio Emanuele e via De Conciliis, saranno interdette al traffico, ove si sistemeranno gli appassionati e i praticanti di sport individuali, quali tennis, karate, taekwondo e scherma, inoltre verrano allestiti mini campetti per gli sport di squadra, dal calcetto al basket dalla pallavolo appunto al rugby.

Settore Giovanile

Tutto pronto per l’esordio dei lupacchiotti che insieme al Rugby Salerno, parteciperanno al XXXI torneo città di Benevento, domani mattina a partire dalle ore 9:00, con ventidue squadre iscritte e cinquantacinque formazioni partecipanti, i mini-rugbisti irpini parteciperanno in nove unità nel torneo Under 12 con i parietà salernitani guidati dall’ex lupo Gigi Sbozza, e con tre a quello Under 10, insieme alle Steghe di Benevento, con cui la società irpina già collabora per l’attività inerente all’Under 16. Uno dei trofei più importanti e longevi della storia sportiva del Club US Rugby Benevento e dell’intera città sannita. Il Comitato Organizzatore che presiede la pianificazione dell’evento sportivo e l’agenzia ufficiale del Club, Yolo Sport Marketing, hanno lavorato in questi mesi per l’organizzazione della manifestazione.  Sul profilo istituzionale, l’evento sportivo prevede il patrocinio della FIR, Comune di Benevento, Provincia di Benevento, Regione Campania, Coni, Comune di Calvi e Comune di S.Martino Sannita. La kermesse vedrà la partecipazione delle formazioni “under” di Club rugbistici nazionali e internazionali. In particolare, sono ammesse le squadre under 6, under 8, under 10, under 12 e under 14 che parteciperanno ai rispettivi tornei, disputati in quattro impianti sportivi di gioco di Benevento e della provincia. L’obiettivo dell’evento è quello di promuovere, come sempre, i valori del rugby e il mondo della palla ovale, a partire dagli atleti più piccoli. La manifestazione prevede il “3°Torneo Ciro Vigorito”, il “Memorial Carlo Pezzuto”, il “2° Torneo Brendan Lynch” e la “2° Faith Cup”. (Arom)

un12
La selezione mista dei lupacchiotti avellinesi e i cavallucci marini salernitani

 

 

 

commenta, divertiti e cerca di essere educato