fico 3
Mister Fico preoccupato dai cali di concentrazione dei suoi

Tutto pronto in casa Avellino Rugby per la trasferta di domani a Cercola – si giocherà al campo “Caravita” – contro ilRugby Vesuvio. L’ottava giornata del girone di ritorno del campionato di serie C regionale mette a confronto due squadre che sulla carta esprimono la stessa forza e che quindi lasciano prevedere una sfida interessante ed avvincente fino all’ultimo minuto. La compagine di Portici punterà sul fattore casa per vendicare la sconfitta subita all’andata al Parco Santo Spirito. In quell’occasione i biancoverdi si imposero infatti 9-5 grazie al piede di Salvarezza, particolarmente incisivo sui piazzati. Gli irpini, dal canto loro, proveranno ad allungare la striscia positiva dopo l’importante vittoria di domenica scorsa contro il Nuceria. E proprio per evitare facili entusiasmi e tenere alta la concentrazione in vista del delicato banco di prova, nel corso della settimana il tecnico biancoverde Fico ha lavorato molto sull’aspetto psicologico per preparare al meglio i suoi. “Molti dei miei ragazzi credono che la partita di domenica sia già vinta prima ancora di giocarla solo perchè li abbiamo battuti nella gara di andata – ha detto il trainer di Mercogliano, consapevole che in ogni caso non si tratterà certo di una passeggiata – Il loro ruolino di marcia parla chiaro. Hanno vinto 6 partite, una più di noi, pareggiandone una contro il Rugby Afragola, quindi chi si aspetta una facile affermazione si sbaglia di grosso. Se vogliamo avere la meglio dobbiamo disputare un incontro tutto grinta, cuore ed intelligenza”. Classifica alla mano, questa è la migliore stagione per il Vesuvio, che ha totalizzato finora 26 punti virtuali, che scendono a 18 per gli otto punti di penalizzazione per il mancato allestimento nella scorsa stagione del settore giovanile, stessa sanzione inflitta anche al sodalizio del Presidente Roca Per quanto riguarda la rosa, ancora una volta mister Fico deve fare i conti con l’infermeria sempre troppo affollata. Questa volta mancheranno all’appello Allocca, che non ce l’ha fatta a recuperare, oltre a Carmine De Prizio, Rauseo, Pericolo e Cristian Borriello. Chi invece è pronto a scendere in campo è Aniello De Luca, che si è finalmente messo alle spalle gli acciacchi fisici, così come Barbarisi. Venti i convocati: piloni Barbarisi, Porcelli e Iandolo, tallonatori Console e Iannaccone, seconde e terze linee Mernone, Spiniello, Bruno, Romeo, Barca, Aniello e Roberto De Luca, Carpinelli, mediani, centri ed estremo Caliano, Nastri, Liguori, Del Gaudio, Pasquale De Prizio, Romano Borriello e Fiore. Per il XV titolare tuttavia, come da prassi per Fico, bisognerà attendere le 14.30 di domani.

commenta, divertiti e cerca di essere educato