bronzone 2
Irpini a difesa dell’area di meta

Domani alle ore 14.30, tra le mura amiche del ” Santo Spirito”, l’ Avellino Rugby affronta l’ Alcott Amatori Napoli, in una gara valevole per la quarta giornata di andata del campionato di serie C, girone Campania. Altro avversario, almeno sulla carta, di quelli proibitivi, per il sodalizio del Presidente Roca, anche i partenopei, vantano un curriculum di tutto rispetto, è considerata per antonomasia, la seconda squadra di Napoli, dopo la Partenope. Vanta trascorsi, anche in massima serie, due anni orsono ha disputato, anche se con scarse fortune, il campionato di Serie B. Quest’ anno si è presentata ai nastri di partenza, molto agguerrita, vincendo le prime due gare contro il Rugby Vesuvio e contro la favorita Rugby Salerno, domenica invece ha ceduto il passo seppur di misura al Rugby Benevento(3-10). Le due formazioni si sono incontrate in dieci occasioni, naturalmente sempre i giallo-neri napoletani, hanno avuto la meglio, anche se in un occasione, nel campionato 2007-08, dopo la sconfitta sul campo per gli irpini, il giudice sportivo assegnò la vittoria a tavolino ai biancoverdi, in quanto l’ Amatori (all’ epoca si chiamava Dora Speed) avevano schierato un giocatore squalificato, in quell’ occasione gli furono sottratti anche 4 punti in classifica e accomunati 100 euro di multa. “Dimenticare Santa Maria ! – Così tuona Alessio Console, tallonatore ed uno dei veterani del club. – Se vogliamo fare una bella figura domani, dovremo far presto a dimenticarci la partita di domenica scorsa, una giornata storta può capitare. Anzi, io ricordo sempre di epiche partite, da noi disputate, ogni qual volta che abbiam preso una batosta del genere, quindi domani sono convinto che disputeremo un incontro dignitoso. Sperando che loro, non arrivino al gran completo, visto che avranno anche il match dell’ Under 23 da disputare, in casa contro il Gran Sasso, potrebbero utilizzare i migliori elementi per quella partita, in quanto si possono schierare anche sei fuori quota. Magari venendo ad Avellino, con una formazione imbastita di riserve. Anche noi, non stiamo messi bene, in quanto abbiamo diversi infortunati, ma propio in queste situazioni di emergenza, dobbiamo tirare fuori il meglio di noi stessi.Mister Fico, infatti, lamenta diverse assenze importanti, molto probabilmente dovrà ricorrere a qualche aiutino dall’ Under 20 di Caliano per completare la panchina. Ieri al termine della rifinitura, dopo il forfait di Barca, che ancora non ha recuperato dall’ infortunio patito a Santa Maria, deve rinunciare gioco forza anche a Rauseo, Barbarisi, e probabimente anche ad Allocca e Picariello. A questi si aggiungono i soliti, Mernone, Sepe, Spiniello, Colella e Tammaro ed i militari, Salvarezza, Carmine De Prizio, Montefusco e De Luca. Quindi solo in mattinata prima della partita dell’ under 20, che prenderà inizio alle ore 12:00, sceglierà il XV anti Alcott, che tra le tante cose che ha in suo favore, si dimostra anche la formazione più corretta in queste prime tre giornate, in quanto è l’ unica formazione che non è incappata in nessuna sanzione disciplinare, non avendo rimediato nessun cartellino, nè giallo, nè rosso. (Arom)

commenta, divertiti e cerca di essere educato