imbimbo
Giancarlo Imbimbo, figura storica della pallavolo avellinese, verrà ricordato anche dai rugbisti avellinesi

Come tutte le altre istituzioni sportive cittadine – domani anche l’Avellino Rugby ricorderà Giancarlo Imbimbo, il quarantanovenne vice allenatore della Sidigas Pallavolo Atripalda, figura storica dello sport irpino che si è spento all’ospedale di Teramo, dov’era ricoverato dalla notte di domenica in seguito ad un malore accusato, mentre insieme a squadra e dirigenza faceva ritorno verso casa dalla vittoriosa trasferta di Loreto. L’Avellino Rugby, tramite queste pagine, espime il proprio cordoglio ai familiari del compianto tecnico atripaldese, domani in occasione della gara interna contro il IV Circolo Benevento, verrà ricordato con un minuto di raccoglimento prima del fischio d’inizio. Prima giornata di ritorno, il sodalizio del Presidente Roca, ospita – ore 14:30 – la quarta forza del campionato, che partecipa per la prima volta ad un torneo di serie C, etichettata dagli addetti ai lavori, come squadra rivelazione al termine del girone di andata. Ventiquattro i punti che separano le due compagini, incontratesi per la prima volta nella gara di andata, quindi gli irpini sono chiamati a sfornare una prestazione super, se vogliono iniziare questo 2012 – anno del decennale – con il piglio giusto. Il tecnico dei biancoverdi Vincenzo Fico, nell’ ultima seduta – tenutasi ieri sera – ha caricato al massimo la squadra, spiegando ai suoi uomini che per uscire indenni da questo match, bisogna tenere alta la concentrazione per l’ intera durata dell’ incontro, cercando di commettere quanto meno errori possibili. ” Avendoli visti all’ opera già nella gara di andata, dovremo aggredire i nostri avversari sin dalle prime battute, per fargli capire che non temiamo la loro fisicità, in quanto se lasciamo a loro il pallino del gioco, andremo sicuramente in difficoltà – così ha esordito il trainer dei lupi, che ha poi aggiunto – Sappiamo che andiamo ad incontrare una delle squadre più attrezzate, confido nella voglia di fare bene dei ragazzi, in questa lunga pausa si sono allenati con passione ed ardore, non vedendo l’ ora di ricominciare a giocare, vogliono iniziare alla grande questo girone di ritorno, cercando di fare ancora meglio di quello di andata. Purtroppo non ho ancora tutti gli elementi a disposizione, Barbarisi, ieri si è bloccato nuovamente, non sarà della partita, così come Manganiello ed Allocca. Bronzone, Sellitto e Liguori, non sono al meglio della condizione ma mi hanno assicurato che stringeranno i denti, Iandolo è febbricitante, Porcelli solo da questa settimana ha ricominciato ad allenarsi – infine ha concluso – ho provato diverse varianti di formazione, non la stravolgerò completamente, ma qualche modifica sarà effettuata, sperando di poter regalare ai nostri tifosi una prestazione importante.”<br><b>Ventidue sono gli elementi convocati</b>: piloni Forino, Iannaccone, Porcelli ed Aldarelli, tallonatore Console, seconde linee Sepe, Bronzone e Polisi, terze De Vita, Barca, P. De Prizio, Iandolo e Sellitto, mediani Caliano, Nastri e Pericolo, centri, ali ed estremi Carpinelli, Cristian e Romano Borriello, Alaia Esposito, Vietri e Liguori.<br> Alle ore 12:00 scenderà in campo anche l’ Under 20 di Caliano, contro il Rugby Clan di Santa Maria Capua Vetere, che occupa il quinto posto della graduatoria. Riposo invece per l’ Under 16 e l’ Under 14. (Arom)

commenta, divertiti e cerca di essere educato