mister fico3
Mister Fico, impartisce preziosi consigli ai suoi

E’ iniziata, come accade oramai da un mese a questa parte – ancora di martedì – la ripresa della preparazione in vista del delicato scontro tra le due uniche squadre ancora a secco di punti, dopo sei giornate, del girone campano del Campionato di serie C. Domenica 20 novembre alle ore 15:00, presso la struttura comunale dell’ “Olimpia” di Sant’ Antonio Abate, si affronteranno i Wasps Stabia e l’ Avellino Rugby. Entrambe le squadre sono alla ricerca del primo brindisi stagionale, il sodalizio del Presidente Roca dopo un tour de force, che lo ha visto impegnato contro le big del torneo, dove pur riuscendo ad imporre il proprio gioco – per almeno un tempo, fino ad ora ancora non è riuscito a raggranellare nessun punto, nelle prossime gare il calendario gli strizza un occhio, permettendo di affrontare compagini che veleggiano nelle zone basse della graduatoria, quindi i ragazzi di mister Fico se riusciranno a dare continuità alla mole di gioco prodotta, per un minutaggio molto più lungo, potrebbero regalare qualche soddisfazione in più ai propri sostenitori. Proprio il tecnico biancoverde, che domenica scorsa, adirato per la mancata vittoria – cullata solo nell’ arco dei primi quaranta minuti – ha preferito non rilasciare dichiarazioni, in questo inizio di settimana ha ritrovato lo spirito giusto per motivare a più non posso – in vista del delicato match – i suoi ragazzi, proponendo l’ allenamento aggiuntivo anche martedì.“Ho chiesto, un ulteriore sacrificio ai miei, per fargli capire quanto è importante per noi, tenere alta la concentrazione per l’ intera durata di un incontro – ribadisce Fico – abbiamo delle enormi potenzialità, che purtroppo non riusciamo a sviluppare per lungo tempo, alle prime difficoltà entrano in campo fattori psicologici che sembrano bloccarci, facendoci rimanere in balìa degli avversari. Queste sconfitte, mi auguro che facciano da tesoro, per far si di non incappare di nuovo negli stessi errori. Da questo momento in poi non ci possiamo più permettere di sbagliare, abbiamo affrontato quasi tutte le squadre più forti del campionato, ora ci toccheranno avversari del nostro stesso spessore. – aggiungendo anche – Domenica sarebbe l’ occasione adatta, per invertire questa tendenza negativa, in quanto affronteremo una formazione che presenta i nostri stessi problemi. So che, hanno avuto difficoltà per trovare una sede in cui giocare le gare casalinghe, dapprima hanno perso il ” Romeo Menti” destinato alla Juve Stabia che sta disputando il torneo di serie B di calcio e successivamente anche quello dell’ Oratorio, dove giocammo l’ ultima volta, lo scorso febbraio, ora si devono spostare – ai piedi dei monti Lattari . in quel di e, Sant’ Antonio Abate adattandosi ad un campo di terra battuta in dimensioni ridotte, nelle ultime partite pur crescendo a livello di gioco, hanno avuto parecchie infortuni e defezioni, perdendo due domeniche fa a tavolino(20-0)per non averla conclusa con un numero maggiore di 13 unità, mentre domenica scorsa si sono arresi nel derby con l’ ex coach Stornaiuolo contro l’ Amatori Torre – conclude alla fine, invocando – Sperando di recuperare qualche acciaccato, sicuramente approfitterò del turno di riposo dell’ Under 20 per portarmi qualche baby già rodato, come già accaduto in passato, inoltre attendiamo l’ ok della Fir, per poter schierare il nuovo innesto Simone Sellitto, classe 85 con un passato nella Fulgor Roma, che si sta allenando con noi da martedì, che in queste prime battute ha dimostrato una discreta forza atletica e molta vitalità”.Il bollettino medico attualmente parla del recupero totale di Alessio Barca e di Giuseppe Liguori, mentre preoccupano ancora le condizioni di Iannacone ancora con problemi alla mano e di Sepe che si è bloccato nuovamente, causa la solita caviglia. Da valutare invece le situazioni dei gemelli Borriello ancora alle prese con i problemi causati dall’ incidente d’ auto, di Porcelli e Venuso usciti malconci domenica scorsa. Sicuro assente invece Iandolo che deve scontare la terza ed ultima giornata di squalifica.

Settore giovanile

Entrambe battute l’ Under 20 l’ Under 16, ma nonostante le sconfitte, continuano ad arrivare complimenti dalle squadre avversarie. La ’20 di Caliano, è riuscita a rimanere in campo, portando regolarmente a termine la partita contro l’ Alcott Amatori Napoli. Giunti nel capoluogo campano, con un organico ridotto all’ osso per le numerose assenze dell’ ultima ora, il neo tecnico irpino è riuscito a schierare i XV in campo, ma dopo pochi minuti Grossi, che proveniva da un infortunio, si è nuovamente fermato, quindi costretto ad uscire, seppur in inferiorità numerica i lupacchiotti, talvolta son riusciti ad impensierire i locali, siglando anche una meta, ad inizio ripresa, con il solito Angelo Miele(alla quarta segnatura consecutiva), calcio a seguir trasformato da Gaita, subito dopo si sono infortunati anche Donadio e lo stesso Gaita, che seppur in precarie condizioni fisiche, hanno stretto i denti e son riusciti a terminare la partita(se uno dei due usciva, la gara veniva interrotta per inferiorità numerica, quindi data persa a tavolino, 20-0). Per la cronaca i baby avellinesi hanno perso 62-7, ma a fine partita hanno ricevuto i complimenti dallo staff partenopeo, per la tenacia dimostrata in campo e l’ ostinazione a rimanere in campo nonostante le avversità; fino alla fine. L’ Under 16, invece, dopo un buon primo tempo(5-0) è crollata nella ripresa a Torre del Greco contro l’ Amatori, scesa in campo in inferiorità numerica, nel primo tempo è riuscita a rintuzzare gli attacchi dei padroni di casa, subendo solo nel finale l’unica meta. Nella ripresa invece, complice la stanchezza e qualche pausa di riflessione di troppo, hanno subito il ritorno dei corallini incassando cinque mete, solo nel finale c’è stata una reazione d’ orgoglio, suggellata dalla meta realizzata dal pilone Pasquale Cucca, risultato finale 36-5. Il Presidente Raimondo Zirilli e il coach Antonio Ievoli, si possono consolare con la nuova convocazione – per il Festival delle Regioni under 15 – che si terrà al Centro Sportivo Giulio Onesti (Acquacetosa) di Roma, del primo centro Gianmarco Beneduce e della terza linea centro Roberto Ievoli, entrambi classe 97, che i tecnici regionali Crescenzo Vigliotti e Antonio Fragnito tengono sotto osservazione. Appuntamento domenica 20 novembre.

Le Altre

La sesta giornata, ha visto crollare il fattore campo, nessuna delle squadre che ha giocato tra le mura amiche è riuscita a fare bottino pieno, tutte le squadre ospitanti sono riuscite a vincere.Continua il testa a testa tra le due capoliste Rugby Benevento e Santa Maria, che vincono rispettivamente sul campo del Nuceria (0-26) e sul campo del Vesuvio(0-50) entrambe con il bonus. Inseguono appalaiate a pari punti l’ Alcott Amatori Napoli e il IV circolo Benevento, autentica rivelazione di questa prima parte del torneo, vittorie per entrambe senza punto aggiuntivo, l’ Amatori Napoli espugna Afragola che riesce a segnare le stesse mete degli ospiti(tre) ma sbaglia qualche calcio di troppo, terza sconfitta consecutiva per i ragazzi di Vicale, che non riescono a portare a casa neanche il punto di consolazione(18-26), cosa che riesce al Rugby Salerno che cede al ” Vestuti” contro i sanniti 13-15. Vince anche l’ Amatori Torre – il derby del golfo – contro i Wasps 7-24, e la Partenope Pomigliano grazie ad un buon secondo tempo, piega Avellino(15-35).Wasps Stabia – Amatori Torre 7-24 (0-5)Avellino Rugby – Partenope Pomigliano 15-35 (0-5)Rugby Vesuvio – Rugby Clan SMCV 0-50 (0-5)Rugby Afragola – Alcott Amatori Napoli 18-26 (0-4)Rugby Salerno – IV Circolo Benevento 13 -15 (1-4)Rugby Nuceria- Rugby Benevento 0-26 (0-5)

Classifica

Rugby Benevento e Rugby Clan Sm 28 Alcott Napoli e IV Circolo 22 Amatori Torre 21 Rugby Afragola e Rugby Salerno 10 Partenope Pomigliano 8 (-8)Rugby Nuceria 1 (-4)Rugby Vesuvio (-4) e Avellino Rugby 0 Wasps Stabia -8. (Arom)

commenta, divertiti e cerca di essere educato