decennale sito
Il programma del decennale

Sabato 30 giugno 2012 presso la struttura sportiva sita in Parco Santo Spirito via F. Tedesco Avellino dalle ore 10.00 in poi si svolgerà una manifestazione sportiva per celebrare i primi 10 anni di attività dell’A. S. D. Avellino Rugby. L’evento in oggetto, pur vertendo principalmente sull’incontro amichevole sul campo da gioco che vedrà gli atleti della compagine bianco-verde impegnati nell’agone contro la squadra elvetica Wurenlos (neopromossa in lega B svizzera), ha connotati gastronomici e d’intrattenimento non trascurando l’impegno nel sociale che il club irpino ha sempre portato avanti nel corso degli anni; in particolare, è previsto un evento ludico-ricreativo programmato in collaborazione con l’A.I.P.A. (associazione irpina pianeta autismo) che vedrà protagonisti vecchie glorie del Club e ragazzi diversamente abili; inoltre avverrà il sorteggio e la premiazione dei biglietti vincenti di una lotteria benefica organizzata con la stessa associazione. Gli avventori saranno così coinvolti nei festeggiamenti con spettacoli, musica dal vivo, stand enogastronomici ed attività per tutte le età.

Ci siamo quasi, a quarantotto ore dall’amichevole internazionale che vedrà opposti l’Avellino Rugby e la squadra svizzera del Rugby Club Wurenlos, gara organizzata per i festeggiamenti del decimo anno di attività della società cara al Presidente Antonio Roca, i lupi proveranno a scacciare gli avvoltoi, uccello che simboleggia la società elvetica. Ieri, il neo tecnico dei biancoverdi, Carmine Caliano, che come ribadito, guiderà la squadra anche per il prossimo anno, aldilà della categoria che si andrà a disputare, la nomina verrà ufficializzata al termine dell’incontro, ha fatto svolgere, come da programma, la seduta al “Parco Santo Spirito” miracolosamente aperto, anche se in via non proprio ufficiale. Ha fatto lavorare sodo i suoi ragazzi, provando anche nuovi schemi di gioco, ancora qualche dubbio riguardo al XV che scenderà in campo, attenderà comunque l’ultimo allenamento, quello di domani pomeriggio, sempre al parco cittadino, quando arriveranno anche gli avversari, per l’occasione è previsto un allenamento congiunto. In prima linea, quattro i piloni che si contenderanno il posto, il promettente Lombardi e Sellitto appaiono favoriti su Iannaccone e Barbarisi, Console dovrebbe essere il tallonatore e si incaricherà di battere anche le touche, in seconda son stati impiegati Bronzone, Mernone e Forino, in terza P. De Prizio, Liguori, Spiniello, Pagano e P. Ruggiero, in mediana hanno provato sia i germani Borriello sia Angelo Miele, tutti e tre in passato hanno già svolto il delicato ruolo, sulla 3/4 invece, all’apertura ci sarà Urciuoli, con Fiore e lo stesso Miele nei centri, qualora non venga impiegato come mediano di mischia, alle ali si alterneranno Vietri con uno dei Borriello, Pericolo ritornerà nel ruolo di estremo. Ma ha assicurato il giovane mister che ci sarà spazio per tutti.
Caliano, inoltre, attende la disponibilità dei militi Salvarezza e C. De Prizio e di Carpinelli e Iandolo che hanno intenzione di voler partecipare allo storico evento. In più potrebbero esserci due sorprese, sul fronte beneventano, due atleti che lo scorso anno hanno disputato il torneo con la neopromossa Usr Benevento, potrebbero rinforzare la già fornita rosa avellinese. Intanto domani, i gemellati che indosseranno una casacca rossoblu (nella foto) arriveranno in città, una delegazione irpina si incaricherà di andarli a prendere all’aereoporto di Capodichino, per condurli fino al Viva Hotel, quartier generale scelto dagli elvetici, nel tardo pomeriggio, come già detto allenamento congiunto, poi tutti a tifare Italia, anche se la cittadina di Wurenlos, comune del Canton Argovia con più di cinquemila abitanti, appartenente al distretto di Baden, quindi di matrice tedesca, hanno assicurato che tutti insieme si tiferà per la truppa di Prandelli! Per venerdi, invece è prevista un escursione al “Sentiero degli Dei” che collega il comune di Bomerano con quello di Positano, ed infine sabato la partita, domenica previsto il ritorno in patria. Questo gemellaggio è nato, grazie al beneventano Angelo Olivieri, il quale ha militato nell’Avellino Rugby nelle stagioni 2003-04 e 2004-05, in quest’ultimo, nel finale del torneo svolse il duplice ruolo di giocatore-allenatore. Grazie ai moderni mezzi di comunicazione, Olivieri ha rintracciato i suoi ex compagni di squadra e ha proposto questa iniziativa, immediatamente accolta con sommo piacere dagli avellinesi. Angelo, tempo fa ci ha inviato la storia del Rugby Club Wurenlos, e l’occasione per renderla pubblica.

Breve Storia del Ruby Club Würenlos (RCW)
Il Rugby Club Würenlos è stato fondato nel 1994 grazie alla passione per la palla ovale di Urs Hoessly, insegnante di scuola superiore nello stesso villaggio di Würenlos nel Canton Argovia.Urs inizio’ ad introdurre il gioco del rugby appunto nella sua scuola, durante le ore di educazione fisica.Non molto tempo dopo, per far si’ che altri ragazzi provenienti da altre realtà scolastiche ed altri villaggi si unissero al gruppo, fu dato alla luce il Rugby Club Würenlos.Attualmente l’RCW dispone di un movimento che abbraccia tutte le categorie juniores dall’under 9 fino alla squadra seniores militante in Serie C. Vista la larga affluenza, si è recentemente reso necessario avere anche una seconda squadra seniores, dove possano trovare spazio tutti I tanti giocatori che regolarmente partecipano ai 3 allenamenti settimanali diretti dall’allenatore neozelandese Dean Leech, ex giocatore ed allenatore professionista nella sua terra. L’RCW disputa le sue partite interne, cosi’ come tutti gli allenamenti, presso un campo comunale del villaggio di Würenlos, avendo anche a disposizione un palestra multifunzionale molto ben attrezzata per lo svolgimento di ogni attività fisica.L’attuale Presidente del Club è Matthias Kerker, 30 anni, giocatore al contempo con una lunga esperienza rugbistica alle spalle, avendo contato anche presenze nelle file della nazionale svizzera juniores. Una nota particolare va rivolta all’attività di rugby a 7 praticata dal Rugby Würenlos sin dai primordi. L’RCW ha infatti vinto la Swiss Northern Champions Title della Norhtern Swiss Rugby Union negli anni 2004 / 2005 / 2006. Nel 2005 l’RCW del Rugby a 7 ha meritato di essere la seconda migliore squadra in terra elvetica. Nel 2010 e nel 2011 il Würenlos 7’s ha raggiunto le semifinali dello Swiss Super 7’s Final Tournament. L’RCW del Rugby a 7 ha inoltre partecipato a svariati tornei internazionali fra I quali all’Amsterdam 7’s nel 2008 e nel 2009 e al torneo di Bournemouth 7’s in Inghilterra nel 2010. Quanto ai juniores dell’RCW ottengono costantemente ogni anno grandi risultati a livello nazionale e pertanto sono spesso presenti nelle varie categorie nazionali svizzere.Nella presente stagione 2011-12, la prima squadra seniores è approdata in serie B, vincendo I play-off, battendo il club dell’Alba Losanna, 12-3.

Nazionale
Finisce con un altro successo il tour estivo dell’Italia del rugby. A Houston gli azzurri di Jacques Brunel hanno battuto gli Usa 30-10, con tre mete e una superiorità tecnica palese, con due cartellini rossi nella ripresa che hanno lasciato le Eagles in 13 chiudendo di fatto il match in anticipo. Lunedì il viaggio di ritorno in Italia. Prossimi impegni i test match di novembre, con gli All Blacks che planeranno allo stadio Olimpico di Roma: un match per il quale a oggi sono stati già venduti quasi 20mila biglietti. Tre mete azzurre: Festuccia, Gori e Burton, il tour estivo finisce con due successi ed una sconfitta, e l’undicesimo posto del Racking mondiale, Italia ad un passo dalla top ten.(Arom)

squadra svizzera del RCW
 La squadra svizzera del RCW
commenta, divertiti e cerca di essere educato