vp bruno
Il vice presidente/giocatore Generoso Bruno, da la carica ai suoi

Oggi al ” Pacevecchia” di Benevento, l’ Avellino Rugby sarà atteso da un’ altra protagonista di questo campionato 2011-12, l’ Usr Benevento, attualmente secondo in classifica in compagnia dell’ Amatori Napoli, in una gara valevole per la seconda giornata di ritorno del campionato di serie C, girone campano. Alla vigilia del match, il vice-presidente Generoso Bruno, in occasione della presentazione del calendario 2012 della squadra ha dichiarato: ” Ci aspetta un banco di prova, di quelli decisamente difficili, che ci vede sicuramente sfavoriti al cospetto della corazzata sannita. Ma sono convinto che i lupi lotteranno fino alla fne per onorare questo impegno, vendendo cara la pelle. L’ avversario di domani, fa parte di una realtà ben consolidata del movimento rugbistico campano, movimento in cui noi siamo entrati appena da un decennio, ed almeno per il momento non siamo ancora attrezzati per giocarcela alla pari, con formazioni che lo praticano da tempo, dobbiamo essere pazienti, se continuiamo di questo passo, tra qualche anno credo che saremo pronti per affrontare qualsiasi avversario. – ha quindi proseguito – Sono stato incaricato dal Presidente Roca, di organizzare i festeggiamenti per il decennale del nostro club, che cade il 28 maggio. Mi sto già muovendo, in merito, domenica scorsa, il primo passo è stato fatto, abbiamo distribuito il primo calendario della squadra, ricco di scatti d’autore, che iniziano dalle prime luci del 2002 – anno di fondazione del club – ai giorni nostri, ho cercato di inserire buona parte degli atleti che hanno vestito la nostra gloriosa casacca. Questo è stata la prima mossa, inoltre sto già iniziando a contattare tutte le persone che in questo decennio hanno fatto parte della nostra famiglia, per invitarli alla nostra festa, festa in cui già hanno confermato la loro presenza la società svizzera con noi gemellata, il Rugby Club Wurenlos, cittadina nelle vicinanze di Basilea, che hanno come simbolo l’ avvoltoio.Altre iniziative, sono in programma, presto dirameremo un comunicato per informare anche le istituzioni. – ha infine concluso – L’ Avellino Rugby è una realtà in crescita, nata un pò per gioco un pò per scommessa, quando un crocchio di amici a capo di Antonio Roca, decise di iniziare questa avventura ovale. Da quel giorno, abbiamo fatto sempre tutto con le nostre forze, ora abbiam bisogno anche di qualche aiuto dall’ esterno, il Comune di Avellino ci è stato vicino, in occasione della gestione del “Parco Santo Spirito” ci auguriamo che continui a navigare al nostro fianco, così come ci auguriamo che qualche imprenditore locale si avvicini al nostro sport”.Tornando alla gara con gli stregoni, purtroppo non arrivano buone notizie dall’ infermeria irpina, che come si prevedeva è rimasta affollata, solo Barca ed Allocca, peraltro in non perfette condizioni fisiche, saranno della gara. Gli altri sono stati costretti ad alzare bandiera bianca, non ci saranno quindi i vari Sellitto, Iannaccone, Iandolo, Porcelli e Barbarisi, quest’ultimo, comunque partirà con la squadra svolgendo il ruolo di dirigente accompagnatore. Non sarà della partita neanche Carmine Caliano, impegnato con la sua Under 20 a Torre del Greco. Volge al termine invece l’avventura – durata solo due partite per la verità – di Carmine Manganiello, il possente atleta nolano, per motivi familiari ha chiesto di rientrare alla sua squadra di appartenenza, il Rugby Afragola. Alla seconda linea Manganiello, l’ Avellino Rugby augura le migliori fortune, al fine che la sua carriera sia ricca di soddisfazioni. Diciotto i convocati per domani, piloni Forino, Polisi ed Aldarelli, Console tallonatore, seconde linee Bronzone e Sepe, terze Barca, Liguori, De Vita e De Prizio, mediani Nastri e Pericolo, centri, ali ed estremi Carpinelli, Cristian e Romano Borriello, Esposito Alaia , Vietri e Allocca (Arom)

commenta, divertiti e cerca di essere educato