ide dedicata a Manganelli
lapide dedicata a Manganelli

Sabato mattina alle 12, il polmone di verde della città, sito a Largo Santo Spirito, è stato ufficialmente intitolato alla memoria dell’ex capo della Polizia di Stato, l’irpino: Antonio Manganelli. Anche l’Avellino Rugby, era presente all’evento, i buoni rapporti stretti con il Comm. Guercio, appassionata dell’ovale e l’ing. Cicalese, han fatto sì che il sodalizio caro al Presidente Roca fosse invitato ufficialmente alla cerimonia, non disdegnando di mostrare ai circa duecento presenti alcune fasi di gioco.

In attesa dell’elezione del prossimo sindaco, i ragazzi della palla ovale biancoverde, rimangono fiduciosi di ottenere la gestione del campo da gioco e degli spogliatoi, e perchè no dello stanzone confinante dagli stessi spogliatoi, per far sorgere una Club House o addirittura una palestra. Esiste da tempo un progetto che la società irpina ha esposto ai diretti interessati, la speranza rimane, ovviamente, che quanto prima, ci si sieda ad un tavolo per mettere nero su bianco alle proposte elencate.

Intanto la squadra, continua gli allenamenti, sempre al Campo Coni, sotto la guida di mister Caliano e del direttore tecnico Bianco, nella settimana appena conclusasi, il gruppo ha lavorato come da circa un mese sta facendo, ancora sul lato atletico. Oltre all’irrinunciabile “toccatino” oramai; gli atleti che la scorsa settimana avevano effettuato quattro volte i tre minuti, con pausa di due minuti, son passati agli steep da 400 metri, percorsi cinque volte con pausa di un minuto, mentre i più veloci, sono passati allla “Piramide”, in pratica, hanno percorso nell’ordine, una volta i 400 metri, una i 300, quindi i 200, infine i 100, con pause di 45 secondi, tra un fuga ed un’altra.

Gli impegni più incalzanti, per i lupi dell’Irpinia,sono gli Sport Days, che prenderanno il via, venerdì 31 maggio, con l’edizione nr 12 – Raduno alle 16:30, per partire alle 17:00 da Corso Vittorio Emanuele per arrivare alle 18:00 al Campo Coni, quattro i giorni in cui Pericolo&company potranno esibirsi, oltre nel weekend, probabilmente il mercoledì ed il venerdì, su questi due giorni, bisognerà trovare un accordo con l’altra società avellinese, i Wolves di Zefilippo, poi si sta lavorando per organizzare una nuova festa – così come lo scorso anno in occasione del decennale – per il 29 giugno dove i lupi con molta probabilità affronteranno in una gara dal valore amichevole i leoni della Nato, dopodichè ci si dedicherà all’organizzazione per la trasferta in Svizzera dove gli irpini ricambieranno l’ospitalità agli amici elvetici del Rugby Club Wurenlos.

Intanto qualche volto nuovo, si stà avvicinando alla disciplina, oltre a Piero Piano, che ha già effettuato il debutto in Coppa Campania, da qualche settimana si sta allenando con entusiasmo e passione, Giuseppe Roberto, classe 90, paternese di nascita ma avellinese di adozione, spinto nella mischia dall’amico, il tabaccaio Vietri, Roberto potrebbe essere il primo “acquisto “dell’Avellino Rugby, edizione 2013/14. Anche dal manocalzatese, sono arrivati tre nuovi adepti, il sempreverde Mernone sta facendo una buona propaganda nel piccolo paese dove da poco risiede, nuovi innesti potrebbero aggiungersi già dalla seduta di mercoledì. Buone notizie dagli altri campi regionali, domenica scorsa la Miwa Energia Rugby Benevento, battendo la Partenope Napoli (11-29) ha ipotecato l’accesso agli spareggi.

Non poteva concludersi meglio, quindi, la regular season per i sanniti che mantengono così il 2° posto alle spalle del Gran Sasso, posto utile per giocarsi gli spareggi per la promozione in Serie A (andata 26 maggio contro il Valsugana al Pacevecchia; ritorno dopo 7 giorni a campi invertiti). Ieri invece si sono svolte le gare di andata delle due semifinali valide per l’approdo in finale della Coppa Campania 2013. I detentori del IV Circolo Benevento hanno espugnato il Collana di Napoli avendo la meglio sull’Alcott Amatori Napoli, 0-22 il finale con quattro mete e punto di bonus raggiunto, mettono una seria ipoteca alla finale che si svolgerà il 2 giugno al Pacevecchia di Benevento. Corsari anche i corallini dell’Amatori Torre, che espugnano il V. Papa di Cardito, battendo 13-25 il Rugby Afragola, quattro mete per gli ospiti due per i locali, che saranno chiamati a ribaltare il risultato nella gara di ritorno al Liguori, domenica prossima. (Arom)

commenta, divertiti e cerca di essere educato