pc alive 2013
Lupi alla volta di Catanzaro

Anti vigilia di Natale, all’insegna del rugby, per i ragazzi della palla ovale avellinese. Infatti, domenica 23 dicembre, ore 14:30, presso il Campo Scuola, sito in via S. Brunone di Colonia, in Catanzaro, affronterà il Clan, ultima fatica del girone di andata. Ironia della sorte, domenica scorsa è toccato all’As Avellino 1912, affrontare i catanzaresi, regolati con un secco due a zero, domenica sarà la volta della società cara al Presidente Roca, che proverà sicuramente a ripetere l’impresa della squadra di calcio della nostra città. Gara, almeno sulla carta, alla portata degli uomini di Caliano e del direttore tecnico Bianco, lo conferma anche la graduatoria, che vede i giallorossi occupare la penultima piazza, una sola vittoria alla quarta giornata, 0-44 al Santo Spirito, con i cugini Wolwes, poi cinque sconfitte, 0-77 all’esordio contro la Scuola Rugby Cosenza, 5-15 contro il Cus, 14-35, contro i Mastini, 10-18 nella penultima gara disputata con il Rugby Salerno, ed infine 64-0 al Borgo Carilla di Altavilla Silentina contro la capolista Arechi. 73 i punti fatti, 209 quelli subiti. La prima e l’ultima gara, sono quelle in cui i calabresi hanno incassato un passivo pesante, mentre le altre tre gare sono state in bilico fino alla fine, quindi ci vorrà un Avellino Rugby attento e concentrato per confermarsi squadra corsara, ricordiamo, due successi su due lontano dalle mura amiche. Non sarà un precedente inedito, in quanto le due compagini si sono già incontrate negli anni addietro, nel secondo e terzo anno di vita della società irpina, quindi nelle annate 2003-04 e 2004-05, ruolino in perfetta parità, due le vittorie per Avellino, due per Catanzaro, un 24-7 nel febbraio 2004 ed un 37-7 nel novembre dello stesso anno entrambe in Calabria. Mister Caliano, in accordo con Bianco ha anticipato ad ieri l’inizio della preparazione, quindi un allenamento in più, per tastare subito il polso ai suoi, ieri alle 18:30 su un Campo Coni inzuppato, quasi tutti presenti, tranno il fresco sposo: Alessio Console – in luna di miele, con l’amata Elena – e gli infortunati. Pasquale De Prizio, migliora in quanto la cura effettuata, ha ridotto di un centimetro la lussazione alla spalla, ma questo non gli escluderà comunque l’intervento, rimandato agli inizi del nuovo anno. Anche Roberto De Luca, avverte sintomi di ripresa, dalla fastidiosa contrattura al polpaccio dx, pur riuscendo a camminare senza stampelle, il biondo finger pass serinese – ritirata l’onorificienza avuta dal Coni, una targa ricordo ed una borsa, come atleta irpino distindosi per meriti sportivi – sarà costretto, come previsto, a saltare anche la seconda trasferta calabra, non si esclude comunque la sua presenza ad incitare i compagni di squadra. Già rientrati, dalle rispettive sedi universitarie, Pagano e Gaita, per domani Caliano attende anche Fiore, mentre solo venerdi saprà se il milite Liguori riuscirà a tornare in tempo per la disputa, presente anche Iandolo, che dovrebbe far parte della carovana, a patto che riesca a conciliare gli impegni lavorativi con gli allenamenti. Sedute che proseguono stasera e giovedì alla Rouge Gris e domani e venerdi sempre al Coni, alle ore 19:00. Prosegue con successo ed entusiamo, il Progetto Scuola, ricordiamo presentato ed accettato all’Istituto Comprensivo “Don Lorenzo Milani” . Polo unico di Manocalzati, Parolise, San Potito e Candida, ieri mattina quarta visita alla Maffei di Manocalzati, dove uno dei veterani del gruppo, responsabile del Progetto, il sempreverde Antonio Mernone, coadiuvato dall’addetto stampa Arturo Romeo – i due insieme a Console hanno conseguito il patentino del Primo Momento, che gli permette di allenari i ragazzini del mini rugby fino all’eta di dodici anni – hanno spiegato e poi mostrato a quattordici baby di quarta elementare e successivamente ventitrè di quinta nelle ore di educazione fisica le nozioni basiliari del rugby. Con molta partecipazione, i baby terribili, hanno eseguito perfettamente gli esercizi dettati dai due istruttori. In precedenza, lunedì scorso, mercoledì e sabato lo stesso Mernone aiutato da mister Caliano, ha provato anche con i giovanotti di prima e seconda media, ricevendo lo stesso risultato. Un ultimo appuntamento, prima della pausa natalizia, si terrà domani mattina alle elementari di San Potito, sperando che alla ripresa anche dalle altre sedi ci siano riscontri positivi. Anche il Comune di Manocalzati, si è mostrato sensibile all’argomento, infatti appena i ragazzini saranno pronti, metterà a disposizione l’impianto sportivo del paese, dotato di un campo di calcio ed uno di calcetto, dove gli allenamenti potranno continuare anche nel pomeriggio.(Arom)

commenta, divertiti e cerca di essere educato