ronti per l'esordio in Copp
Pronti per l’esordio in Coppa

Cambio di sede per la sfida tra lupi, quelli del Cus Molise e Avellino Rugby, la società molisana ha fatto sapere che per domenica prossima l’Ex Romagnoli non è disponibile, per via del mercato che il Comune di Campobasso ha autorizzato ad ospitare. Sarà quindi il Parco dell’Annunziata di Casalciprano, un piccolo comune alle porte del capoluogo molisano, il terreno dove si disputerà la contesa. Dopo la seduta in palestra di martedì, ieri alle 19:00, sempre al Campo Coni è ripresa la preparazione, sotto lo sguardo attento di mister Caliano e del direttore tecnico Bianco che hanno alternato sedute di atletica a schemi di gioco che presumibilmente gli irpini proveranno in partita. Nulla di nuovo, a quanto già annunciato nell’ultimo comunicato, non ci saranno i vari Forino, Miele, Urciuoli, Fiore, qualche timida possibilità si è fatta avanti per Liguori, ieri presente regolarmente all’allenamento, molto dipenderà dai turni di sevizio che dovrà svolgere nella Caserma di appartenenza, in quel di Cerveteri. Rimangono in dubbio, Picariello, Borriello e Antonio Piano, nella seduta di venerdì, questi ultimi nodi sicuramente verranno sciolti. Ok invece per Barbarisi, il ventitreenne avanti mercoglianese, come detto ha avuto il via libera dal Prof. Lalla, il medico chirurgo che sei mesi orsono gli ha ricostruito il legamento crociato anteriore del ginocchio dx, per il professore il ginocchio è chirurgicamente guarito, quindi il giovane/veterano, all’ottava stagione alla corte del Presidente Roca, domenica molto probabilmente effettuerà il debutto stagionale, confermato anche il ritorno di Mario Pagano, liberatosi dagli impegni universitari, è apparso in discrete condizioni, quindi pronto al rientro nei ranghi. Novità che riguardono il club avellinese, arrivano dal Parco Santo Spirito, innanzitutto il Commissario Prefettizio, Cinzia Guercio insieme agli organi competenti del Comune di Avellino, hanno proposto di intitolare il parco pubblico ad Antonio Manganelli, il Capo della Polizia, avellinese doc, scomparso lo scorso 20 marzo per un male incurabile, anche il segretario generale Carlo Tedeschi ed il dirigente del settore Finanze, Gianluigi Marotta hanno approvato l’idea, a quanto pare l’ufficio della Toponomastica ha già avviato la pratica, a breve quindi potrebbe essere ufficializzata l’intitolazione. Sempre dal parco attraversato dal torrente Fenestrelle, come annunciato negli ultimi comunicati, da Palazzo di Città, hanno fatto sapere che entro metà maggio sarà riconsegnato alla città, ad inizio settimana il responsabile dei Settori Lavori Pubblici, Luigi Cicalese ha affidato i lavori per il ripristino della struttura alla ditta Building and Planning S.r.l. che a quanto sembra abbia già ha effettuato un sopralluogo ed a breve dovrebbe iniziare i lavori, 30 mila euro la cifra che il Comune dovrebbe pagare alla ditta. L’Avellino Rugby si augura che in occasione della prossima gara casalinga, fissata per il 12 maggio contro il Iv Circolo Benevento, il parco finalmente sia riaperto al pubblico, che in questo campionato a causa della chiusura è molto mancato a Pericolo&company. Buttando l’occhio sulle corregionali, il Rugby Clan di Santa Maria sta preparando la gara di ritorno contro la Svicat Consolini, il Clan dovrà vincere con il maggiore scarto possibile, facendo quando più punti effettuabili, ma soprattutto facendo 4 o più mete per ottenere il bonus (dato che seppur con gli scontri diretti, conta la classifica col punteggio di gare di campionato) e sperare nei risultati favorevoli. Questi i risultati delle gare di andata dei play-off di Serie C (Area IV): Trepuzzi-Padua Ragusa 11-8, Aquile del Tirreno-Latina 8-8, Roma 2000-Paganica 16-17, Svicat Consolini-Clan SMCV 27-3. La classifica è la seguente: Svicat 4, Trepuzzi 4, Paganica 4, Aquile del Tirreno 2, Latina 2, Roma 2000 1, Padua Ragusa 1, Clan SMCV 0. La Nazionale femminile muove un nuovo passo verso i Mondiali di “Francia 2014” imponendosi per 27-3 sulla Scozia, già battuta per 8-0 nel 6 Nazioni, nella seconda giornata del torneo di qualificazione alla rassegna iridata attualmente in corso a Madrid. Dopo il 65-22 dell’esordio con Samoa, le Azzurre capitanate da Paola Zangirolami si portano temporaneamente al comando del girone a sei squadre in attesa di conoscere l’esito della sfida di questa sera – sempre all’Estadio Universitario – tra l’Olanda e le spagnole, padrone di casa e prossime avversarie dell’Italdonne sabato pomeriggio nella capitale iberica. Sabato, dunque, match decisivo contro la Spagna che le Azzurre hanno già affrontato in un test-match lo scorso dicembre al “Giulio Onesti” di Roma: nell’occasione l’Italia centrò la vittoria per 29-12. In campo anche la sannita Maria Grazia Cioffi, il c.t. Di Giandomenico l’ha impiegata come al solito nel ruolo di secondo centro, sostituendola a cinque minuti dal termine con la Stefan. (Arom)

commenta, divertiti e cerca di essere educato