z 2
Da questa inquadratura scattata da Toberto Santomauro, sembra che il piede di Skizzo/Izzo non sia del tutto uscito dal campo, nella meta non convalidata

E’ stata rinviata di una settimana, il match tra il Rugby Due Principati ed il Rugby Clan di Santa Maria CV, si disputerà quindi domenica 8 febbraio, anzichè domenica 1. La franchigia irpino/salernitana è stata costretta a chiedere al Comitato Regionale Campano il rinvio della gara, causa l’indisponibilità del parco Manganelli, che dallo scorso 15 gennaio, non usufruisce del servizio idrico fornito dall’Alto Calore di Avellino, un guasto ad una conduttura ha costretto l’ente a sospendere la fornitura. Mister Caliano ed il dirigente Bruno, si stanno prodicando in prima persona per cercare di risolvere nel minor tempo possibile la problematica, interfacciandosi con le autorità di Palazzo di Città, dopo vari consulti, le parti sembrano aver trovato un accordo. in modo che, nella giornata di lunedì il tutto dovrebbe essere risolto, il guasto riparato ed un nuovo contatore sarà installato nei pressi dello spogliatoio del plesso comunale, quindi il tutto è rinviato alla prossima settimana. La curiosa e singolare vicenda, sta provocando, aldilà dei rinvii delle gare ufficiali, non pochi disagi anche per il regolare svolgimento degli allenamenti, saltate giocoforza le sedute avellinesi, la scorsa settimana sì è lavorato solo al Vestuti, stessa sorte anche in questa, dove ieri è ripresa regolarmente la preparazione e continuerà al solito domani sera, sempre nell’impianto salernitano di piazza Casalbore. La battaglia del V.Papa, ha aggiunto nuovi clienti alla già affolata infermeria, occupata dai lungodegenti, Petruzziello(menisco) Consalvo(spalla) Napoli (pubalgia) Cherubino(ginocchio)Zizza (quadricipite), infatti anche il toro di Candida: Denny Accomando, vi è entrato a far parte, per una brutta distorsione alla caviglia sx, dovrà portare un gambaletto di gesso per tre settimane, poi si stabilirà l’entità dell’infortunio, anche Melone lamenta un’infiammazione al ginocchio dx e i fratelli Muotri, Gianluca con una caviglia in disordine e Marco cui il problema al pollice ancora non sembra risolto del tutto. Anche Balsamo e Miraglia non sono al meglio, ma domani sera dovrebbero recuperare regolarmente, rientrati invece, Pastore e Villari assenti domenica scorsa per impegni già presi in precedenza. L’altra gara del girone, svolta al F. Casino di Santa Maria ha visto prevalere i padroni di casa del Rugby Clan contro l’Amatori Torre per 50-30, sette mete a quattro per i padroni di casa. La seconda giornata della poule retrocessione, girone H, quindi, vista la pausa forzata tra Principi e sammaritani, vedrà in campo al Liguori, l’Amatori Torre ed il Rugby Afragola. Nuove ipotesi, trovano fondamento per la composizione del prossimo campionato di serie C1, sempre se tutto rimanesse come quest’anno, dalla serie C2 al momento solo la capolista Arechi Rugby, sta svolgendo le attività inerenti al Settore Giovanile (Under 14-16) le altre otto squadre sono invece ferme al palo, ciò significherebbe che la seconda squadra accreditata ai play-off, non potrà presentarsi agli spareggi, lasciando un posto libero ad una delle due retrocesse, anche per questo sarebbe importante, per il tea, caro al Presidente Sbozza, raggranellare più punti possibili per puntare almeno al penultimo posto.

Nazionale: Malagò e Gavazzi lanciano l’RBS 6 Nazioni 2015!

Sono sicuro che la squadra vuole vincere, che i ragazzi hanno lavorato tanto con lo staff per far sì che arrivino i risultati. Non faccio pronostici, perche’ ogni anno c’e’ una sorpresa, giornata dopo giornata, si sviluppa chi sara’ il primo. All’interno delle sorprese, l’Italia stessa puo’ essere una sorpresa: lo auguro ai ragazzi, allo staff e al rugby italiano”. Cosi’ il presidente della Fir, Alfredo Gavazzi, durante la presentazione del Sei Nazioni oggi al Foro Italico. “Sono 16 anni che siamo in questo grande torneo – rileva il n. 1 della Federugby -, si accendono le luci su di noi da oggi fino alla fine di marzo il rugby avra’ un’attenzione particolare da parte di tutti i media. Il Sei Nazioni e’ un torneo importante. Quest’edizione del torneo e’ particolarmente importante perche’ fa da apripista in vista dei Mondiali di settembre”. L’Italia esordira’ con i campioni in carica dell’Irlanda, sabato 7 febbraio e disputera’ all’Olimpico anche i match con Francia (15 marzo) e Galles (21 marzo). “Possiamo sognare? E’ legittimo sognare tre vittorie – aggiunge Gavazzi, a margine della presentazione -. Giochiamo in casa tre match su cinque, ma scendere in campo davanti al nostro pubblico non e’ comunque garanzia di successo”. “Se nel 2017 vinceremo questa difficilissima corsa ad ospitare le Olimpiadi 2024, lo faremo grazie anche al Sei Nazioni di rugby e a quel granello di sabbia che ha dimostrato di essere questo torneo e la nazionale di rugby in questi anni” ha dichiarato il Presidente del CONI, Giovanni Malagò, nel corso della presentazione. Presente anche Paolo Masini, neo assessore allo sport per Roma Capitale: “Il Sei Nazioni e’ un momento esaltante per la citta’ e i valori che porta il rugby. Dimostra che noi sappiamo organizzare i grandi eventi, un percorso che mi auguro ci portera’ alla ciliegina sulla torta per cui tutti stiamo lavorando. Valori come il terzo tempo, sostenere il compagno per andare avanti, sono tutti ingredienti per il raggiungimento delle Olimpiadi del 2024”. “Siamo entusiasti di proseguire al fianco della Nazionale un’avventura iniziata nel 2007 – ha dichiarato il Presidente di Cariparma, Ariberto Fassati – ed auguriamo agli Azzurri i migliori successi per la stagione che inizia il 7 febbraio all’Olimpico”.

pa-ga
Capitan Parisse ed il Presidente Gavazzi hanno presentato il Sei Nazioni, che prenderà il via sabato sette, Italia alla quindicesima partecipazione
commenta, divertiti e cerca di essere educato