sm-dp2
Una fase di gioco, nell’ultimo match disputato al F, Casino di SMCV

Dopo la lunga scorpacciata dovuta alla fase finale del VI Nazioni, ritornano in campo i Due Principati, che domenica 29 marzo, sono attesi dal Rugby Clan al Francesco Casino di Santa Maria Capua Vetere, drop d’inizio previsto per le 14:30. Gara valida per la penultima gara del girone di ritorno per la poule retrocessione, serie C1 girone H. Il match, avrà poco da dire, classifica alla mano, in quanto i sammaritani, hanno già acquisito la permanenza matematica per rimanere nella categoria, mentre la franchigia irpino/salernitana è già condannata alla serie C2. Come insegna la disciplina, sicuramente entrambe le squadre, onoreranno l’impegno, anche se i padroni di casa, partono con il ruolo di favoriti, sicuramente i Principi, dopo il pareggio contro il Rugby Afragola, nell’ultima partita disputata (il 17-17 dello scorso 8 marzo) proveranno a conquistare altri punti, utili almeno per la salvaguardia del morale. Il team, caro al Presidente Sbozza, dopo l’ultima pausa per le festività pasquali, chiuderà la stagione il 12 aprile a Torre del Greco contro l’Amatori Torre. Allenamenti a singhiozzo in queste ultime due settimane, quattro le sedute svolte, entrambe al Vestuti di Salerno, questa sera invece la preparazione alla partita riparte dal Manganelli di Avellino, proseguirà domani e venerdì nella struttura salernitana di piazza Casalbore. L’infermeria, oltre ai soliti ospiti: Petruzziello, Cherubino e Accomando, ha visto entrare un nuovo cliente, il capocannoniere della squadra: Gianluca Muotri, autore di cinque mete, che lamenta una forte contusione alla caviglia che quasi sicuramente lo costringerà a saltare la prossima gara, ha ripreso anche Napoli, la pubalgia sembra del tutto smaltita, così come Ruggiero, uscito malconcio dall’ultimo incontro e Consalvo. Rientrato in gruppo anche bomber Castiello, tornato dalla vacanza sudafricana e Melone, che ha definitivamente risolto i problemi al ginocchio. Ancora in dubbio la presenza dell’allenatore/giocatore: Marco Muotri, il giovane tecnico salernitano, fresco di laurea è atteso da un colloquio lavorativo a Milano, rientrerà molto probabilmente non prima della vigilia della gara.

Settore Giovanile

Archiviato con succeso il Festival delle Province, svoltosi al Manganelli di Avellino, lo scorso 15 marzo, la società irpina sta spendendo molte delle sue energie, nell’ambito dei Progetti Scuola, previsti dalla Federazione Italiana Rugby, coadiuvati dal tecnico federale: Gino Licciardi: il club del Presidente Roca, rimane in qualche modo attivo, curando la crescita delle juniores; tre le scuole monitorate con cura in questo periodo, se nel Liceo Artistico “Paolo Anania De Luca” di Avellino e al Liceo Scientifico ” V. De Capraris” di Atripalda, dove dallo scorso novembre il tecnico casertano – aiutato dai ragazzi della prima squadra (Iannaccone e Govetosa su tutti) dal sempreverde Mernone, dall’eterno Pericolo e dall’inesauribile Caliano – sta alacramente lavorando con discreti risultati, e quanto prima i suddetti progetti potranno prendere il via, in settimana è partito quello all’ istituto Comprensivo di Aiello del Sabato, Scuola dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado che oltre al comune sabatino, comprende anche: Cesinali, San Michele di Serino e Santo Stefano del Sole. Il tutto oltre alla professionalità e la costanza di Licciardi è stato possibile effettuarlo, grazie alla disponibilità della professoressa: Concetta Casciano, già assessore allo sport del comune aiellese, che ha sposato il progetto con entusiasmo. Impazziti di gioia, i bambini della scolaresca aiellese, circa una cinquantina, che hanno accettato con lo spirito giusto l’iniziativa, tra cui anche undici ragazzine che si son mostrate, caparbie e determinate almeno quanto i maschietti. Tre gli appuntamenti settimanali, lunedì, mercoledì e venerdì, chiaramente  nelle ore dedicate all’educazione fisica, con l’appendice del venerdì, dove alle 15:00 è stato messo a disposizione il campo di calcetto, adiacente alla Scuola, ma presto, come ha assicurato la Casciano, sarà concesso l’uso del campo di calcio: il Comunale di Aiello del Sabato.

settore giovanile
Settore Giovanile

Nazionali

Chiudiamo, con la Nazionale, il Xv di Brunel, che ci aveva fatto sognare a Murrayfield, ci ha prontamente  svegliato, cadendo rovinosamente, dapprima con la Francia (0-29) poi sabato scorso con il Galles (20-61). In entrambe le gare sono emersi i limiti di questa Nazionale, che pur sorretta dalla spinta dell’Olimpico, non riesce a dare continuità ne di risultati ne di gioco, riuscendo a giocare alla pari degli avversari solo per i primi quaranta minuti, sciogliondosi poi, come neve al sole. Perdendo così, posizioni anche nel raking mondiale (ora è quindicesima, superata anche dalla Georgia).Con questo andamento, c’è poco da stare allegri, visto che in autunno prenderà il via la Coppa del Mondo di Rugby, giunta all’8° edizione, in programma nel Regno Unito dal 18 settembre al 31 ottobre. Gli azzurri sono stati sorteggiati nel gruppo D, se la vedranno con la Francia, l’Irlanda, la Romania ed il Canada, solo le prime due approderanno ai quarti di finale. E’ andata decisamente meglio alle ragazze di Di Giandomenico, che hanno chiuso al terzo posto, battendo prima le francesi (17-12 a Badia) poi le gallesi, 22-5 al Plebiscito di Padova e concludono quello che è il miglior Torneo di sempre per una Squadra Nazionale, sul gradino più basso del podio dietro alla Francia ed all’Irlanda, davanti all’Inghilterra campione del mondo. Complimenti alle girl italiane, dove ha figurato con merito anche la sannita Maria Grazia Cioffi, autrice anche di una meta contro la Scozia. (Arom)

azzurre_go
  Go azzurre go!
commenta, divertiti e cerca di essere educato