af-dp 2
L’ingresso in campo delle squadre nella gara di andata, disputata al V. Papa di Cardito

Sarà il Rugby Afragola, l’ultimo avversario da ospitare nell’anno 2014 tra le mura amiche, del Rugby Due Principati, che domenica con drop d’inizio previsto per le 14:30 sarà di scena al parco Manganelli in una gara valida per la terza giornata di ritorno del campionato di serie C1, pool 1, girone H. Ultimo avversario casalingo, mentre l’ultimo in assoluto del’anno  sarà l’Amatori Torre che domenica 21 dicembre riceverà al Liguori, la franchigia irpino/salernitana. A detta della classifica, il club napoletano caro al Presidente Vittorio Mazzone ed allenato da questa stagione da Vincenzo “Bob” De Stefano, ha vinto solo una partita, quella dell’andata contro i Principi, 39-7(6-1), perdendo le restanti sei, quindi i ragazzi guidati dalla triade Caliano/Stanzione/M.Muotri, probabilmente avranno qualche speranza di muovere finalmente la classifica, a patto che riescano a dare continuità agli sprazzi di gioco mostrati comunque in ogni match, evitando cali di concentrazione e commettendo meno errori possibili. Non sarà facile, anche perchè dall’altra parte ci sarà una squadra in ripresa, le ultime due gare seppur  terminate con sconfitte, il 43 -26 al F. Compagna contro il IV Circolo ed il 13-27 casalingo contro l’Amatori Torre, lasciano presagire di una squadra che superata la fase critica, potrebbe recuperare posizioni in graduatoria. Rispetto all’ultimo incontro, al F. Casino contro il Rugby Clan,  dove i verde/granata giunsero  in sole quindici unità, più gli infortunati Napoli e Cherubino, recupereranno qualche pedina, quali Castiello e Melone rientrati in Patria dopo le vacanze pre-natalizie, Iannaccone che ha smaltito del tutto i postumi causati dall’influenza, Govetosa e Lombardi, liberi da impegni lavorativi e Sellitto che sembra aver superato i problemi inerenti al ginocchio, anche Pastore perfezionata l’operazione riguardo il tesseramento potrebbe essere della contesa. Ha ripreso ad allenarsi invece il baby Ruggiero, anche se con un tuttore che gli copre la spalla, appare comunque improbo un suo imminente impiego, onde evitare pericolose ricadute. Non ci sarà il tallonatore Console, il dottore come lo chiamano i compagni di squadra è impegnato a Bologna per un corso di aggiornamento utile alla professione che esercita, quella di odontoiatra, oltre ai lungodegenti, Crispino(caviglia) Ferro(schiena) Consalvo(spalla) Petruzziello(ginocchio) più Napoli e Cherubino ancora non giudicati guaribili dallo staff medico. Usciti malconci dalla sfida contro i casertani, sia Izzo, per lui lavoro differenziato causa ginocchio infiammato, che Santomauro, ricorderete che riportò una ferita al labbro, cui fortunatamente non vi è stato necessario nessun punto di sutura, dovrebbero essere arruolabili per la delicata sfida contro i biancorossi di Afragola. La gradita sorpresa potrebbe arrivare direttamente dall’Australia, infatti è rientrato alla base per le festività natalizie, l’avanti montefortese: Giuseppe Forino, che ha chiuso la stagione nella squadra Universitaria del Newcastle, la città cui lo ospita, da martedì si sta allenando con regolarità, la società ha provvedurto anche alla richiesta di tesseramento, se arrivasse in tempo non è da escludere per lui un posto tra i convocati. Riparte il trofeo Seven, il selezionatore dell’Under 23: Daniel Bianco nell’allenamento che si svolgerà lunedi 15 dicembre alle ore 14:30 a largo Santo Spirito di Avellino, ha convocato anche i Principi: Gianluca Muotri, Izzo, Zizza, Iannaccone e Ruggiero, che con ogni probabilità dovrà rinunciare alla convocazione, per i motivi di cui sopra. Oltre all’impegno della Seniores, domenica sempre all’interno del plesso avellinese sono in programma anche altre due partite, inizierà l’Under 16 del duo Stanzione/Sansone, alle ore 10:30, che se la vedrà contro i parietà delle Streghe Benevento, a seguire alle ore 12:00 in campo anche l’Under 18 di Silvano Minelli, che avrà di fronte sempre lre Streghe.

Premi Coni 2014, riconoscenza anche per capitan Pericolo!

Si è svolta giovedì 4 dicembre, presso l’ex Carcere Borbonico, la cerimonia di premiazione del Coni, sezione provinciale di Avellino, per tutti gli atleti che nella stagione agonistica 2013/2014 si sono distinti in ambito sportivo, dando lustro all’Irpinia. A fare gli onori di casa il presidente regionale del Coni, Cosimo Sibilia, e il delegato provinciale Giuseppe Saviano che, insieme ad altre autorità locali, hanno consegnato a oltre 60 atleti presenti le “Stelle al Merito Sportivo”, le “Medaglie al Valore Atletico”, le “Palme al merito tecnico” e i riconoscimenti agli atleti di punta del panorama sportivo provinciale. Tra i premiati “selezionati” è stato scelto anche il capitano dello scorso anno dell’Avellino Rugby: Luca Pericolo, tutt’ora militante nella franchigia irpino/salernitana del Rugby Due Principati, capocannoniere della squadra nello scorso campionato di serie C con otto mete realizzate, oltre che aver disputato per intero tutte e quattordici le partite in programma per un totale di 1120. Auguri eterno Pericolo!

peric
Nella foto di F. La Peruta, capitan Pericolo riceve la Stella d’Oro del Coni dal Prefetto Sessa

 

commenta, divertiti e cerca di essere educato