dp-sp 4
La meta di Leo nella gara di andata, che decretò il vantaggio dei Due Principati

Sarà anticipata di un’ora e mezza, l’attesa sfida tra i casertani dello Spartacus Rugby Social Club ed il Rugby Due Principati. Drop d’inizio, quindi previsto per le ore 13:00,  là dove: domenica 31 gennaio, la franchigia irpino/salernitana sarà ospite della compagine di Teera di Lavoro, al campo PolifunzionaleRione IACP – in via Giotto snc a Santa Maria Capua Vetere, in una gara valevole per la 3°giornata di ritorno della serie C2, raggruppamento campano/molisano, l’incontro sarà diretto dal fischietto sammaritano, Giuseppe Russo. Dopo la sosta forzata di domenica scorsa, causa la neve che ha reso impraticabile il terreno di gioco della Pol. Acli Campobasso, i Principi ritornano in campo nell’insidiosa trasferta, la quarta stagionale. La preparazione al match è iniziata come al solito mercoledì allo stadio Vestuti di Salerno, è proseguita ieri con la canonica seduta in palestra, si chiuderà questa sera sempre nel plesso salernitano. Ai lungodegenti Marino, Oizidi e Napoli, si aggiunge anche A. Ruggiero, per lui nell’allenamento di mercoledì una botta alla caviglia, gli impedirà sicuramente di partecipare all’incontro. Indisponibili anche Accomando, Miraglia e D. Ruggiero, bloccati da impegni lavorativi, mentre sono rientrati completamente nel gruppo, il tallonatore Della Rocca, il pilone C. De Angelis, il flanker Ferraro e la seconda linea Melone. Saranno comunque  ventisei gli elementi a disposizione del direttore tecnico Maurizio Cascone  e del suo staff, quattro dei quali non saranno convocati, li elenchiamo al solito in ordine alfabetico: Balsamo, Cafasso, Crispino, D’Arco, D’Ardia, A. De Angelis, C. De Angelis, Della Rocca, De Luca, Elietto, Ferraro, Iannaccone, Iandolo, Illiano, Izzo, Leo, Maglio, Melone, Moccaldi, Ndiaye, Pastore, Pericolo, Rizzolo, Salvarezza, Sellitto, Zizza. La società casertana, al secondo anno di attivita, cara al Presidente Francesco D’Addona e guidata dall’ex Rugby Clan Smcv e Benevento Femminile: Vincenzo Paolisso nelle vesti dal duplice incarico di allenatore/giocatore, naviga nei bassifondi della classifica, con 13 punti. Nelle nove gare disputate sinora, due sole vittorie, entrambe fuori casa; contro i Wolves Ospedaletto(5-35) e contro il San Giorgio del Sannio (0-20) alla prima giornata, successo decretato dal giudice sportivo, dopo che la gara si concluse a favore dei dragoni del Sannio, in quanto schierarono un’atleta non tesserato, un pareggio contro lo Scampia Rugby(9-9) poi sei sconfitte, solo i Due Principati nella gara di andata (22-10) ed il San Giorgio al ritorno(13-26) riuscirono a segnare quattro mete che han loro consentito di portare a casa anche il punto di bonus, pi tutte sconfitte di misura in cui ness’unaltra formazione è riuscita a strappare il punto aggiuntivo. Il pronostico, sicuramente pende in favore della truppa del Presidente Sbozza, che guida sin dalla prima giornata la classifica del girone, ma comunque, bisognerà evitare facili rilassamenti e non commettere l’errore di sottovalutare l’avversario, come accadde nell’ultimo quarto d’ora del primo tempo contro i cugini Wolves, capaci di mettere in difficoltà i verde/granata. Il team casertano, tenendo fede al nome scelto della squadra, in onore di Spartaco, il gladiatore trace che sfidò l’Impero Romano nell’ultimo secolo prima di Cristo, nella gara di andata si rilevò, in effetti, un avversario indomito e battagliero, dove Zizza&company riuscirono a domarli solo nella seconda frazione di gioco, dopo essere passati in svantaggio due volte, al 12′ e al 34′ del primo tempo chiudendo sul 5-10 la prima parte della gara(la meta dei locali fu siglata da Marino), nella ripresa, appunto, la musica cambiò, Balsamo&soci, riuscirono dapprima a pareggiare con il pilone C. De Angelis, poi a superarli con l’apertura Leo, infine a conquistare anche il punto di bonus, grazie al bomber Salvarezza, chiudendo sul 22-10. Buttando un occhio anche sulle inseguitrici, assodato che la Pol. Sarnese osserverà il turno di riposo, l’attenzione per i Due Principati sarà rivolta nel big match della giornata, che si disputerà al Caravita di Cercola, sempre domenica ma alle 15:30, dove i padroni di casa del Rugby Vesuvio, tra le compagini più in forma del torneo e quarti in graduatoria, lanceranno il guanto di sfida alla corazzata San Giorgio del Sannio, che insegue i Principi ad un solo punto. Nell’anticipo di sabato, in campo anche lo Scampia Rugby che ospita i molisani della Pol. Acli Campobasso, turno casalingo per i cugini Wolves che attenderanno la visita della Partenope Napoli cadetta.

wo-dp4
Il saluto al pubblico nel derby contro i Wolves

Settore giovanile

Il calendario, riserva un nuovo turno casalingo a tutte e tre le formazioni del Settore Giovanile, tutte impegnate al Parco Manganelli di Avellino. Apriranno le danze, i ragazzini terribili dell’Under 14, il quale alle 10:30 ospiteranno i parietà del Rugby Afragola, già affrontati lo scorso 13 dicembre. Sesto impegno, dei quattordici previsti, per i baby guidati dal duo Fico&Chiodo, che proveranno a bissare il successo di domenica scorsa contro i puteolani dei Campi Flegrei Pozzuoli e a vendicare la sconfitta (12-43) che gli afragolesi furono capaci di infliggergli nella data di cui sopra. Alle 11:30, sarà il turno dell’Under 16, impegno, almeno sulla carta, alla portata dei ragazzi allenati da Stanzione&Sansone, coadiuvati dal tecnico irpino: Antonio Mernone, in quanto i salerno/irpini se la vedranno con gli Hammers Campobasso, relegati nei bassifondi della graduatoria, quindi occasione per rinsaldare il secondo posto, magari sperando in un passo falso della capolista IV Circolo Benevento. Chiuderanno l’ennesima giornata all’insegna della palla storta, i Principini di mister Minelli, alle ore 13:00, l’Under 18 dei Due Principati, affronterà, così come i colleghi della 16, i lupi molisani di Campobasso. Dopo la squillante vittoria di domenica scorsa, ai danni del Rugby Rende, per capitan Monaco&company si presenterà l’occasione per consolidare il quarto posto conquistato, sperando che arrivi qualche buona notizia dagli altri campi, dove la capolista IV Circolo Benevento ospiterà la squadra che precede i verde/granata: il Rugby Clan Smcv, mentre la seconda l’Amatori Torre ospita la Partenope Napoli. (Arom)

sa-re 2
L’under 16, dopo la vittoria contro il Rende sempre più seconda forza del torneo
commenta, divertiti e cerca di essere educato