fir it
Il comitato regionale campano, ha elaborato i calendari per la stagione 2015/16 di serie c2

Questa mattina, dagli uffici napoletani di Via Longo, il Comitato Regionale Campano ha diramato i calendari della serie C2, raggruppamento campano/molisano che prenderanno il via il 18 ottobre e termineranno il 20 marzo. La prima classificata, se in regola con i Settori Giovanili andrà di diritto in serie C1, la seconda, sempre, ammesso che effettuasse le juniores, disputerà gli spareggi con la seconda del girone calabrese. Nove le squadre iscritte, con il ripescaggio in C1 del Rugby Afragola e la mancata iscrizione dei Lion’s Nato; i militari della Base di Pozzuoli che in un primo momento sembravano sicuri di partecipare al torneo. La nona squadra, sarà la Partenope Napoli Cadetta, che dopo un biennio di pausa, parteciperà nuovamente al campionato. Alla prima giornata, prevista appunto per domenica 18 ottobre, il Rugby Due Principati affronteranno subito i Wolves Ospedaletto, in quello che si può definire, almeno per il 50% di sponda irpina, un derby a tutti gli effetti, appuntamento alle ore 15:30 al Manganelli di Avellino. Sarà il primo dei quattro appuntamenti consecutivi che il calendario ha riservato alla franchigia irpino/salernitana, infatti la domenica successiva (25 ottobre) i Principi ospiteranno l’Acli Rugby Campobasso, il 1 novembre lo Spartacus Caserta, infine la domenica successiva contro il Rugby Vesuvio. La prima trasferta è prevista il 15 novembre allo Squitieri di Sarno, contro la Pol. Sarnese, quindi nuovo turno al Manganelli contro il Rugby Scampia (22 novembre). Il 29 spazio alla prima sosta del campionato, che riprenderà poi il 6 dicembre con la visita a Calvi contro i Dragoni Sanniti di San Giorgio del Sannio, si chiuderà, almeno per la compagine del Presidente Sbozza, il 13 dicembre a Largo Santo Spirito, contro la Partenope Napoli Cadetta, il 20 la truppa del direttore tecnico Cascone, giorno in cui si chiude il girone di andata, osserverà il turno di riposo, dovuto alla disparità delle squadre. Lunga la sosta per i verde/granata che riprenderanno a giocare solo il 17 gennaio, quindi poco più di quaranta giorni di pausa, per riprendere poi alla prima giornata di ritorno contro i Wolves. Il campionato poi avrà altre due settimane di pausa, per gli impegni della Nazionale il 14 ed il 28 febbraio, terminerà come detto il 20 marzo. Intanto la preparazione per capitan Zizza&company continua, ieri sera l’allenamento si è svolto ad Avellino, mercoledì e venerdì si terrà invece al Vestuti di Salerno, per domenica, come detto, Cascone ed il suo staff, erano alla ricerca di uno sparring partner per testare le condizioni della squadra, prima del debutto, dopo i confronti con l’Under 18, ci voleva un avversario di pari rango, che è stato individuato nel Rugby Scampia, che ha debuttato lo scorso campionato in C2, chiudendo al 4°posto, etichettata dai più, come squadra rivelazione del torneo, composta da ex atleti che hanno militato nel Rugby Arzano, quest’anno sarà guidata dall’ex Sarnese: Salvatore Lucia, drop d’inizio previsto per le ore 16:00, naturalmente al Manganelli di Avellino.(Arom)

DUE-PRINCIPATI-0118-138787_x
I Due Principati pronti alla prima uscita stagionale contro lo Scampia Rugby

Tanta grinta non basta all’Italia, l’Irlanda vince 16-9!

Finiscono a Londra le speranze dell’Italia di qualificarsi ai quarti di Finale del Mondiale. Il XV di Brunel, nonostante una buona prova condita dal rientro in squadra di capitan Parisse, mette in campo le indicazioni del proprio allenatore ma si arrende 16-9 all’Irlanda, uscendo a testa alta dal match. Sin dalle prime battute gli Azzurri si mostrano combattivi in campo e, dopo il vantaggio di Sexton, centrano subito il pareggio con Allan pochi minuti più tardi. Al 20’ Earls riesce a bucare la difesa italiana per l’unica meta del match, ma l’Italia non demorde e con due calci piazzati del solito Allan riesce a portarsi sul 10-9, ma con alcuni errori nelle touche, che hanno inciso sul risultato finale, non riesce a concretizzare alcune azioni offensive. Nel momento migliore degli Azzurri gli irlandesi rispondono con altrettanti due calci piazzati del numero 10 Sexton. Il cartellino giallo rimediato da O’Mahony al 72’ non riesce a smuovere il risultato che resta sul 16-9. L’Italia riesce ugualmente a smuovere la classifica conquistando 1 punto, salendo a quota 5 nel girone D. Domenica 11 ottobre ad Exeter, alle 14.30 locali (15.30 in Italia), ultima gara contro la Romania: in palio la qualificazione a Giappone 2019.

Londra, Stadio Olimpico – domenica 4 ottobre 2015, ore 16.45 (17.45 in Italia) Rugby World Cup – Pool D, III giornata – diretta Sky Sport 2/differita MTV ore 23

Irlanda v Italia 16-9 Marcatori: p.t. 9’ c.p. Sexton (3-0); 15’ c.p. Allan (3-3); 20’ m. Earls tr. Sexton (10-3); 24’ c.p. Allan (10-6); s.t. 52’ c.p. Allan (10-9), 58’ c.p. Sexton (13-9), 61’ c.p. Sexton (16-9)

Irlanda: Zebo; Bowe, Earls (76’ Fitzgerald), Henshaw, Kearney; Sexton, Murray; Heaslip, O’Brien (67’ Henry), O’Mahony; O’Connell (cap), Henderson (67’ Toner); Ross (58’ White), Best R. (69’ Cronin), McGrath (58’ Healy) Non entrati: Reddan, Madigan all. Schmidt

Italia: McLean; Sarto, Campagnaro, Garcia (3’ Benvenuti), Venditti; Allan (64’ Canna) , Gori (76’ Palazzani); Parisse (cap) (64’ Zanni), Favaro (67’ Bergamasco), Minto; Furno, Geldenhuys; Cittadini (61’ Chistolini), Manici (41’ Giazzon), Aguero (61’-72’ Rizzo) all. Brunel

arb. Garces

Note: Campo in buone condizioni

Calciatori: Sexton (Irlanda) 4/6, Allan (Italia) 3/3, Canna (Italia) 0/1

Cartellini: 72’ cartellino giallo a O’Mahony (Irlanda)

anic
Rugby World Cup 2015, Pool D, Londra, Queen Elizabeth Olympic Stadium 04/10/2015, Irlanda v Italia, Andrea Manici.
commenta, divertiti e cerca di essere educato