dp-sa3
La meta del trattore ebolitano Moccaldi contro la Sarnese

Si svolgerà al campo sportivo Adriano Colalillo, al Viale Olimpico di Bojano(CB) alle ore 15:00, la gara tra il Rugby Due Principati e la Pol. Acli Campobasso, valevole per il recupero della 2°giornata di ritorno del campionato di serie C2, raggruppamento campano/molisano, non disputata lo scorso 24 gennaio per le avverse condizioni climatiche abbattutesi sul capoluogo molisano. Il match originariamente si sarebbe dovuto disputare in una sede diversa, all’Antistadio Acli di Campobasso, tana dei lupi del Molise, nella giornata di ieri, il Comitato Regionale Campano ha avvisato, dopo la segnalazione della società di casa, della nuova destinazione dell’incontro, che sarà diretto dal fischietto napoletano Silvestro Rolando. La franchigia irpino/salernitana da questa partita, dovrà ricavarne il massimo risultato: una vittoria con quattro mete, che gli consentirebbe di ritornare in testa alla graduatoria, scavalcando i Dragoni Sanniti di San Giorgio del Sannio, vetta persa lo scorso 7 febbraio dopo la sconfitta esterna patita ai danni del Rugby Vesuvio, fino a quella data la truppa del Presidente Sbozza, sin dalla prima giornata era riuscita a rimanere salda al primo posto. Come tutte le gare, non sarà semplice sbarazzarsi degli avversari, che già nella gara di andata si dimostrarono una formazione a dir poco sgorbutica, i Principi riuscirono ad avere la meglio, con il punteggio di 31-5, ma la compagine guidata da mister Mariano Credico, fece passare un brutto quarto d’ora ai locali, andando dapprima in vantaggio, segnando una meta e sfiorandone altre, fortuna volle che i verde/granata provarono a reagire; accorciando prima con un piazzato di Iannaccone, sorpassandoli poi con una meta di Marino, convertita dallo stesso Iannaccone, la ripresa andò meglio a Zizza&company che riuscirono a siglare altre tre mete, firmate da Maglio, Salvarezza e Cafasso, tutte realizzate da Iannaccone, quel dì in giornata di grazia. Altro dato non confortante per i ragazzi del direttore tecnico Cascone, il quale anche per questo non dovranno concedersi cali di concentrazione, è quello che i rossoblù di casa, tra le mura amiche hanno vinto tre delle quattro gare disputate, con il Rugby Vesuvio(19-0) con lo Scampia Rugby (29-5) e con lo Spartacus Social Club(18-13) cedendo solo al San Giorgio, tralaltro non concedendo il bonus(3-17). Il ruolino esterno, invece parla di un solo squillo, quello contro i Wolves Ospedaletto(0-75) e di una sconfitta di misura contro la Pol. Sarnese, poi ben quattro sconfitte consecutive, nelle ultime quattro gare, che hanno vanificato il buon girone di andata effettuato dai molisani, dove li vedeva stazionare nei quartieri alti della graduatoria. Attualmente, invece sono sesti con venti punti. Il morale di Balsamo&soci è sicuramente salito alle stelle dopo la buona prestazione contro la Pol. Sarnese, portandoli a conoscenza che in questi ultimi quattro appuntamenti si giocheranno il campionato, quindi non possono commettere altri errori, qualora volessero raggiungere l’agognato ritorno in serie C1. Per farlo, bisogna arrivare per forza primi, il regolamento da quest’anno è nuovamente cambiato, solo la prima classificata va di diritto in serie C1, lo spareggio sarà effettuato dalla penultima dey play-out della C1 contro la prima del girone calabrese. Lo scorso anno invece, la seconda in classifica della c2, spareggiava contro la seconda posizionata calabra. Gli altri impegni saranno poi sabato 5 marzo in casa dello Scampia, domenica 13 lo scontro diretto al Manganelli contro il San Giorgio, chiuderanno all’Albricci di Napoli contro i cadetti della Partenope, domenica 20 marzo. Mercoledì come di consueto è iniziata la preparazione alla gara, sempre al Vestuti di Salerno, ieri è proseguito il programma di rafforzamento in palestra, questa sera si chiude sempre nel plesso salernitano. Non saranno del match gli indisponibili Console, Accomando ed Izzo, oltre ai lungodegenti: Marino(caviglia) Napoli(pubalgia) Oizidi(clavicola) a questi da qualche settimana si sono aggiunti: A. De Angelis(caviglia) DellaRocca(spalla) Pastore(quadricipite) inoltre anche l’ultimo rincalzo, Moliterni lamenta un risentimento al polpaccio, da verificare nella seduta di stasera la schiena di Ferraro e quella di Ndiaye, oltre alla caviglia di Ruggiero in netta ripresa. Rientrerà Leo che ha scontato le tre giornate di squalifica, Sellitto completamente recuperato dall’attacco influenzale e il nuovo innesto Andrea Marano. Ventiquattro comunque gli uomini a disposizione per l’esperto tecnico salernitano ed il suo staff. Balsamo, Cafasso, Crispino, D’Arco, D’Ardia, C. De Angelis, De Luca, Elietto, Ferraro, Iannaccone, Iandolo, Illiano, Leo, Lombardi, Maglio, Marano, Melone, Moccaldi, Ndiaye, Pericolo, Ruggiero, Salvarezza, Sellitto, Zizza.

dp-cb
La gara dell’andata che vide i Principi imporsi x 31-5

Settore Giovanile

A causa dell’impegno casalingo dell’Ital-rugby, che ospiterà all’Olimpico di Roma i cardi della Scozia(diretta D-max ore 15:25) quasi tutti i campionati resteranno fermi, ad eccezione dell’Under 16, il calendario propina la 2°giornata di ritorno, i salerno/irpini saranno impegnati tra le mura amiche del Manganelli di Avellino, contro i parietà del San Giorgio del Sannio, alle ore 11:00. I boys guidati dal duo Stanzione/Sansone oltre che dal tecnico irpino Mernone, ebbero la meglio già nella gara di andata espugnando il Comunale di Calvi per 21-43, ma i dragoni sanniti sono in netta ripresa, avendo vinto cinque dei nove incontri disputati, occupano ora il quinto posto della graduatoria, con 24 punti mentre i rossoblu di casa sono al terzo posto ma con una gara da recuperare, avendo vinto cinque gare un pareggio e due sconfitte. Dati alla mano, il sodalizio del Presidente Garzillo, partirà sicuramente con il favore del pronostico, ma ci vorrà comunque il massimo impegno e nessun amnesia per prevalere sui quotati avversari. (Arom)

dp-sp
Ritorna in campo l’Under 16, pronti alla battaglia contro i dragoni del Sannio
commenta, divertiti e cerca di essere educato