am na - dp 3
Il debutto dello scorso anno, dove i Due Principati esordirono in casa dell’Amatori Napoli

Tutto pronto, per il debutto in campionato dei rugbisti dei Due Principati, che come detto, all’esordio stagionale, nel campionato di serie C2, raggruppamento campano/molisano, affronteranno i Wolves Ospedaletto, in quello che almeno per il 50% della franchigia irpino/salernitano, si può definire un derby a tutti gli effetti. Ieri sera, con l’ultima seduta, effettuata al solito, al Donato Vestuti di Salerno, 24esima, da quando i Principi hanno iniziato la preparazione (26 agosto)il direttore tecnico: Maurizio Cascone, insieme al suo staff, ha provato la squadra che molto probabilmente scenderà in campo domani pomeriggio. Alla fine della seduta ha convocato tutti e 30 gli ateti tesserati, infortunati compresi. Li elenchiamo al solito in ordine alfabetico: Accomando, Balsamo, Cafasso, Castiello, Cherubino, Consalvo, Console, Crispino, D’Ardia, De Angelis, De Luca, Elietto, Ferraro, Iannaccone, Illiano, Izzo, Leo, Lombardi, Maglio, Marino, Melone, Miraglia, Napoli, Paduano, Pericolo, Ruggiero, Salvarezza, Sansone, Sellitto, Zizza. Non è arrivato in tempo il transfert dalla feder-rugby per il marocchino Oussama Oizidi, che quindi dovrà rinviare il debutto. Il drop d’inizio è previsto per le 14:30, quindi la gara è stata anticipata di un’ora, su richiesta del sodalizio del Presidente Sbozza, che onde evitare il possibile calare dell’oscurità, visto l’accorciarsi delle giornate, in previsione dell’entrata dell’ora legale, prevista per sabato 24 ottobre, ha preferito non correre rischi inutili. Gara che vede i verde/granata, leggermente favoriti, se non altro per alcuni uomini di esperienza che militano nella rosa, ma i lupi neri di mister Zefilippo e del Presidente Cecere, sono in netta crescita, lo testimonia il bel campionato che hanno disputato lo stagione scorsa, coronate dalle prime due vittorie del club, nato appena quattro anni orsono, oltre a tante prestazioni gagliarde culminate con sconfitte di misura, sicuramente daranno filo da torcere a capitan Zizza&company, che dal loro canto, come detto, hanno elementi rodati come De Luca, Salvarezza, Pericolo e Console, oltre che i giovani dell’Under 18 del Rugby Salerno, Cafasso e Marino su tutti ed i rinforzi arrivati da Battipaglia: Maglio, Leo e De Angelis, a cui si sono aggiunti anche Della Rocca e Grimaldi, ancora non tesserati, così come quattro atleti di Castellammare di Stabia, ex Wasps Stabia, Arechi Rugby, in forza lo scorso anno alla Pol. Sarnese, che si sono aggregati alla truppa solo dalla seduta di mercoledì, anche loro in procinto di tesserarsi. Tanti gli ex della sfida, nel corso degli ultimi anni, che si son avvicendati, in ambo i club: l’Avellino Rugby ed i Wolves – società da sempre amiche –   il quale ad ora si sono incontrate quattro volte, con i primi sempre usciti vittoriosi, quattro di questi ex di cui si parlava, scenderanno in campo domani, Elietto e Carmine Ferraro, passati ai Due Principati da questa stagione, e Govetosa e Borriello, finiti agli ospedalettesi. Insomma ci sono gli ingredienti per assistere ad una ricca giornata di sport, all’insegna della palla storta, in quanto alle ore 11:00, l’under 18 dei Due Principati, debutterà contro il Rugby Nola, compagine allenata dallo stesso Zefilippo, in cui militano molti atleti dei Wolves.

tempo di derby
E’ tempo di derby al Manganelli, drop d’inizio alle 14:30

Rugby Coppa del Mondo: Oggi al via i quarti di finale!

C’è il mondo che guarda. Stasera gli occhi saranno tutti sul Millennium di Cardiff: Nuova Zelanda-Francia non è una partita come le altre. Si torna, nelle stesse circostanze (un quarto di finale iridato), sul luogo del “delitto perfetto” del Mondiale 2007. Les Bleus , quella notte, contro ogni pronostico, eliminarono gli All Blacks. Chi c’era non dimentica. E anche se il clamoroso k.o. era stato preceduto da scontri diretti che hanno fatto la storia ed è poi stato riscattato con gli interessi nella finale di Auckland 2011, il ricordo è troppo vivo per non fare di questa partita un colossale remake di quella di allora. I tuttineri, da quella volta, nella rassegna iridata non hanno più perso. E dopo undici partite, la striscia è più che aperta.Mentre scriviamo invece  oggi a Twickenham alle ore 17 iniziano: Sudafrica-Galles. Fra gli Springboks, a Matfield, non ancora al 100% sono preferiti Etzebeth (23 anni) e De Jager (22). Nel Galles, oltre al rientro di Lydiate, c’è Morgan centro con North all’ala. (Arom)

gw
La vera e propria sfida dell’haka a Cardiff 2007
commenta, divertiti e cerca di essere educato