dp-ve 5
Principi attesi al Caravita di Cercola, dal Rugby Vesuvio

Terza trasferta consecutiva per il Rugby Due Principati, che domenica 7 febbraio sarà ospite del Rugby Vesuvio, allo stadio Caravita di Cercola, il drop d’inizio originariamente previsto per le 15:30, nella giornata di ieri è stato posticipato di due ore e trenta, pertanto il match prenderà inizio alle ore 18:00. La gara sarà valida per la quarta giornata del girone di ritorno del campionato di serie C2, raggruppamento campano/molisano, e godrà di una direzione in gonnella, in quanto è stata designata la beneventana Maria Giovanna Pacifico. L’incontro si presenta irto di insidie, visto che la compagine vesuviana, occupa la quarta piazza della graduatoria con 29 punti (10 in meno dei Principi, ancora in vetta) potenziali 33, in quanto son partiti con un handicap di quattro, per non aver adempito alle obbligatorietà delle juniores lo scorso campionato, in più il team caro ai fratelli Tagle, si trova in un buon stato di forma, dopo un inizio balbettante, è stato capace di vincere cinque partite consecutive, prima di cadere, domenica scorsa con il San Giorgio del Sannio(19-23), senza concedere il bonus ai dragoni sanniti. Sette le vittorie, fino a questo momento, dove spicca sicuramente quella con la Pol. Sarnese all’ottava giornata(18-11), solo quattro le sconfitte, due con il San Giorgio, quella di cui sopra ed il 36-10 della gara di andata, alla prima giornata, poi, 19-0 contro l’Acli Campobasso, oltre a quella contro la franchigia irpino/salernitana, dove i bianco-rosso-blu cedettero al Manganelli di Avellino per 20-16, anche in quell’occasione senza cedere il punto aggiuntivo di bonus. I verde/granata, soffrirono più del dovuto per aver ragione del Vesuvio, che già allora diede filo da torcere, chiudendo la prima frazione di gioco con il punteggio di 3-13, un drop, un piazzato ed una meta non trasformata, fu il bottino raccolto, contro un solo piazzato andato a bersaglio di Iannaccone. Nel secondo tempo, la musica cambiò, salì in cattedra il capocannoniere Salvarezza che al 10′ e al 14′ firmò una pregevole doppietta, sfruttando un assist di De Luca prima, di Maglio poi, convertiti da Iannaccone che firmò anche un calcio di punizione, solo nel finale gli ospiti accorciarono con un piazzato per il 20-16 finale. Il direttore tecnico Maurizio Cascone, insieme al suo staff, hanno iniziato mercoledì sera al Vestuti di Salerno la preparazione all’incontro, ieri la consueta seduta in palestra, questa sera si chiuderà sempre nel plesso salernitano, obiettivo è continuare a fare bene, evitando pericolosi passi falsi, che potrebbero costare la leader-ship, seppur momentanea, in quanto Balsamo&soci dovranno recuperare ancora la gara(28 febbraio) contro la Pol. Acli Campobasso. Nella giornata di ieri, come si prevedeva è arrivata la squalifica per Antonio Leo, il giudice sportivo lo ha fermato per tre settimane, la fantasiosa apertura battipagliese salterà, quindi,  sia la gara di domenica sia quella con la Pol. Sarnese in programma al Manganelli il 21 febbraio. Non ci sarà nemmeno il biondo finger pass serinese, Roberto De Luca, il turno sfavorevole al lavoro gli impedirà la partecipazione al match, stesso motivo per cui salterà la gara anche Elietto, rimangono in infermeria i lungodegenti: Marino(caviglia) Oizidi(clavicola) e Napoli(pubalgia) a questi si sono aggiunti, A.Ruggiero bloccato da una botta ricevuta in allenamento alla caviglia ed il flanker Pastore, che accussa un riacutizzarsi di un vecchio infortunio al quatricipite posteriore. Si sono allenati regolarmente con il gruppo gli acciaccati ma arruolabili C. De Angelis, Della Rocca, Ferraro e Rizzolo, ritornano a disposizione inoltre anche Accomando e Console. Saranno comunque ventiquattro gli elementi disponibili per la prima delle sei battaglie finali, che decideranno il destino del sodalizio caro al Presidente Sbozza: Accomando, Balsamo, Cafasso, Console, Crispino, D’Arco, D’Ardia, A. De Angelis, C. De Angelis, Della Rocca,  Ferraro, Iannaccone, Iandolo, Illiano, Izzo, Maglio, Melone, Moccaldi, Ndiaye, Pericolo, Rizzolo, Salvarezza, Sellitto, Zizza. Il quarto turno del girone di ritorno, che vede riposare l’Acli Campobasso, ha in programma anche la sfida tra la seconda della classe, i dragoni sanniti di San Giorgio, il quale ospiteranno lo Scampia Rugby, mentre la terza forza, la Pol. Sarnese, è impegnata sempre in casa contro i cadetti della Partenope Napoli, chiude il quadro il match, tra i cugini Wolwes Ospedaletto che faranno visita allo Spartacus Rugby Social Club. Il 14 febbraio, in occasione della pausa del torneo,  per il debutto casalingo dell’Italrugby, contro l’Inghilterra, il Comitato Regionale Campano, ha indetto la 2°Tappa della Super Coppa Campania Seven, organizzata da una nuova società costituita quest’estate, i Draghi Telese, difficile ma non impossibile, una partecipazione dei Due Principati, che comunque scioglieranno le riserve, ad inizio della prossima settimana.

dp-ve 6
La seconda meta di Salvarezza che decretò il sorpasso nella gara di andata
Settore Giovanile
Turno di riposo per l’Under 16, scenderanno in campo regolarmente – entrambe impegnate in trasferta – l’Under 14 e l’Under 18. Saranno proprio i Due Principati junior ad iniziare in quanto i boys di Minelli, domenica mattina alle 10:30, faranno visita ad Ospedaletto d’Alpinolo, al Rugby Nola, fanalino di coda del girone. Occasione da sfruttare assolutamente per i Principini, reduci da tre successi consecutivi, che in caso di vittoria, potrebbero agguantare il terzo posto, scavalcando il Rugby Clan di Smcv, i sammaritani infatti ospiteranno, la seconda forza del torneo, l’Amatori Torre, in caso di un mancato successo si vedrebbero superati da capitan Monaco&company. Alle 11:00 invece, toccherà ai ragazzini terribili dell’Under 14, ospiti dell’Arechi Rugby sul sintetico di Casignano, comune salernitano, alle porte di Baronissi, settimo impegno dei quattordici previsti, per assolvere l’obbligatorietà richiesta dal regolamento, per la truppa guidata dal duo Fico&Chiodo. Gli avversari di turno, sono stati affrontati, già nello scorso 26 novembre, in quell’occasione per i baby salerno/irpini fu una passeggiata, in quanto travolsero i parietà dell’Arechi con il punteggio di 5-81, ben quattordici le mete realizzate. Dopo la brillante vittoria contro il Rugby Afragola, per i ragazzi del Presidente Garzillo si presenta una nuova occasione per continuare a festeggiare. (Arom)
dp-re3
L’Under 18 dei Due Principati, alla ricerca del poker, contro il Rugby Nola
commenta, divertiti e cerca di essere educato