under12
Il Manganelli di Avellino, ha ospitato ieri mattina gli Open Day della palla ovale

Grande giornata di sport, ma soprattutto di rugby, quella di ieri, avvenuta al Parco Manganelli di Avellino, dove il Rugby Due Principati, ha organizzato quello che si può definire un vero Open Day della palla ovale. Buon numero di rugbisti di ogni età dai piccolissimi dell’Under 8/10, ai più grandicelli dell’Under 12/14, dagli adolescenti oramai dell’Under 16/18 agli adulti e vaccinati della Seniores, dove hanno trovato spazio anche diversi Old, che non ne vogliono sapere di appendere le scarpette al fatidico chiodo. La franchigia irpino/salernitana, schierata al gran completo, con buona parte dei tesserati presenti: atleti, allenatori, dirigenti e Presidenti, ha avuto il piacere di ospitare, come annunciato, anche l’Ariano Rugby, nuova realtà della palla storta alle falde del Tricolle, costituita solo questa estate, per volere dell’infaticabile Presidente : Francesco Pagliarulo che insieme ad un manipolo di appassionati sta dando vita nella comunità arianese ad una vera e propria squadra di rugby, allenandosi costantemente allo stadio Renzulli di Ariano, guidata dal coach beneventano: Pasquale Cavuoto. L’augurio è quello che già dalla prossima stagione (2016/17) i biancoverdi dell’alta Irpinia, riusciranno a partecipare al loro primo campionato. Tornando agli Open Day, dicevamo che l’evento, si può definire più che riuscito, l’obiettivo della società cara al Presidente Sbozza, era quello di radunare, quanti più atleti possibili, di tutte le categorie, sia di sponda salernitana che irpina, coinvolgendo anche le famiglie, al fine di partire con il piede giusto, in tutte le categorie che si andranno a disputare. Come da programma, alle ore 10:00 hanno iniziato i piccolini dell’Under 8/10, una decina di bambini guidati da mister Caliano, in un altro fazzoletto di campo, invece si sono accorpati quelli dell’Under 12/14, che il direttore tecnico: Maurizio Cascone ha affidato all’ex Avellino Rugby ed Eagles Cimitile: Vincenzo Fico coaudiuvato dal padovano Gianmaria Chiodo, sotto la supervisione del Presidente della franchigia: Luigi Sbozza. Poi è stata la volta dell’Under 16, anche quest’anno avrà come timonieri il duo Stanzione&Sansone, coadiuvati dal sempreverde Mernone, che hanno dato vita ad un entusiasmante e chiassoso allenamento, il quale sì è concluso con l’immancabile toccatino(rugby touch). Mentre gli affamati ed assetati, indiscussi protagonisti in erba, davano l’inizio all’assalto al sontuoso banchetto, dicesi Terzo Tempo, preparato con cura maniacale dalle super mamme degli interessati, prendeva il via anche la sessione di allenamento dell’Under 18 di Silvano Minelli, della Seniores ed appunto dell’Ariano Rugby, dove il direttore tecnico: Cascone insieme al suo staff, composto dall’irpino Romeo e dal salernitano Landi, coadiuvati dal Presidente Sbozza, hanno diretto l’allenamento. Ancora out per infortunio, Ruggiero ed Izzo, mentre per impegni già presi in precedenza hanno saltato la seduta: Balsamo, De Luca, Accomando, Elietto, D’Ardia, Illiano, Santomauro e Melone. L’allenamento previsto, è stato quello della cura della salita difensiva, solo nell’ultima mezzora, l’esperto tecnico salernitano ha fatto svolgere una partitella a ranghi misti, coinvolgendo anche i volenterosi e corpulenti arianesi. Gli allenamenti proseguono stasera, seduta defaticante prevista in ognuna nelle rispettive sedi, per riprendere mercoledì alle ore 18:00 ad Avellino, dove come detto si svolgerà un allenamento congiunto con la Partenope Napoli Under 23, diretto dall’esperto argentino, di sponda partenope: Marcos Reyna, oltre che da Cascone, per poi chiudersi venerdì sera al Vestuti. Nessuna risposta, ad oggi, da parte del Comitato Regionale Campano, per la tappa del 4 ottobre(domenica prossima) che stamane in una nota ha fatto sapere che la 1° Tappa della Super Coppa Campania Seven, verrà organizzata solo in caso di un raggiungimento di un numero sufficiente di Società iscritte. Mentre notizia vecchia di qualche giorno, causa la rinuncia della società IV Circolo Benevento al torneo di serie C1, poole 1, girone H, è stata ripescata il Rugby Afragola, quindi a questo punto, qualora anche i Lion’s Nato, si affilieranno saranno nove le squadre di serie C2 a partecipare al torneo che prenderà il via il 18 ottobre. Sempre stamattina, invece, dai palazzi napoletani di via Longo, è arrivata la comunicazione riguardo il numero di squadre iscritte per il torneo Under 18, che sono in tutto dieci: oltre al Rugby Due Principati ci saranno: Rugby Afragola/Amatori Napoli 2, Rugby Clan SMCV, Partenope Napoli, Amatori Torre, Hammers Campobasso, Arechi Rugby, IV Circolo Benevento, Le Streghe Benevento ed il Rugby Nola.

ar-ru
Una rappresentanza dell’Ariano Rugby, giunto ieri al Manganelli, per gli Open day

Italrugby: Buona la seconda, ma che paura!

Con una grande sofferenza l’Italia batte il Canada 23-18 e conquista i primi punti alla Rugby World Cup in Inghilterra. Buona partenza per i canadesi che si portano sul 10-0, ma ottima reazione degli azzurri che con la meta di Rizzo e i calci di Allan ribalta il risultato poco prima dell’intervallo. Nella ripresa il XV di Crowley si riporta avanti con una meta di Evans non trasformata da Hirayama, non perfetto sui calci piazzati. Gli Azzurri si riportano in avanti con la seconda meta con la maglia italiana per Garcia e chiudono il discorso con un calcio piazzato di Allan all’80’. L’Italia sale a 4 punti nel girone D. Prossimo appuntamento, domenica 4 ottobre, allo Stadio Olimpico di Londra contro l’Irlanda alle 16.45 locali (17.45 italiane).

Leeds, Elland Road Stadium – sabato 26 settembre, ore 14.30 (15.30 in Italia) Rugby World Cup, Pool D – II giornata Italia v Canada 23-18

Marcatori: p.t. 14’ c.p. Hirayama (0-3); 15’ m. Van Der Merwe tr. Hirayama (0-10); 17’ m. Rizzo tr. Allan (7-10); 25’ c.p. Allan (10-10); 40’ c.p. Allan (13-10) s.t. 44’ m. Evans (13-15); 58’ m. Garcia tr. Allan (20-15); 71’ tr. Hirayama (20-18); c.p. 80’ Allan (23-18)

Italia: McLean; Sarto, Benvenuti (59’ Campagnaro), Garcia (73’ Palazzani), Venditti; Allan (32’-39’ Canna), Gori; Vunisa (57’ Bergamasco), Minto, Zanni; Furno, Geldenhuys (78′ Fuser); Cittadini (46’ Castrogiovanni), Ghiraldini (cap) (59’ Giazzon), Rizzo (46’ Aguero) all. Brunel

Canada: Evans; Mackenzie, Hearn, Braid (14’ Trainor), Van der Merwe; Hirayama (73’ Jones), McKenzie (55’ Mack); Ardron (cap), Moonlight, Dala; Cudmore (72’ Olmestead), Sinclair; Woolridge (65’ Tiedemann), Barkwill (57’ Carpenter), Buydens (55’ Sears-Duru) Non entrati: Gilmour all. Crowley arb. Clancy (Irlanda)

Note: Pomeriggio gradevole, campo in buone condizioni

Spettatori: 33120 Calciatori: Hirayama (Can) 3/5, Allan (Ita) 5/5, Canna (Ita) 0/1 (Arom)

Elland
Rugby World Cup 2015, Pool D, Italia v Canada, Leeds, Elland Road 26/09/2015, Edoardo Gori.
commenta, divertiti e cerca di essere educato