dp-cb
Un’azione della gara di andata, dove i Due Principati si imposero per 31-12

La notizia era nell’aria, viste l’ondata di freddo e neve che si era abbattuta sul Molise nello scorso weekend. Stamattina, infatti, è arrivata anche per vie ufficiali, la conferma dai palazzi napoletani di via Longo – sede del Comitato Regionale Campano – il quale informava che la gara tra l’ Usd Polisportiva Acli Campobasso ed i Due Principati è stata rinviata a domenica 28 febbraio, per impraticabilità del terreno di gioco – Antistadio Acli, situato in c.da Selvapiana del capoluogo molisano. A quanto pare, il rettangolo verde che ospita le gare casalinghe dei lupi molisani, guidati da mister Mariano Credico, è ricoperto da circa mezzo metro di neve, che causa le abbondanti gelate di questi giorni, è diventato un enorme lastrone di ghiaccio, difficilmente rimovibile prima di domenica. Sicchè la società di casa, ha chiesto e giustamente ottenuto il rinvio del match. L’impossibilità di disputare l’incontro non ha modificato il programma degli allenamenti per il sodalizio del Presidente Sbozza, che ha ripreso a lavorare ieri sera, dopo la prima vittoria lontano dalle mura amiche (settima stagionale) nel derby contro i Wolves, stasera i boys del direttore tecnico Cascone, effettueranno la canonica seduta in palestra, domani chiuderanno cone al solito al Donato Vestuti di Salerno. Nessuna uscita dall’infermeria dove stazionano, i soliti noti: Marino (caviglia) Oizidi (clavicola) Napoli (pubalgia), dove si è aggiunto Melone che prima di rientrare nel gruppo dovrà aspettare di togliersi i due punti suturati domenica scorsa all’arcata sopraccigliare. Il tallonatore  Della Rocca, il flanker Ferraro ed il pilone C. De Angelis, dopo il provvidenziale riposo precauzionale, sono rientrati nei ranghi a tempo pieno, così come Accomando, Pastore e Rizzolo assenti per motivi extra agonistici. I Principi, quindi, resteranno a guardare le altre, in particolar modo le dirette concorrenti alla vittoria finale, come il San Giorgio del Sannio che insegue a cinque punti, i dragoni sanniti in caso di una vittoria con bonus, al Comunale di Calvi, contro i cadetti della Partenope Napoli(14:30) aggangerebbero a 34 punti i verde/granata. Turno casalingo anche per la Pol. Sarnese, a -8 da Zizza&company, che dopo la vittoria contro lo Scampia Rugby del turno precedente(25-7)arrivata però senza il punto aggiuntivo, in quanto i cavalieri di Sarno hanno siglato solo tre mete, ospiteranno i cugini Wolves Ospedaletto. La quarta forza del torneo, il Rugby Vesuvio, a -11 da Balsamo&soci, nell’anticipo di sabato, faranno visita allo Scampia Rugby. Riposano invece i casertani dello Spartacus, prossimi avversari, domenica 31 gennaio, della franchigia, ospite degli atleti di Terra di Lavoro.

dp-cb 3
Principi a riposo forzato per la seconda giornata di ritorno
Settore Giovanile
Tutte e tre le formazioni del Settore Giovanile della franchigia irpino/salernitana, saranno impegnate tra le mura amiche del Parco Manganelli, in Largo Santo Spirito, nel capoluogo irpino. Apriranno le danze, i ragazzini terribili dell’Under 14. Archiviato con successo il quarto dei quattordici concentramenti utili, per ottenere l’obbligatorietà per non incappare in spiacevoli penalizzazioni nel prossimo torneo con la Seniores, dove i baby guidati dal duo Fico&Chiodo son usciti sconfitti dal F. Casino di Santa Maria Cv, per opera dei Bufalotti Brezza che si sono imposti col punteggio di 42-12 (7-2). Domenica mattina, con drop d’inizio previsto per le 10:30, ospiteranno invece i parietà dei Campi Flegrei Pozzuoli, oltre a portare a casa il quinto gettone di presenza – ciò significa far scendere in campo tredici più tre in panchina ragazzini delle classi 2002-03 – ci si augura che i baby del Presidente Garzillo ritornino alla vittoria. Alle ore 12:00 toccherà poi, all‘Under 16 scendere in campo, i rossoblu guidati dai mister Stanzione e Sansone, coadiuvati dal tecnico avellinrese Antonio Mernone, ospiteranno i calabresi del Rugby Rende. In questo momento, i boys irpino/salernitani sono al secondo posto in graduatoria in condominio con i sammaritani del Rugby Clan Smcv ed i corallini dell’Amatori Torre con 20 punti, frutto di quattro vittorie e due sconfitte, e con una gara in meno, inseguono la capolista Iv Circolo con cinque punti da recuperare. La formazione calabra invece si trova al quarto posto con 15 punti, tre vittorie e due sconfitte con ben due gare da recuperare. Non sarà una gara dal risultato scontato, pertanto, ma Cultrone&company hanno tutte le carte in regola per superare l’ostacolo. Chiuderà infine, alle ore 14:00, l’Under 18 dei Due Principati, anche loro impegnati con i calabresi del Rende, dopo la convincente vittoria esterna ai danni della Partenope Napoli, i Principini guidati da mister Minelli, affrontano la quarta forza del campionato, infatti il team calabro con 17 punti ma ben due partite in meno, insegue le prime tre della classe. Tre vittorie e due sconfitte, il bottino raccimolato dai calabresi che vantano la migliore difesa del torneo con 28 punti subiti. I verde/granata inseguono al quinto posto con 14 punti(tre vittorie e tre sconfitte) con una  sola gara da recuperare, avranno l’occasione per effettuare il sorpasso, seppur momentaneo, capitan Monaco&soci non dovranno lasciarsi sfuggire questa occasione. (Arom)
u14 3
L’under 14 ritorna al Manganelli, dopo la trasferta controi Bufalotti Brezza
commenta, divertiti e cerca di essere educato