dp-ve 3
I Due Principati, giunti all’ultima fatica dell’anno

Il Rugby Due Principati, giunge all’ultimo appuntamento dell’anno e del girone di andata. Infatti, domenica 13 dicembre, ospiteranno al Parco Manganelli di Avellino: la Partenope Napoli cadetta, alle ore 14:30, in quella che sarà l’ottava e penultima gara del girone di andata del raggruppamento campano/molisano del campionato di serie C2. L’ultima giornata, invece, si disputerà domenica 20 dicembre e non vedrà in campo la franchigia irpino/salernitana, in quanto usufruirà del turno di riposo, dovuto alla disparità delle squadre che compongono il girone. Dopo la battuta d’arresto di domenica scorsa contro il San Giorgio del Sannio (26-8), i Principi hanno comunque tenuto la testa della classifica, anche se il vantaggio dalla seconda: la Pol. Sarnese si è ridotto a soli tre punti, rimane cospicuo il margine dalla terza l’Acli Campobasso che insegue con nove punti di distacco ed il San Giorgio a dieci. Quindi, una vittoria contro i cadetti della Partenope, per il sodalizio del Presidente Sbozza, servirebbe come il pane, visto che la Sarnese nell’anticipo di sabato sera, dovrà far visita ad un agguerrito Rugby Vesuvio e poi nell’ultima giornata ospiterà i Dragoni Sanniti di S.Giorgio, due incontri sicuramente irti di insidie per i Cavalieri di Sarno. L’Acli Campobasso invece ospiterà lo Spartacus, rinviata al 10 gennaio 2016, per indisponibilità del campo il match tra il San Giorgio ed i cugini Wolves Ospedaletto. Come tutte le gare disputate sin ora, quella di domenica non sarà di certo una passeggiata, la Partenope cadetta, guidata dall’allenatore/giocatore Ames, vanta in rosa, elementi che non trovano spazio nella prima squadra che disputa il campionato di serie B, oltre ad interessanti elementi provenienti dall’Under 18 dello scorso anno. Non deve trarre in inganno la posizione di classifica che vede il club partenopeo, nella parte bassa della graduatoria, con nove punti, frutto di due vittorie(51-5 contro i Wolves Ospedaletto e 25-13 contro lo Spartacus Caserta), quattro invece le sconfitte, ma tutte arrivate con uno scarto ridotto, al termine di gare combattute: in casa alla seconda giornata contro il San Giorgio del Sannio (5-17), ancora all’Albricci alla quarta contro la Pol. Sarnese (5-18), fuori casa contro il Vesuvio alla quinta(19-10) e domenica scorsa contro lo Scampia Rugby 18-5. Insomma, qualora i Due Principati volessero chiudere in bellezza questo girone di andata, dovranno sudare le fatidiche sette camicie, per avere la meglio sul team napoletano. La preparazione alla gara è iniziata al solito, mercoledì al Vestuti di Salerno, è proseguita ieri in palestra, si concluderà questa sera, sempre nel plesso, ubicato a piazza Casalbore. Nessuna novità dall’infermeria, dove vi rimangono: De Luca(varicocele) Marino(caviglia) Oizidi(spalla)e Napoli(pubalgia), e dalle indisponibilità lavorative di D. Ruggiero e Accomando, ingresso ai box invece per Lombardi, che dovrà aspettare la prossima settimana, per togliersi i sei punti, suturati all’altezza tra orecchio e viso. Saranno comunque 24 i convocati, in cui il direttore tecnico Cascone insieme al suo staff, potranno contare, li elenchiamo al solito in ordine alfabetico: Balsamo, Cafasso, Console, D’Arco, D’Ardia, De Angelis, Della Rocca, Elietto, Ferraro, Iandolo, Iannaccone, Illiano, Izzo, Leo, Maglio, Miraglia, Ndiaye, Pastore, Pericolo, Rizzolo, A. Ruggiero, Salvarezza, Sellitto, Zizza.

dp-sp
Dopo la sconfitta di domenica, i Principi sono chiamati al riscatto

Settore Giovanile

Domenica, all’insegna della palla storta, per i rugbisti irpino/salernitani, che vedranno tutte le formazioni scendere in campo al Manganelli di Avellino. Inizierà l’Under 14, alle ore 9:30, i ragazzini terribili guidati dal duo Chiodo&Fico, coadiuvati dall’avellinese Caliano, affronteranno i pari età del Rugby Afragola, dopo la squillante vittoria in trasferta contro l’Arechi Rugby, i boys cari al Presidente Garzillo, proveranno a brindare anche tra le mura amiche. Alle 10:30, sarà il turno dell’Under 16, il quale ospiteranno il Sacro Cuore Pompei, fanalino di coda del girone. Sulla carta il compito dei ragazzi allenati dai mister Stanzione e Sansone, impreziositi dall’aiuto dall’irpino Mernone, appare alla portata, galvanizzati dal successo esterno ai danni della Partenope 2, i rossoblu non dovrebbero avere problemi a superare i pompeiani, esordienti in questa categoria, ancora fermi al palo, sei partite, sei sconfitte. Domenica scorsa, inoltre hanno preso una penalità di 4 punti, per essersi ritirati dal campo, sul punteggio di 47-0 contro il Rugby Clan di SMCV, in quanto al 25′ del primo tempo, causa la momentanea rottura di un riflettore, i dirigenti del Sacro Cuore hanno deciso di non far proseguire la gara ai propri atleti. Il girone, inoltre, proseguirà senza il Rugby Napoli/Afragola, che dopo aver rinunciato alla terza partita, è stata ritirata dal campionato. Conclude il programma delle juniores, l’Under 18 dei Due Principati, che alle ore 12.00, ospiteranno l’Arechi Rugby. Dopo averli battuti, due domeniche fa nella Super Coppa Campania Seven, i principini ci proveranno di nuovo, per poter agganciarli in graduatoria, in quanto il team guidato da Falivene li precede di cinque punti, stazionando al quinto posto con dieci punti(due vittorie e tre sconfitte) mentre il XV allenato da Minelli, insegue a cinque punti (una vittoria due sconfitte) ma ha disputato due gare in meno.(Arom)

u 14 av2
Ritorno tra le mura amiche per l’Under 14
commenta, divertiti e cerca di essere educato