ves
Principi, in azione al Vestuti, durante l’amichevole con l’Under 18

Anche in questo weekend, il Rugby Due Principati, non scenderà in campo, per disputare partite ufficiali. La seconda giornata del VI Nazioni, con la gara interna che i ragazzi dell’Italrugby, dovranno disputare all’Olimpico di Roma, contro l’Irlanda, costringerà la franchigia irpino/salernitana a riposare per la seconda domenica consecutiva. Se nello scorso fine settimana, nessuna squadra è scesa in campo, il Comitato Regionale Campano, nel suo programma ha diramato tre recuperi, quello che interessa da vicino ai Principi, sarà sicuramente la sfida del Lago Patria in Giugliano della Campania, dove i militari della Nato Lions Rugby, ospiteranno il Rugby Vesuvio. La compagine partenopea, ricorderete, insegue i Principi, avanti in classifica di soli due punti, ed in caso di una vittoria, andrebbero a scavalcare la truppa guidata dal direttore tecnico Cascone, diventando, la nuova capolista del raggruppamento campano/molisano di serie C2, almeno fino a quando i verde/granata non recupereranno la gara, proprio con i militari della Nato, in programma domenica 26 febbraio. Scenderanno in campo anche la Pol. Sarnese, che occupa il quarto posto, ospite a Monteforte dei cugini Wolves e l’Acli Campobasso, quinta, il quale affronterà all’Albricci la Partenope Napoli cadetta. Nel frattempo, Zizza&company, continuano a lavorare sodo, in vista della prossima gara, che si svolgerà domenica 19 febbraio, al Villaggio del Rugby(ex base Nato) di Napoli, contro il Rugby Napoli/Afragola. Il d.t. Cascone insieme al suo staff, è ritornato a lavorare sul piano atletico, dedicando la prima ora di allenamento al richiamo della preparazione svolta nel pre-campionato, ritoccata poi nelle tre settimane di pausa, dovute alle festività natalizie, non tralasciando il lavoro sul piano tecnico-tattico, che non manca mai di essere curato, per perfezionare quegli automatismi che spesso negli incontri non sempre vanno a buon fine. Venerdì scorso, in accordo con lo staff tecnico dei Normanni Under 18, composto dal triunviro: G.Falivene, Criscuolo, Landi, è stata disputata anche una partitella, svoltasi in due tempi da venticinque minuti, utile ad entrambi le formazioni per tastare il grado di forma. Per la cronaca, il test è terminato 7-2 per la Seniores, sugli scudi il golden-boy Marino ed il piccolo fisico Crispino autori di una doppietta, in meta anche capitan Zizza, l’enfant-prodige D’Arminio ed il biondo finger-pass serinese De Luca. Molte ancora le assenze per infortunio, Izzo, uscito malconcio dal match contro il IV Circolo Benevento, dovà stare a riposo, per curarsi il trauma subito alle costole, già incrinate, per un infortunio precedente, il maestro Leo, invece accusa ancora dolori all’arcata dentaria superiore, anche per lui si prevede un periodo di riposo, non ancora precisato, differenziato invece per Pastore, Della Rocca e Gargaro, non in perfette condizioni, ma recuperabili per l’incontro in trasferta contro il Rugby Napoli/Afragola.

ve 18
I Normanni under 18, immortalati alla fine del test contro la Seniores

Settore Giovanile

La pausa, dovuta agli impegni della Nazionale di O’Shea, non ferma invece l’Under 16 e la 18. Infatti i Normanni, saranno di scena a Campobasso, dove recupereranno le gare non disputate lo scorso 15 gennaio, per le precipitazioni nevose, abbattutesi sul Molise. Toccherà prima ai ragazzini terribili dell’Under 16, drop d’inizio previsto per le 12:30, aprire le danze. Il XV guidato dal duo Stanzione&Sansone, impreziosito dall’aiuto di R. Falivene, dopo la vittoria di misura contro l’Amatori Torre del Greco(5-0) in caso di vittoria, avrà l’occasione, almeno momentaneamente, di portarsi in testa alla graduatoria, in quanto il IV Circolo, non avendo potuto disputare l’incontro in programma, proprio con i lupi del Molise, ora precede i Normanni di solo un punto. Non sarà comunque facile, gli Hammers, sono la terza forza del torneo, cinque vittorie e tre sconfitte fino ad ora, già nella gara di andata si mostrarono un avversario da non sottovalutare, in quanto al Manganelli furono battuti per 27-22(5-4), quindi i rosso/blu dovranno stare attenti a non avere cali di concentrazione, onde evitare sgradite sorprese. Alle 14:00, sarà la volta della 18, dopo la rinuncia a partecipare al campionato delle Streghe Benevento, i gialloblu sono piombati al penultimo posto in classifica, con soli 4 punti, gli Hammers sono al terz’ultimo con 13. Nella gara di andata, i Normanni s’imposero per 19-12(3-2), con un prova d’orgoglio, come spesso è accaduto in questo torneo, ci sono buone possabilità di risalire la china. (Arom)

no16 2
L’Under 16, a Campobasso per confermarsi l’antagonista del IV Circolo Benevento
commenta, divertiti e cerca di essere educato