wo-dp4
lL’ultimo confronto lo scorso gennaio, si concluse 7-66 per i Due Principati, al Piola di Ospedaletto

Ultimo appuntamento del 2016, penultimo del girone di andata per il Rugby Due Principati, il calendario ha voluto che quest’incontro si disputasse con i Wolves Rugby, riservando così, almeno per il 50% della franchigia irpino/salernitana, chiaramente per la sponda avellinese, un Derby a tutti gli effetti. L’incontro si svolgerà, domenica 18 dicembre, alle ore 14:30, presso il parco Manganelli di Avellino, sarà valido per l’ottava giornata del girone di andata, del campionato di serie C2, raggruppamento campano/molisano, e sarà diretto dal torrese Valerio Mennella. I Principi, sicuramente partiranno con il favore del pronostico, intenzionati a centrare l’ottava vittoria consecutiva, che li permetterebbe di chiudere l’anno in vetta alla classifica del torneo, ma ovviamente dovranno prima fare i conti con la battagliera squadra di coach Zefelippo, quest’anno supportato dai tecnci, Zirilli, Ievoli e Ciccarelli, tutti e quattro in passato, lo ricordiamo, hanno avuto una collaborazione con l’Avellino Rugby. Sarà la settima volta che il tradizionale derby d’Irpinia si disputerà, quattro volte come Avellino Rugby e due come Due Principati, nelle altre sei circostanze, mai i Wolves sono riusciti a spuntarla, segnando solo lo scorso anno la prima meta, nel 7-66 di Ospedaletto, la gara di andata terminò 43-0, nella prima giornata di campionato. I tutti neri, fanalino di coda del girone, nei sette incontri disputati, hanno colto solo una vittoria, sul campo dei Nato Lions Rugby alla 5°giornata(5-15) poi sono arrivate sei sconfitte, in casa con il IV Circolo Benevento(3-29) a Campobasso contro la Pol. Acli(55-7), e a Cercola con il Rugby Vesuvio(48-5) poi tre tra le mura amiche contro lo Spartacus(5-50), Partenope cadetta(14-62) e domenica scorsa contro il Rugby Napoli Afragola 5-30. 8 le mete realizzate, 54 i punti fatti, 277 i subiti. Dal loro canto, invece il sodalizio del Presidente Sbozza, vanta sette vittorie su sette, 28 mete realizzate, 176 punti fatti e 48 subiti, secondo miglior attacco del campionato(solo il Vesuvio ha fatto meglio, con 29 mete e 202 punti) e miglior difesa. I numeri, quindi, pendono a favore dei verde/granata, ma essendo un derby, siam convinti che i boys del Presidente Cecere, faranno di tutto per provare a mettere i bastoni tra le ruota, ai più longevi cugini. Il direttore tecnico: Maurizio Cascone, insieme al suo staff, nelle due consuete sedute svolte al Vestuti di Salerno, hanno avvertito tutti gli elementi della rosa, di non prendere la partita sotto gamba, i cali di concentrazione, che non hanno consentito a Zizza&company di non conseguire il punto di bonus, nelle due ultime gare contro Spartacus e Campobasso, potrebbero essere un campanello d’allarme importante, per questo ha esortato il gruppo ad evitari rilassamenti e giocare su ogni punto d’incontro o raggruppamento, con la massima determinazione. Il match di domenica scorsa ha messo fuori uso, sia il piccolo fisico Crispino che lamenta un dolore al braccio, per lui dieci giorni di riposo assoluto, sia crazy horse Pastore, problemi al setto nasale, per lui previsti 20 giorni di stop forzato, Moccaldi, Leo e Maglio ancora non al meglio delle condizioni, causa i rispettivi acciacchi che si portano dietro, proveranno a stringere i denti pur di essere della contesa. Recuperati, invece: Marrazzo, Pascale e Lucia, assente invece, per problemi extra-agonistici, il dok Console. Ventritrè gli elementi a disposizione dell’esperto tecnico salernitano, li elenchiamo al solito in ordine alfabetico: Cinquanta, D’Ardia, D’Arminio, A.De Angelis, Della Rocca, Gargaro, Illiano, Leo, Lombardi, Longo, Lucia, Maglio, Manzione, Marino, Marrazzo, Moccaldi, Napoli, Pascale, Rago, Ruggiero, Ruocco, Sellitto, Zizza. Gli altri match che interessano da vicino i Due Principati, sono quelli che si svolgeranno a Telese, dove i padroni di casa dello Spartacus Social Club ospiteranno il Rugby Vesuvio, che insegue Sellitto&soci a sette punti, con una gara da recuperare, il IV Circolo invece, appolaiato al terzo posto, ospita al F. Compagna il Rugby Napoli/Afragola, l’altra terza, la Pol. Sarnese, farà visita al lago Patria di Giugliano i Nato Lions Rugby.

dp-wo
L’ultimo confronto al Manganelli, si concluse invece 43-0 per i verde/granata

Settore Giovanile

Doveva disputarsi nella nuova struttura di Calvanico, il consueto appuntamento con il Festival delle Province Under 14, ma nella giornata di mercoledì, causa problemi all’impianto, l’evento è stato spostato al Parco Manganelli di Avellino, con inizio alle ore 10:00, dove i migliori elementi provenienti da ogni parte della Campania, si confronteranno in un triangolare. Una cinquantina i promettenti giovanotti delle classi 2003/04, selezionati, dal tecnico federale Crescenzo Vigliotti, ed i tecnici regionali: Pasquale Sommella, Enrico Tagle e Daniel Bianco, tra cui anche otto elementi della pattuglia irpino/salernitana, daranno vita sicuramente ad un’interessante giornata, all’insegna della palla ovale. Turno di riposo per l’Under 16, scenderà in campo regolarmente l’under 18, i Normanni giocheranno tra le mura amiche di Casignano, contro la capolista IV Circolo Benevento, gara difficile ma non impossibile per i ragazzi guidati dal trio Falivene/Criscuolo/Landi, che in settimana son stati sottratti della vittoria, oramai acquisita, sul campo del Rugby Napoli/Afragola, ricorderete la partita fu sospesa al 32’del s.t. sul punteggio di 3-24 per gli ospiti, dopo che le due squadre per ben due volte furono protagoniste di una rissa. Il giudice sportivo, ha severamente punito, entrambe le formazioni con la sconfitta, aggiungendo anche quattro punti di penalità. Insomma, oltre il danno anche la beffa, per la truppa del Presidente Palazzi. (Arom)

u 14 av2
Otto elementi dell’Under 14, parteciperanno al Festival delle Province, che si svolgerà al Manganelli di Avellino
commenta, divertiti e cerca di essere educato