Avellino Rugby 2002

sito ufficiale dell'A.S.D. Avellino Rugby 2002

Nuova avventura in serie C1, per il Rugby Due Principati, si comincia domenica contro i casertani del Rugby Clan!

Posted by on Set 29, 2017

dp-spa

Inizia una nuova avventura per il Rugby Due Principati

Prenderà il via, domenica 1 ottobre, al Parco Manganelli di Avellino, con drop d’inizio fissato per le 14:30, la nuova stagione del Rugby Due Principati, ospiti d’onore, i casertani del Rugby Clan di Santa Maria Capua Vetere. La franchigia irpino/salernitana, giunta al quarto anno di attività, dopo aver ottenuto la promozione, vincendo agevolmente, il campionato di serie C2(14 vittorie, un pareggio ed una sconfitta), si presenterà ai nastri di partenza del campionato di serie C1, torneo che i Principi, disputarono, già nel campionato 2014/15, primo anno in cui le due società dilettantistiche: l’Avellino Rugby ed il Rugby Salerno, decisero di unire le forze, al fine di creare un unico movimento rugbistico, coinvolgendo le risorse ovali della verde Irpinia e quelle della valle dell’Irno. L’annata, in verità, non si presentò sotto i migliori auspici, in quanto il verde/granata, retrocedettero, perdendo in pratica tutte le gare, pareggiandone solo una. Quella esperienza, però,  fu molto utile al sodalizio del Presidente Luigi Sbozza, visto che l’anno successivo, sfiorò subito il ritorno nella categoria di appartenenza, cedendo il passo, al photofinish ai beneventani del San Giorgio del Sannio, lo scorso anno invece, come già detto, ci fu la meritata promozione. Il campionato, si presenta con sei squadre partecipanti, solo le prime due classificate, avranno diritto al pass per gli spareggi, che darebbe la possibilità di effettuare il grande salto in serie B, le altre quattro, invece lotteranno senza esclusione di colpi per difendere la categoria, solo l’ultima, dovrà lasciarla. Oltre agli avversari, di domenica: i gialloblù di Terra di Lavoro, sotto l’attenta guida del Presidente Giuseppe Casino, lo scorso anno persero la semifinale play-off,  anche quest’anno hanno al timone l’esperto tecnico napoletano., figlio d’arte: Annibale”Chicco” Fusco, ci sarà anche la blasonata Partenope Napoli, retrocessa dalla serie B, l’Amatori Torre del Greco, il San Giorgio del Sannio, ed il Rugby Vesuvio, il quale è andato ad occupare il posto, lasciato vacante dall’Arechi Rugby, ripescato in estate in serie B, al posto del Pro Piacenza, non iscrittosi al torneo. Confermato in toto, lo staff dello scorso anno, la squadra sarà guidata dal direttore tecnico: Maurizio Cascone, affiancato dall’assistant-coach: Arturo Romeo, qualche volto nuovo invece si vedrà in rosa, son saliti dall’Under 18, i classe ’98: Feo, Cannoniero, Rocco e Musella, con qualche gettone di presenza già nella passata stagione, e gli irpini: Amodeo, Valentino e Maccaronio, classe ’99, alla prima esperienza tra i Seniores. E’ rientrato dal prestito dalla serie A, dal Rugby Benevento: Ivan Iannaccone, pronto a dar manforte ai compagni, altri innesti son piovuti, invece, dal versante battipagliese, Pellegrino e Petolicchio, ex del Rugby Sele, dopo due anni di inattività, han deciso di rimettersi in gioco, così come l’ebolitano Manzione, ricorderete che dovette abbandonare, dopo le prime otto partite, per motivi di lavoro, e l’apertura salernitana: Andrea Guarino. Non ci saranno invece, il vice capitano Leo, e l’estremo Maglio, passati a rinforzare le file dell’Arechi, stressa sorte per Izzo e Miraglia, accasati alla debuttante Zona Orientale Salerno, iscritta per la prima volta al torneo di C2. Confermatissimi invece i senatori della franchigia, da capitan Zizza a D’Ardia, da Console a Sellitto, da Moccaldi a Della Rocca, da Illiano a Marino, oltre ai promettenti: Cinquanta, Marrazzo, D’Arminio, Rago, Longo e Lucia, già protagonisti nella passata stagione. Insomma, ci sono tutti i presupposti per vivere un’altra ottima annata, dove il Rugby Due Principati, le proverà tutte per cercare di ottenere la permanenza in serie C1. (Arom)

dp-sm5

L’ultima sfida al Manganelli, tra il Rugby Clan ed i Due Principati