Avellino Rugby 2002

sito ufficiale dell'A.S.D. Avellino Rugby 2002

I lupi durano un tempo, alla fine la spuntano gli Amatori Angri!

Posted by on Gen 14, 2020

La gara si è disputata sul sintetico di Boscotrecase non a Sant’Egidio, tana dell’Angri

Gara a due facce, quella dell’Avellino Rugby, il quale si deve inchinare agli Amatori Angri, dopo aver lottato ad armi pari almeno per un tempo, il primo. Infatti i boys di mister Mernone hanno resistito fin quando hanno potuto, riuscendo a fronteggiare gli attacchi degli avversari, non lesinando in più di una occasione anche a sfiorare la meta del vantaggio, riuscendo a rimanere sullo 0-0 fino al minuto 26, quando i padroni di casa hanno trovato la prima segnatura che ha sbloccato l’incontro, bissandola con un’azione fotocopia sei minuti dopo, che gli permetteva di chiudere la prima frazione di gioco in vantaggio per 14-0. Nella ripresa, il sodalizio del presidente Roca ha provato a riequilibrare la partita, buttando il cuore oltre l’ostacolo, ma il serbatoio ha iniziato ad accendere rosso, la benzina è iniziata a scarseggiare non portando più nuova linfa al motore. Sicchè i locali hanno trovato altre tre mete, al 15′, al 32′ e al 36′ che gli hanno permesso di portare a casa l’incontro, aggiungendo cinque punti alla classifica. Rispetto alle ultime uscite Balsamo&company sono apparsi più determinati e meno impacciati, dimostrandi chiari segnali di ripresa, purtroppo la rosa corta non li aiuta di certo, anche ieri tra infortuni e squalifiche solo diciassette le unità a disposizione di mister Mernone. Un vero peccato, perche almeno per un tempo i biancoverdi hanno tenuto testa ai dirimpettai, con qualche elemento in più in organico, nella ripresa la musica poteva suonare melodie diverse ad appannaggio degli ospiti. Rimane comunque la buona e coraggiosa prestazione che lascia ben sperare per il futuro, che vedrà i lupi verdi dell’Ipinia già domenica prossima impegnati tra le mura amiche contro i cadetti della Partenope Napoli. Nei prossimi giorni si conoscerà se ci fosse la possibilità di giocare nella propria tana al Manganelli, qualora arrivi il placet al Comune di Avellino per la messa in sicurezza dell’impianto, in caso contrario gli irpini dovranno emigrare nuovamente al Comunale di Telese. (Roar)

Formazione: 15 Zambella 14 Capasso 13 Vasquez 12 Ruggiero(32 s.t. Govetosa) 11 Gaita 10 Vietri 9 Forgione(k) 8Marrano(8’s.t. Nesta) 7 Balsamo 6 De Benedictis 5 De Lucia 4 Chieffo 3 Di Napoli 2 Badje 1Cipriano

Gialli: 38’p.t. Marrano, 13’s.t. Badje

Le altre

Rende – Spartacus 29-14(4-2

)Hydra – Partenope 31-5(5-1)

riposa zona orientale

Classifica

Hidra 27 (7p)

Rende 26 (6p

Partenope 10(5p)

Angri 10(7p) -8

Spartacus 7(6p) -4

Zona o. 4(4p) -4

Avellino -4(7p) -4