Nonostante l’impegno, poco hanno potuto i biancoverdi contro la capolista Rende

Escono sconfitti i lupi verdi dell’Irpinia, che tornano a mani vuote dal Marchesino di Rende, pesante il passivo questa volta, 86-12 a favore dei padroni di casa. 14 mete di cui 9 nel primo tempo(57-0) e 5 nel secondo. Unici lampi degli irpini arrivati solo nella ripresa, grazie ad uno spunto di Maccaronio al 9′ ed un altro di De Lucia al 30′, solo la prima convertita da Gaita, a risultato ampiamente acquisito. Tante le attenuanti per la truppa di mister Mernone, presentatasi in Calabria con sole quindici unità, quindi senza la possibilità di effettuare sostituzioni, e con in campo con più di un elemento reduce da infortunio. Nonostante le avversità del caso, i biancoverdi son riusciti a portare al termine l’impegno, evitando l’umiliante 20 – 0 a tavolino, che sarebbe scattato qualora uno del XV ospite avrebbe abbandonato il rettangolo di gioco. Non ha avuto grosse difficoltà la compagine calabrese, allenata dal presidente/allenatore Gianluca Bacci, che dopo 17 minuti, siglando la quarta meta ha ipotecato l’incontro mettendo in cassaforte i cinque punti prefissati alla vigilia, riuscendo a tenere a quattro punti l’inseguitrice Hydra, anche egli vittoriosa contro lo Spartacus, 39-5(6-1) confermandosi in testa alla classifica del girone. Tra le due formazioni si prevede un duello interessante fino al termine del torneo, dove solo la prima classificata(se in regola con l’adempimento del settore giovanile) potrà ambire al passaggio di categoria. Il prossimo impegno per il sodalizio caro al Presidente Roca, sarà previsto er domenica 22 dicembre, quando inizierà il girone di ritorno, contro i casertani dello Spartacus, vista l’indisponibilità del Manganelli, molto probabilmente la gara si disputerà a Telese Terme alle 14:30. (Roar)

Formazione: 15 Zambella 14 Gaita 13 Vietri 12 Maccaronio 11 Capasso 10 Forgione 9 Govetosa 8 Marrano 7 Balsamo 6 De Benedictis 5 Chieffo 4 De Lucia 3 Cipriano 2 Badje 1 Di Napoli.

Mete: 9′ Maccaronio(76-5), 30′ De Lucia (81-12)

Calci: Gaita 2(1)

Le altre

Hydra – Spartacus 39-5(6-1)

Zona O. – Partenope n.d.

riposa Angri

Classific

Rende 21

Hydra 17

Partenope 10

Angri 5(-8

)Zona o. 4(-4)

Spartacus 2 (-4)

Avellino -4 (-4)

Mister Mernone incoraggia i suoi fine partita
commenta, divertiti e cerca di essere educato