Una mischia introdotta, nella gara di andata

Inizia il girone di ritorno con la prima giornata, ultimo impegno dell’anno per l’Avellino Rugby, costretto ancora una volta ad emigrare per l’indisponibilità del Parco Manganelli, ancora chiuso a causa dei lavori di manutenzione necessari alla riapertura del plesso di Largo Santo Spirito. Sarà il campo Rugby sito in viale Europa snc ad ospitare di Telese Terme il teatro in cui le due squadre si daranno battaglia, alle ore 14:30 sotto la direzione arbitrale del beneventano Gennaro Tavassi. Il XV di mister Mernone, uscito malconcio dalla sconfitta di Rende, proverà a chiudere l’anno in bellezza affrontando con il coltello tra i denti i casertani dello Spartacus Rugby Social Club. Nella gara di andata il sodalizio caro al Presidente Roca, per circa un’ora tenne testa ai dirimpettai per poi arrendersi nel finale, 27-7(4-1) il finale all’ex Ciapi di San Nicola la Strada. I ragazzi di Terra di Lavoro hanno giocato solo tre match, quello coi lupi vinto, poi due sconfitte contro la capolista Rende, 5-12(1-0) e contro la Zona Orientale Salerno 27-17(2-3), devono recuperarne altri tre con Hydra, Partenope ed Amatori Angri, attualmente occupano il penultimo posto in graduatoria con due punti, sono partiti però con la penalità di -4(come gli irpini). Duello quindi tra le ultime due, dove chi avrà più fiato per far trottar le gambe, coraggio per superare le avversità, intelligenza nei momenti caldi della gara, uscirà a braccia alzate dal rettangolo d gioco. (Arom)

Le Altre

Zona O.- Rende
Hydra – Angri

riposa Partenope

Classifica

Rende 21

Hydra 17

Partenope 10

Angri 5(-8

Zona O 4 (-4Spartacus 2(-4)

Avellino -4

27-7 il risultato dell’andata
commenta, divertiti e cerca di essere educato