minirugby av-sa.jpg 3
L’ultimo incontro tra lupacchiotti e salernitani, guidati dall’ex di turno Luigi Sbozza

Come previsto dal calendario, la serie C domenica prossima 23 febbraio, in virtù degli impegni casalinghi delle rispettive Nazionali con i team scozzesi per la terza giornata del Sei Nazioni, osserverà un turno di riposo. Quindi l’improbabile recupero della gara Avellino Rugby -Cus Cosenza, riproposto nella giornata di lunedì (come si evinceva dal sito del CRC) sempre per il 23 di domenica, per la mancata disponibilità dei padroni di casa è definitivamente rinviata a domenica 27 aprile. I ragazzi della palla ovale avellinese, hanno ripreso la preparazione, come al solito martedì al Manganelli, continuando ieri, domani sempre al parco cittadino è prevista l’ultima seduta settimanale. Archiviata la sconfitta contro il Rende, gli irpini stanno preparando la prossima sfida che li vedrà impegnati con l’attuale capolista (in attesa del recupero di domenica nel derby salernitano tra Arechi e Rugby Salerno) del girone 2 Campania/Calabria: l’Amatori Torre che si disputerà domenica 2 marzo tra le mura amiche. Preoccupano le condizioni del pilone, il giovane veterano – come lo definisce affettuosamente il Presidente Roca – Carmine Barbarisi, uscito malconcio dalla sfida del Macrì, una prima visita fisioterapistica, ha diagnosticato una probabile lesione al menisco, venerdì il pilone mercoglianese (dal 2005 in biancoverde) sarà visitato dal Prof. Lalla, il medico chirurgo che nel 2012 gli ricostruì il legamento crociato anteriore sinistro. Si è allenato regolarmente invece il baby Ruggiero, la caviglia dx questa volta non gli ha giocato brutti scherzi, permettendogli così un recupero abbastanza veloce, si è rivisto il corallino Balsamo, che comunque lamenta ancora dolori alla schiena, il suo recupero appare ancora lontano, presenti anche il porticese Calì ed il paternese Roberto, oltre alla new entry Govetosa che insieme all’australiano Russo, sono alla ricerca della forma migliore. Domani, intanto si riapre la trattativa con il Comune di Avellino;quattro i punti in cui il vice presidente Bruno e mister Caliano, andranno a rielencare alla Settima Commissione di Palazzo di Città : il montaggio dei riflettori all’esterno del terreno di gioco, la costruzione di una tettoia di circa sei metri che unisce il rettangolo agli spogliatoi adiacenti, la disinfestazione dello stesso terreno di gioco ed infine l’utilizzo dello stabile confinante con gli spogliatoi per provare, così come prevedeva il progetto originale, di inserire una Club House ed una palestra, in mattinata è previsto l’incontro tra le parti. Continua il reclutamento per formare finalmente un Settore Giovanile all’avanguardia; per domenica 23 febbraio alle ore 12:00 è prevista un nuovo incontro di mini-rugby tra gli Under 10 e 12 dell’Avellino Rugby e quelli del Rugby Salerno che per la terza volta si sfideranno in un avvincente giornata di sport, originariamente era prevista anche l’ingresso di una terza squadra l’Amatori Napoli, che per impegni sopraggiunti non ha potuto aderire all’iniziativa, si sta cercando comunque un terzo avversario per rendere l’evento ancora più interessante.

Nazionali

Jacques Brunel, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha annunciato oggi la formazione che scenderà in campo sabato alle ore 14.30 allo Stadio Olimpico di Roma affrontando la Scozia nella terza giornata dell’RBS 6 Nazioni 2014. L’incontro verrà trasmesso in diretta su DMax, con prepartita da studio a partire dalle ore 13.50: conduzione affidata a Daniele Piervincenzi ed all’ex azzurro Paul Griffen, telecronaca di Antonio Raimondi e commento tecnico di Vittorio Munari.Tre i cambi nel XV titolare apportati dal CT rispetto alla partita di Parigi di due settimane fa: tra i trequarti Angelo Esposito conquista il suo secondo cap prendendo il posto di Iannone all’ala e debuttando in azzurro davanti al pubblico di casa, mentre le altre due modifiche riguardano entrambe la terza linea dove Brunel schiera Barbieri – alla prima uscita del 2014 in Nazionale – e ripropone dall’inizio Alessandro Zanni, risparmiato nelle battute iniziali della gara contro la Francia. Interamente confermata, per il resto, la squadra vista allo Stade de France, quindi ci sarà anche il sannita Josh Furno in seconda linea tra i migliori contro la Francia. In un Olimpico pronto a far sentire la propria voce per sostenere gli Azzurri nella grande classica contro gli highlanders, la sfida con la Scozia coincide con un doppio, importante traguardo per il rugby italiano: capitan Sergio Parisse e Martin Castrogiovanni, a dodici anni di distanza dal loro esordio azzurro (4277 giorni, 8 giugno 2002 ad Hamilton contro la Nuova Zelanda) diventano gli atleti ad aver vestito in più occasioni la maglia della Nazionale conquistando il cap numero 104 e scavalcando Andrea Lo Cicero nella classifica degli Azzurri più presenti di tutti i tempi. All’Olimpico di Roma italiani e scozzesi si sfidano per la ventiduesima volta: ad oggi sette vittorie dell’Italia – sei delle quali nel 6 Nazioni – e quattordici affermazioni highlander. Dirige il neozelandese Steve Walsh, che arbitra per conto della federazione australiana.

Under 20

Alessandro Troncon, responsabile tecnico della Nazionale Italiana U20, ha annunciato la formazione che scenderà in campo domani sera alle ore 19 allo Stadio “Omero Tognon” di Pordenone affrontando i pari età della Scozia nella terza giornata del 6 Nazioni di categoria. L’incontro verrà trasmesso in diretta da Rai Sport 2. Dopo le sconfitte esterne contro Galles e Francia, gli Azzurrini dell’ex mediano di mischia dell’Italia trovano di fronte i giovani highlanders, a loro volta in cerca della prima affermazione stagionale: pochi i cambi rispetto ad Agen, con Torlai che torna estremo e Di Giulio spostato all’ala, Negri da seconda linea a flanker con Scalvi in maglia numero quattro ed alcuni ritorni importanti in panchina con Daniele, Zanetti, Archetti, Gasparini ed Agbasse pronti a dare il proprio contributo a gara iniziata dopo aver saltato per problemi fisici i primi due turni.

Donne

Il  CT Andrea Di Giandomenico ed il suo vice Diego Scaglia hanno reso nota la lista delle ventitré atlete convocate per il terzo turno del Torneo delle 6 Nazioni femminile, primo incontro casalingo per le Azzurre di Silvia Gaudino nell’ambito dell’edizione 2014. Teatro del match lo Stadio del Parco Urbano, intitolato a Francesco Casino di Santa Maria Capua a Vetere, in provincia di Caserta, dove l’Italdonne affronterà domenica 23 febbraio (calcio d’inizio alle ore 14.30) la Scozia. (Arom)

Sei Nazioni Donne 2014, Blagnac (Toulouse), 08/02/2014, Francia v Italia,
Sei Nazioni Donne 2014, Blagnac (Toulouse), 08/02/2014, Francia v Italia,
commenta, divertiti e cerca di essere educato