a nuceria 2
I lupi, vogliono vendicare la sconfitta beffa dell’andata

Ultimo impegno, lontano dalle mura amiche per la Seniores, che domenica 25 marzo, ore 16:00, al “Comunale” di San Valentino Torio, affronterà il Rugby Nuceria. Quarto impegno consecutivo, quindi , lontano dal pubblico amico, tra partite rinviate e duplici incontri fuori casa, gli irpini mancano dal ” Santo Spirito” dal 29 gennaio, quando incrociarono la capolista Rugby Clan. Gli appassionati dell’ovale, potranno però sorridere presto, in quanto gli ultimi tre impegni del calendario, sono tutti da disputare in casa, il 1 aprile contro il Rugby Vesuvio, il 15 contro il Rugby Salerno, ed infine il 22 , il recupero della V giornata di ritorno, contro l’Amatori Torre. Poi ovviamente si proseguirà, come di consueto con la Coppa Campania.
Messa in archivio, la sfortunata gara contro il Rugby Afragola, la preparazione per la truppa di Fico, è iniziata martedì sera, ultimo appuntamento a Cimitile, in quanto da ieri la squadra ha ripreso ad allenarsi al Campo Coni, finalmente riutilizzabile dopo più di quaranta giorni. Il sodalizio del Presidente Roca, sarà chiamato al pronto riscatto, la vittoria in casa biancoverde manca dal lontano 11 dicembre, quando Carpinelli&company, espugnarono il terreno del Rugby Vesuvio. Se si vuol tornane a brindare, ci vuole un Avellino che riesca a tenere la concentrazione per l’intera durata dell’incontro, per non incappare in gare come quella di domenica. Nessun problema per Iannaccone, uscito anzitempo dalla gara di domenica, ha normalmente ripreso il lavoro insieme ai compagni, nessun problema neanche per Sepe, bisogna aspettare domani, invece per valutare le condizioni di Vietri e Romano Borriello ancora acciaccati, e di Porcelli ancora alle prese con problemi riguardanti il lavoro. In dubbio anche Forino, per motivi familiari.
Il Nuceria, dopo i rinforzi arrivati da Castellammare, sponda Wasps, è diventato ancora più competitivo, le ultime tre fatiche contro avversari di maggiore entità, ha visto i molossi uscire sì sconfitti, ma facendo faticare i rispettivi avversari, non ultima la Partenope Pomigliano, domenica scorsa (15-32), dove solo nel finale i partenopei trovarono la vittoria con bonus, quindici giorni orsono contro l’Alcott Amatori Napoli (5-25) primo tempo chiuso in parità 5-5, anche in questo caso per giunta in inferiorità numerica i rossoneri dovettero arrendersi nel finale, ed infine nel derbyssimo contro il Rugby Salerno, dove riuscirono a strappare anche un punto, (15-12) accarezzando il sogno di battere i salernitani. Oltre a queste ultime tre sconfitte, ne hanno collezionate altre undici,quattordici in tutto, tre invece le vittorie, che sarebbero quattro se includiamo quella con i Wasps, all’andata, contro gli irpini, con un rocambolesco 10-11, contro Afragola 32-17 con bonus addirittura, e l’ultima il 12 febbraio contro il Rugby Vesuvio, 3-12. Un punto conquistato, nella gara di andata contro il Vesuvio, nella sconfitta di misura, 19-20, totalizzano un bottino di 15 punti, che diventano 11, in quanto i nocerini, son partiti con un handicap di quattro punti, per non aver raggiunto i concentramenti necessari con l’Under 14, lo scorso anno. Penultima posizione della graduatoria quindi, ad un solo punto dalla coppia Avellino&Afragola. 20 le mete realizzate, 149 i punti fatti, 500 quelli subiti. Sconfitta più rotonda il 62-5 contro la capolista Rugby Clan. Statistiche simili a quelle dei biancoverdi, che hanno lo stesso numero di mete siglate, attacco migliore, ma una peggior difesa, che lasciano intendere che domenica, si assisterà ad una partita molto equilibrata, che come al solito, solo chi commetterà meno errori, la porterà a casa. Nei cinque precedenti, sono in vantaggio i ragazzi di coach Lucia che hanno festeggiato tre volte, due le vittorie per i biancoverdi.
Nel dicembre 2009, il primo urrà per gli irpini che espugnarono il “Comunale” di San Valentino Torio, 7-21, con mete di Carmine De Prizio e Montefusco e tre piazzati di Rauseo, nel ritorno i nocerini ricambiarono il favore sbancando il terreno di “Borgo Ferrovia”, l’ illusoria meta iniziale di Barbarisi e due calci di Rauseo non bastarono, il Nuceria s’impose 11-17. Lo scorso anno stessa musica, vittoria casalinga questa volte dei molossi 16-7, la meta ospite fu realizzata da Roberto De Luca e trasformata da Pericolo, al ritorno al “Santo Spirito”, lupi vittoriosi 14-0, quel giorno fece tutto De Luca, due mete e due calci. Nella gara di andata dello scorso 4 dicembre, la vittoria beffa allo scadere, di cui si parlava sopra, 10-11 il finale del “Santo Spirito, meta irpina di Esposito Alaia, e due calci uno susseguente alla meta e uno piazzato di Bronzone, l’ex torrese, per due volte, l’ultima proprio allo scadere vide terminare la sua parabola di un soffio sotto il palo orizzontale, vedendo sfumare la possibile vittoria dei suoi.

Settore giovanile
Penultimo impegno per l’Under 20 di Caliano, che domenica 25 marzo, ore 15:00, se la vedrà al “V. Papa” di Cardito contro il Rugby Afragola, seconda forza del torneo, torneo matematicamente vinto dalla Partenope Pomigliano, che affronterà negli spareggi per accedere all’Elite, il Rugby Civitavecchia. Reduci dalla bella prestazione di Battipaglia, dove ai lupacchiotti non sono bastate quattro mete per aver ragione del Rugby Battipaglia del Presidente Leo, subendone sei, sono usciti sconfitti con il punteggio di 38-24. Le mete sono state realizzate, da Caputo al 38° del primo tempo, conclusosi con il punteggio di 21-5. Nella ripresa al 16° da Urciuoli, con il calcio a seguire trasformato da Gaita, al 30° da Oliviero che si è incaricato anche della trasformazione ed infine al 35° da Miele, calcio questa volta senza esito, ancora battuto da Oliviero. Rientra dalla squalifica Donadio, Caliano conta di recuperare anche Grossi e Petrillo, assenti nell’ultimo match.
Anche l’Under 16, sarà di scena a Cardito, ore 17:00, dove affronteranno i parietà del Rugby Afragola, terza forza del campionato. Occasione persa, domenica scorsa a San Martino Sannita, dove i ragazzi del Presidente Zirilli e del coach Antonio Ievoli, si son dovuti arrendere alle Streghe Benevento, 27-5, il risultato finale, con meta realizzata da Roberto Ievoli, calcio a seguire non trasformato da Vetrano.

Le altre
L’ultima giornata, la XVIII, era quella del big match tra le due regine del campionato, il Rugby Clan di Santa Maria e l’Usr Benevento, al termine di una vibrante partita, l’hanno spuntata i sanniti, che con una meta nel finale sono riusciti anche ad ottenere il punto di bonus aggiuntivo (26-7), riducendo ad una sola lunghezza il distacco dai casertani,caduti dopi 17 trionfi consecutivi, quindi a tre giornate dal termine, la lotta per arrivare agli spareggi per il salto di categoria è tutt’altro che chiusa. In questa bagarre, potrebbe inserirsi anche l’Alcott Amatori Napoli che insegue a tre punti, con lo scontro diretto con i sammaritani, da disputare a Fuorigrotta tra quindici giorni, sono bastati una meta trasformata ed un piazzato per vincere la resistenza del IV Circolo, battuto 0-10. A sorpresa, cade l’Amatori Torre, tra le mure amiche con un indomito Rugby Salerno, con il suo allenatore-giocatore – Luciano Indennimeo – sugli scudi, autore di due delle quattro mete realizzate e tre piazzati, prima sconfitta per i corallini con una squadra che la insegue in classifica, (20-26) con il punto conquistato riescono a mantenere la quinta piazza. Vince anche la Partenope Pomigliano, che sbanca il Nuceria nella sua tana, (15-32), senza la penalità, al momento sarebbero proprio i rossoblu partenopei ad occupare la quarta posizione.Torna alla vittoria, il Rugby Afragola che al fotofinish supera l’Avellino, (16-14) agganciandolo al terzultimo posto. Riposava il Rugby Vesuvio.

Risultati Usr Benevento – Rugby Clan Smcv 26-7 (5-0)
IV Circolo Bn – Amatori Napoli 0-10 (0-4)
Amatori Torre – Rugby Salerno 20 – 26 (1-5)
Rugby Nuceria – Partenope Pom. 15-32 (0-5)
Rugby Afragola – Avellino Rugby 16-14 (4-1)

Classifica
Rugby Clan Smcv 73
Usr Benevento 72(una in meno)
Amatori Napoli 70
IV Circolo Bn 47
Amatori Torre 46(una in meno)
Rugby Salerno 45
Partenope Pom. 42 (-8)
Rugby Afragola 12(una in meno)
Avellino Rugby 12(una in meno)
Rugby Nuceria 11 (-4)
Rugby Vesuvio 3 (-4)

Prossimo turno
La XVIV giornata, che fa rifiatare l’Usr Benevento, a riposo per la rinuncia Wasps, vede il Clan capolista, affrontare la Partenope che sta attraversando un ottimo momento di forma, desiderosa riscattare le 13 sconfitte su 13 incontri con i casertani, importante sarà per i ragazzi di Paolisso, riprendersi mentalmente dopo il primo stop patito in campionato, serviranno nervi saldi per continuare la marcia. L’Amatori Napoli, per continuare a sognare, deve espugnare il terreno dell’Amatori Torre, sempre che i corallini siano d’accordo, in quanto per salvare la stagione, che almeno alla vigilia li vedeva tra i protagonisti principali del torneo, almeno il quarto posto lo vorrebbero conquistare. IV Circolo permettendo ovviamente, che riceve il Rugby Afragola, rinfrancato dal ritorno alla vittoria del turno precedente, trasferta in casa del fanalino di coda Vesuvio, per il Rugby Salerno, che potrebbe dare il là, per scalare ancora la classifica. Chiude il Rugby Nuceria che ospita Avellino, occasione per i molossi di scavalcarli al terzultimo posto, irpini dopo tante buone prestazioni, sono alla ricerca della prima vittoria dell’anno.(Arom)

commenta, divertiti e cerca di essere educato