a tappeto
Tempo di riposo per i biancoverdi

L’A.S.D. Avellino Rugby 2002 comunica la chiusura dell’attività agonistica ed informa tutti i tesserati che il ripristino della stessa è previsto per lunedi 27 agosto, dove sotto l’attenta guida di istruttori qualificati, inizierà la preparazione per i prossimi campionati.

Per i quanti fossero interessati, giovedì 23 agosto la società ha organizzato un escursione nelle Prealpi bresciane, precisamente a Bagolino, nella valle del Caffaro, comune appartenente alla Comunità Montana della Valle Sabbia, sono previsti percorsi di trekking su sentieri ottimamente segnati e piacevoli passeggiate con arrampicate per i fanatici delle alte vette, ritorno previsto per domenica 26. Per informazioni più dettagliate contattare il sito.

La più lunga delle stagioni dell’Avellino Rugby, conclusasi con i meritati festeggiamenti per i primi dieci anni di vita del club, caro al Presidente Roca, quindi si è andata a chiudere con l’ultimo allenamento di venerdì, al ” Parco Santo Spirito”, ovviamente sempre dall’entrata secondaria, dove mister Caliano ha ordinato il rompete le righe, e con la visita di domenica scorsa all’Oasi Wwf “Valle della caccia” nel comune di Senerchia.

La visita è durata circa un’ora attraverso la stazione di erica, lungo il torrente Acqua bianca, passando da un ponte ad un altro si attraversa il rigoglioso bosco fatto di querce, faggi, frassini e il raro pino nero, pannelli didattici aiutano a riconoscere le diverse specie. Volpi, tassi, martore e lontre si aggirano tra i ruscelli, le viole, i narcisi e le erbe officinali che crescono numerose. L’ultimo tratto del sentiero si inerpica tortuoso attraversando una gola formata dal torrente fino ad arrivare alla splendida cascata che fa un salto di 30 metri. Altra tappa da aggiungere nel ricco carniere dell’Avellino Rugby che non è nuova a questo tipo di iniziative, è stata l’occasione per far conoscere il già rodato gruppo a qualche elemento nuovo, interessato a conoscere questa disciplina.

Intanto, nello scorso fine settimana lo stesso Presidente Roca ha presentato domanda d’iscrizione per i seguenti campionati, Under 12, Under 14, Under 16, Under 20, Under 23 e Serie C. Per confermare la partecipazione c’è tempo fino al 10 agosto. In attesa di conoscere se la sinergia con la Fortidudo Euritmica – società mariglianese, capeggiata dal Presidente Raimondo Zirilli, che da due anni collabora con quella irpina – proseguirà, si spera che al massimo per gli inizi della prossima settimana il nodo dovrebbe sciogliersi. Qualora la collaborazione andrà ad interrompersi, la società biancoverde si stà già muovendo per guardare all’imminente futuro.

Si può contare ancora sulla Scuola Media “Carusi” di Altavilla Irpina, inoltre sono stati presentati diversi progetti scuola, sia nelle classi Elementari che in quelle Medie del Territorio. Ci sono già cenni di adesioni, in qualcuna di queste, da qui potrebbero nascere le basi per far partire per la prima volta il Mini-rugby, per la categoria Under 12, ed aggiungere altri baby per rinforzare l’Under 14, mentre per l’Under 16, oltre agli elementi in rosa lo scorso anno, potrebbe arrivare un aiuto dall’esterno da parte di un ex mai dimenticato da queste parti. Salvo clamorose sorprese, invece si dovrà rinunciare sia all’Under 20, pochi i tesserati del 1995/96 che andrebbero a formarla, sia all’Under 23, l’obbligo della serie C, ha fatto in modo da rendere questo ambizioso progetto almeno per il momento irrealizzabile.

Quindi la buona ossatura dell’Under 20 dello scorso anno, andrà a rinforzare la categoria Seniores, che si appresterà a disputare il nono campionato di serie C. Il tutto, come già detto, è rimandato dopo il 10 agosto. (Arom)

commenta, divertiti e cerca di essere educato