am na - dp 3
Due Principati alla seconda trasferta, a Cardito contro il Rugby Afragola, start previsto per le 15:30

Non si è svolta, come annunciato la seduta pomeridiana prevista, lo staff tecnico composto dal trio Caliano/Stanzione/M.Muotri, alla fine della partita di domenica scorsa contro il Rugby Clan aveva proposto alla squadra un ulteriore rifinitura, prevista al Manganelli per questo pomeriggio alle 18:O0. Dopo l’allenamento di ieri sera, quello congiunto effettuato al Vestuti, causa l’indisponibilità di qualche atleta, è stato deciso di annullare il programma, che come ricorderete prevedeva il team run, in pratica un allenamento sui movimenti dei giocatori in campo,senza intensità e contatto. Quindi ora ai Due Principati, non resta che pensare alla sfida di domani, che si svolgerà al Vincenzo Papa di Cardito, alle ore 15:30, contro il Rugby Afragola, in una gara valida per la 3° giornata del campionato di serie C1 pool 1 girone h, il match sarà arbitrato dal sudafricano Havenga. Già detto, tutto o quasi, sui prossimi avversari dei Principi, che per la prima volta affronteranno una compagine che in questo momento sta riscontrando le stesse difficoltà del team caro al Presidente Sbozza. Altre due assenze, si sono aggiunte a quelle già note – dello squalificato M. Muotri e gli infortunati o indisponibili: Crispino, Cherubino, Ferro, De Luca, D’Amelio, Accomando, e Salvarezza, per quest’ultimo nuova fumata nera, nell’ennesimo tentativo di recuperare il nulla osta inerente al suo cartellino, con la vecchia società di appartenenza – parliamo dei 3/4 Raosa e Govetosa, che dovranno rinunciare alla contesa per impegni già presi in precedenza, quindi nella lista dei ventidue troveranno posto il piccolo pastore Lombardi e anche se infortunato il buon Santomauro, che in qualche modo darà il suo apporto ai compagni di squadra, segue l’elenco al solito in rigoroso ordine alfabetico. Balsamo, Castiello, Consalvo, Console, D’Ardia, Vg. Gaita, Iannaccone, Izzo, Lombardi, Melone, Miraglia, G. Muotri, Napoli, Nuzzolo Petrillo, Pericolo, Petruzziello, Ruggiero, Rumano, Santomauro, Sellitto, Villari e Zizza. Alla fine della seduta di ieri sera al Vestuti, dopo aver ascoltato il parere del Presidente Sbozza e quello del vice-presidente Roca, nei precedenti comunicati,abbiamo sentito quello dell’altro vice, nonchè Presidente del Salerno Rugby ed assistant- coach della Partenope Napoli, vale a dire Maurizio Cascone, il quale, ci ha iniziato a parlare di questi primi tre mesi della franchigia irpino/salernitana: ” Non potevo sperare meglio, questa unione tra le due società, la considero un preambolo di una vera e propria fusione destinata a durare nel tempo. I rapporti tra le parti sono ottimi e vaglieremo insieme tutte le opportunità, i ragazzi della Seniores, stanno mostrando un discreto affiatamento e questa già è una soddisfazione, senza contare che il lavoro più grande sarà fatto con il Settore Giovanile – ci ha poi parlato delle difficoltà, calcolate, che i Due Principati stanno trovando nell’affrontare il campionato di serie C1, confrontandosi con realtà più esperte e solide del rugby campano – credo che i risultati quest’anno possiamo permetterci di mandarli in secondo piano, è molto piì importante che stiamo lanciando tre giovani allenatori e che stiamo cementando un gruppo di ventenni. Abbiamo avuto diverse richieste su alcuni tesserati, adocchiati da altre formazioni, abbiamo preferito declinarle per rimanere autonomi e indipendenti con questo gruppo. In futuro, chissà potremmo decidere di ampliare la franchigia, con l’ingresso di nuove società, cosa tralatro prevista dallo Statuto, allora potrebbe cambiare qualcosa -un’occhiatina non poteva che buttarla sul Settore Giovanile, fiore all’occhiello in questo momento del Rugby Salerno che con l’aiuto dell’Avellino Rugby è in costante crescita – il Settore Giovanile ci sta dando soddisfazioni, contiamo di schierare tutte le formazioni dall’Under 8 in poi e soprattutto di puntare sulla crescita tecnica dei ragazzi, i risultati sul campo non li stiamo a guardare, anche se credo che l’under 18 è tra le favorite per la vittoria del campionato di appartenenza – dulcis in fundo ha concluso con il problema delle divise – Abbiamo avuto problemi con il nostro abituale fornitore per la consegna delle nuove divise da gioco, fortuna abbiamo un’ alternativa, per la prossima in casa dovrebbero essere pronte, come saprete rappresenteranno i colori delle due città” !

In campo domani solo l’Under 16 che debutta al Manganelli contro l’Arechi Rugby, alle 10:30, quattro gli irpini che daranno manforte ai salernitani, De Vito, De Benedictis, Marranzini e l’ex Wolves Valentino. L’Under 18, costretta al riposo forzato, per la rinuncia al campionato dei Dragons di Telese.(Arom)

cascone
Il triunviro presidenziale, composto da Gigi Sbozza, Antonio Roca ed il brizzolato Maurizio Cascone
commenta, divertiti e cerca di essere educato