meta castiello
Nella foto di Francesco La Peruta, una delle sei mete realizzate sinora dai Principi, questa porta la firma di “Bomber” Castiello

Tutto pronto per l’incontro di domani al Parco Manganelli, con drop d’inizio fissato per le 13:30, quando i Due Principati lanceranno il guanto di sfida alla seconda forza del campionato: il forte Amatori Napoli del Presidente Diego D’Orazio, in una gara valida per la 1°giornata di ritorno di serie C1, pool 1, girone H. Come detto, vista la differenza di valori, che almeno sinora hanno mostrato questo primo scorcio di partite, il pronostico appare essere scontato, ad appannaggio della compagine partenopea, che ha vinto quattro dei cinque match sinora disputati, mentre la franchigia irpino/salernitana, è ancora a bocca asciutta, non avendo ancora esultato in nessun incontro. C’è da scommettere però che, i segnali di miglioramento visti nell’ultime due gare di campionato e la buona verve mostrata nelle uscite amichevoli con Vesuvio e Partenope, i ragazzi del triunviro Caliano/Stanzione/M.Muotri regaleranno sicuramente agli sportivi che rinunceranno o anticiperanno il pranzo domenicale, una incontro più che piacevole, dove proveranno quantomeno a rendere la vita difficile alla formazione napoletana, che vanta il miglior attacco del torneo. Finalmente dopo tante vicissitudini, il sodalizio del Presidente Sbozza domani potrà sfoggiare l’elegante divisa da gioco, casacca, pantaloncini e calzerotti, che in anteprima vedete nella foto in basso, due colori, il verde ed il granata a bande orizzontali, che simboleggiano in qualche modo la storia delle due società, quella avellinese e la salernitana che compongono la franchigia. E’ costato caro, l’ultimo allenamento di ieri, a Domenico Cherubino, che in un fortuito scontro di gioco, si è procurato un forte trauma al ginocchio sinistro, in settimana sarà sottoposto ad accertamenti più accurati per verificare l’entità dell’infortunio, anche Crispino è stato costretto ad alzare bandiera bianca per il riacutizzarsi del dolore alla caviglia, mentre Accomando dovrà rinunciare alla contesa, causa un improvviso lutto di un lontano parente, a questi come detto si aggiungono, Ferro e Consalvo, Ruggiero e Petruzziello, oltre al partente Rumano, rientrato ad Alessandria, mentre per Pastore ci sono stati problemi burocratici per il tesseramento, recuperato invece, anche se non al meglio della condizione, Iannaccone, così come Gaita, Govetosa ed il redivivo Sansone, che faranno parte dei convocati. Ventidue, anche questa volta, li elenchiamo al solito in rigoroso ordine alfabetico: Balsamo, Castiello, Console, D’Ardia, Gaita, Govetosa, Iannaccone, Izzo, Lombardi, Melone, Miraglia, G. Muotri, M. Muotri, Napoli, Nuzzolo Petrillo, Pericolo, Salvarezza, Sansone, Santomauro, Sellitto, Villari e Zizza.(Arom)

nd
Gianluca “Mitra” Muotri, ci fa da modello, indossando la nuova divisa da gioco
commenta, divertiti e cerca di essere educato