se12
Ritorna il Seven, Principi di scena a Casignano

Come preannunciato nell’ultimo comunicato, anche il Rugby Due Principati, parteciperà alla 2°Tappa della Super Coppa Campania Seven, in programma domenica 22 maggio, al Comunale di Casignano, comune salernitano alle porte di Baronissi, drop d’inizio previsto per le 14:30, l’evento sarà organizzato dai padroni di casa dell’Arechi Rugby. Nella seduta di mercoledì, il direttore tecnico Cascone di pari accordo con il suo staff e i gli atleti che hanno aderito all’iniziativa, hanno sciolto le ultime riserve, decisivo è stato anche il parere di mister Minelli, trainer dell’Under 18, che ha dato il via libera anche agli atleti del 1997 che il prossimo anno passeranno in Seniores, quindi oltre ai navigati, Zizza, Balsamo, D’Ardia, Salvarezza, Cafasso, Ruggiero, Melone, Sellitto, Lombardi ci sarà spazio anche per i vari: D’Arminio, Marrazzo, Mariani, Cinquanta, capitan Monaco infortunato dovrebbe saltare il giro. Si rivedranno anche i due stranieri che per motivi diversi questo campionato non sono riusciti a debuttare in serie C2, parliamo del marocchino Oussama Oizidi, che nell’ultimo allenamento prima del debutto in campionato(24 ottobre 2015 contro i Wolwes) si ruppe la clavicola, dopo una lunga riabilitazione è finalmente rientrato nei ranghi e domenica sarà pronto al debutto. Per il gambiano Pa Omar Touray, invece non sarà la prima volta, in quanto già il Seven lo ha disputato, partecipando lo scorso 22 marzo, al Memorial Francesco Di Crosta, torneo di Rugby Seven organizzato dalla LUMSA per unire la cultura alle attività sportive e per avvicinare i giovani all’istituzione universitaria, sul campo romano di Rugby Corviale(quartiere Portuense), l’atleta africano si distinse andando in meta in più di un occasione. Oltre ai Principi e ai Dragoni locali dell’Arechi, ci saranno anche il Rugby Vesuvio e ben due formazioni dei Lions Nato, che come anticipato, il prossimo campionato prenderanno parte al torneo di serie C2. Quest’anno è prevista la partecipazione di squadre composte da tesserati provenienti da società diverse, tale partecipazione è subordinata alla presentazione della lista gara agli arbitri designati con relativi numeri di tessera, documenti di riconoscimento e specifica delle Società di provenienza (ricordiamo che l’attività è ufficiale e viene registrata al sistema informatico della F.I.R. per cui eventuali sanzioni verranno registrate.) Secondo quanto previsto dalle vigenti norme federali, saranno assegnati quattro punti per la vittoria, cinque con la vittoria con quattro mete realizzate, due punti per il pareggio, un solo punto per la sconfitta con meno di sette punti di scarto. Nessun punto per la sconfitta. A tutte le squadre verranno assegnati due punti per la partecipazione della tappa, dodici quindi alla prima, dieci alla seconda, otto alla terza, sei alla quarta, quattro alla quinta. Le squadre si incontreranno con formula all’italiana, con gare di sola andata, il calendario degli incontri verrà stilato da un responsabile della Società ospitante.

ital seven
Rugby Seven, dalle prossime olimpiadi di Rio, reintrodotta come disciplina dopo 84 anni

Settore Giovanile

Dopo l’ultima fatica, disputata domenica scorsa, nessuna categoria del Settore Giovanile, scenderà in campo. L’Under 18 dopo la vittoria di Rende(3-7) ha confermato il quarto posto in graduatoria, stesso risultato che mister Minelli, ottenne anche nella scorsa stagione, che tra luci ed ombre non si potrà dire che sia stata esaltante, in quanto le sconfitte con le prime tre della classe, sono puntualmente arrivate, ma neanche deludente, in quanto con le altre cinque partecipanti(tranne nel recupero con la Partenope) i principini hanno fatto la voce grossa, vincendolo tutte, con la salita di ottimi elementi della classe 2000, provenienti dall’Under 16, il prossimo anno non si potrà fare altro che migliorare . Proprio i boys guidati da Stanzione- Sansone e Mernone, hanno chiuso ad ex aequo con l’Amatori Torre, il quale in settimana si è vista assegnare dieci punti in classifica, conquistati in due partite vinte in un mini girone di quattro squadre(Iv Circolo Benevento, Sacro Cuore Pompei ed Hammers Campobasso) definito dagli Organi Federali: fase suppletiva, con omologazione provvisoria, ma probabilmente per mancanza di date utili per disputare altri incontri, è diventata fase definitiva, con omologazione ufficiale di quelle partite. A parità di punti, per aver segnato più punti nei due scontri diretti(vittoria di Torre all’andata e dei salerno/irpini al ritorno) saranno i corallini ad effettuare lo spareggio barrage per approdare nel girone èlite. C’è ancora speranza però per Cultrone&soci, in quanto ci potrebbe essere qualche compagine che potrebbe rinunciare, e per i coefficienti alti che mostra la societa cara al Presidente Garzillo, dovrebbe essere ripescata, agli inizi di giugno si saprà sicuramente qualcosa in più. Anche la 14, appagata dall’obiettivo raggiunto dei quattordici concentramenti utili all’obbligatorietà richiesti dal regolamento Federale, al momento non è intenzionata a disputare altri incontri, per questo weekend era in programma un test contro i Bufalotti Brezza a Santa Maria CV, ma i ragazzini terribili guidati dal duo Fico&Chiodo hanno preferito declinare l’invito. In programma ora ci sono gli SportDays, sfilata inaugurale per Corso Vittorio Emanuele fino al Campo Coni, prevista per mercoledì 1 giugno a partire dalle ore 18:00, dove i baby della 14 saranno sicuramente i protagonisti assoluti. (Arom)

sp.days3
Ritornano gli Sport Days, edizione 2016
commenta, divertiti e cerca di essere educato