gab
Grande successo per la XXXIII edizione per il Trofeo città di Benevento

Anche in questo weekend, l’unica squadra a calcare il terreno di gioco, per la franchigia irpino/salernitana, sarà la categoria Under 14. Il Comitato Regionale Campano, ha inserito nel suo programma, per domenica 1 maggio, a partire dalle ore 11:00, al Manganelli di Avellino, un triangolare; dove oltre ai padroni di casa, parteciperanno i pari età dei Campi Flegrei Pozzuoli e l’Arechi Rugby, che in extremis hanno sostituito il Rugby Afragola, in princio candidato come possibile avversario. Sarà la tredicesima e penultima prova, quella che attende i ragazzini terribili, guidati dal duo Fico&Chiodo, prima di ottenere il numero richiesto di concentramenti(14). Ricordiamo che i rossoblu, fino ad ora hanno ottenuto otto vittorie e quattro sconfitte, in più qualche elemento del team caro al Presidente Garzillo è nell’orbita della Selezione Under 14 regionale, i vari : Musella, Liguori, Lazzerini e Stanzione, in più di un’occasione sono stati convocati dai tecnici regionali, per allenamenti e tornei disputati con alte regioni. Facendo un passo indietro, sempre l’Under 14, come detto, lunedì 25 aprile ha partecipato alla XXXIII edizione del Torneo Città di Benevento, dove circa novecento giovani rugbisti pronti a gettarsi nel fango per primeggiare nelle rispettive categorie con lealtà e coraggio vi han preso parte. L’Ottopagine Rugby Benevento ha fatto la parte del leone, vincendo tre dei cinque trofei in palio. Il Memorial Francesco De Nigris, dedicato alla categoria under 6, è stato vinto dal Grande Napoli davanti ad Amatori Napoli e Dragoni Sanniti. Il Memorial D’Apice, riservato agli under 8, ha visto trionfare il Benevento sul Bitonto e sul Grande Napoli. Ancora sanniti vittoriosi nel Memorial Mario Simone(under 10) dove i biancocelesti hanno battuto in finale la Partenope Napoli. Vittoria francese nel Memorial Carlo Pezzuto dove il College Pagnol(Under 12)ha battuto proprio il Rugby Benevento. C’era grande attesa per il Trofeo Ciro Vigorito, con le squadre under 14 di Benevento e Colleferro/Segni giunte in finale, che ha visto ancora una volta i padroni di casa uscire a braccia alzate. Inseriti in un girone di ferro(Logaritmo Messina, Colleferro/Segni ed Amatori Torre), i salerno/irpini, il quale come ricorderete, han condiviso questa esperienza con la compagine casertana dei Bufalotti Brezza, nelle tre partite disputate dalla durata di 12 minuti ognuno, non son riusciti a vincere nemmeno un match, uscendo sconfitti dapprima con i corallini dell’Amatori Torre, 12-5(2-1) poi con i laziali del Collefferro/Segni 26-0 (4-0) ed infine con i siciliani del Logaritmo Messina 14-0 (2-0). Esperienza comunque positiva, quella effettuata da Zarrella&company, confrontarsi con avversari più esperti ed attrezzati, sicuramente aiuta a crescere e ad imparare in maniera più veloce la nobile arte della palla ovale.

flavo

Serie C2 e dintorni

Continuano gli allenamenti della Seniores dei Due Principati, che in attesa di conoscere nuovi sviluppi, su un’eventuale disputa della Super Coppa Campania Seven o di organizzare una serie di amichevoli, continuano a disputare sedute, seppur a ranghi ridotti, al Vestuti di Salerno, in questo momento la truppa cara al Presidente Sbozza, svolge attività in supporto all’Under 18 di mister Minelli, che dovrà disputare ancora altri tre incontri(Partenope, Campobasso e Rende) prima di concludere il campionato. Seguìti con attenzione dal direttore tecnico Cascone ed il suo staff, in quanto sette di questi atleti, delle classi 97, il prossimo anno passeranno in prima squadra: capitan Monaco, Marrazzo, Cuomo, D’Arminio, Mariani, Cinquanta e Iacuzio. Accertato che sarà il Rugby Afragola, che ha chiuso in ultima posizione il girone H, della serie C1, a far compagnia ai Principi in serie C2, nella prossima stagione; con la salvezza acquisita sul campo del Rugby Rende (che proprio domenica ha battuto gli afragolesi 50-7) saranno i sammaritani del Rugby Clan a disputare lo spareggio con la prima del ragguppamento calabro: i Mastini Rende et Tyrrenum, sempre che la compagine calabrese, riesca a dimostrare di essere in regola con i concentramenti Under 14, previsti per l’obbligatorietà del Settore Giovanile. Le date per l’eventuale spareggio, sono prefissate tra il 5 e l’8 maggio. In C1, poul promozione, invece l’Amatori Napoli battendo tra le mura amiche il Nissa(19-17) ha raggiunto in cima alla classifica il Padua Ragusa(28 punti) che battendo i salernitani dell’Arechi (27-18) ha stabilito che per l’approdo in serie B, è oramai un discorso a tre, la compagine nissena insegue a 26. Proprio domenica prossima è previsto lo scontro al vertice tra le due pretendenti, in programma allo stadio “Aldo Campo” di Ragusa. Nella poule retrocessione, invece, la Partenope Napoli, acquisita la salvezza matematica nel turno precedente, cade in casa con la capolista Capitolina (10-41), l’ultima fatica stagionale per i ragazzi di Fallarino, sarà domenica prossima in casa della retrocessa Cus Catania. Passando per la serie B, continua la marcia trionfale dell’Usr Benevento, che si sbarazza del Civitavecchia (37-10) e vola al primo posto in classifica, superando proprio la compagine laziale, per confermare la leader-ship del girone, sarà importante domenica uscire indenni dal confronto con l’Amatori Catania, da disputare in Sicilia, dopodichè si apriranno le porte per gli spareggi con le formazioni del raggruppamento veneto, dove i sanniti si giocheranno il ritorno in serie A. Nella giornata di ieri, tornando al rugby locale, i tecnici irpini : Caliano, Romeo e Mernone, hanno partecipato al corso di aggiornamento per allenatori di 1°livello, allo stadio Vestuti di Salerno, la lezione è stata tenuta dai tecnici federali: prof. Lorenzo De Vanna e Crescenzo Vigliotti, il tema della giornata è stato quello della “Continuità Offensiva“. (Arom)

FLP_7073
Corsi di aggiornamento per allenatori di 1°livello
commenta, divertiti e cerca di essere educato