dp-pa 3
Principi a riposo forzato, in attesa di riprendere la marcia

Pur non giocando, causa il rinvio per impraticabilità di campo, il Rugby Due Principati rimane in cima alla classifica di serie C2 del girone campano/molisano. La franchigia irpino/salernitana, costretta allo stop forzato, per l’indisponibilità del terreno di gioco della Pol. Acli Campobasso, reso impraticabile dalle precipitazioni nevose abbattutesi sulla regione molisana nello scorso weekend, comanda ancora la graduatoria con 34 punti, l’inseguitrice immediata: il San Giorgio del Sannio che alla vigilia della seconda giornata di ritorno – ieri regolarmente disputata – contava un distacco di cinque punti, è stata capace di battere una mai doma Partenope Napoli cadetta, con il punteggio di 19-16, due mete contro una, non riuscendo, però a portare a casa il punto di bonus aggiuntivo, conquistandne solo quattro,  andandosi a collocare a 33 punti, con un solo punto di svantaggio dai Principi. Vince, non senza difficoltà anche la Pol. Sarnese, i cavalieri di Sarno solo nel finale riescono a trovare la quarta meta contro i Wolves Ospedaletto(29-5) autori di una prova convincente, probabilmente la migliore stagionale, che gli consente di portarsi a 31 punti, in ritardo di tre dai verde/granata. Anche il sorprendente Rugby Vesuvio, sempre più quarta forza del torneo, nell’anticipo di sabato si sbarazza facilmente dello Scampia Rugby, battendoli nella loro tana, 7-45. 27 i punti conquistati dai ragazzi dei fratelli Tagle, a sette punti dal sodalizio del Presidente Sbozza. La gara contro i molisani, come detto, si recupererà domenica 28 febbraio, nel frattempo, il pensiero del direttore tecnico: Maurizio Cascone, insieme al suo staff, è già rivolto al prossimo turno, che si svolgerà domenica 31 gennaio, dove Zizza&company saranno ospiti dei casertani dello Spartacus Rugby Social Club, la gara salvo variazioni dell’ultima ora, prenderà il via alle ore 14:30, sul terreno di gioco del Rione Acp, in via Giotto snc a Santa Maria Capua Vetere(Ce).

Settore Giovanile

Tre partite, tre vittorie. Tutte le formazioni del Settore Giovanile, impegnate nella giornata di ieri al Parco Manganelli di Avellino, sono uscite vittoriose dal terreno amico.

Under 14

Ha iniziato alle 10:30 l’Under 14, al quinto impegno stagionale, avversario di turno i parietà dei Campi Flegrei Pozzuoli. Questa volta i ragazzini terribili guidati dal duo Fico&Chiodo, sono riusciti a portare a casa il secondo successo stagionale, al termine di un match in cui son si sono imposti con merito al cospetto della compagine puteolana, 29-17 il risultato finale, frutto di cinque mete di cui solo due convertite, tre invece quelle subite. Doppietta personale per Gianmaria Liguori, nella prima frazione di gioco, nella ripresa invece sono andati a bersaglio: Riccardo Sbozza, Andrea Musella e Alessandro Stanzione, solo due i calci convertiti entrambi da Musella. I salerno/irpini, domenica proveranno a riproporsi, il calendario riserva loro, un nuovo turno casalingo contro gli Hammers Campobasso.

sa-cf
Secondo successo stagionale per l’Under 14

Under 16

Alle ore 12:30 è stata la volta dell’Under 16,  che se la son vista con i calabresi del Rugby Rende, ospiti a Largo Santo Spirito. I giovanotti salerno/irpini allenati dal duo Stanzione&Sansone, coadiuvati dal tecnico irpino Antonio Mernone, hanno prevalso con un secco 50-12, otto mete realizzate di cui cinque convertite. Poker per il solofrano Vittorio Cultrone, che ha violato la linea di meta avversaria in quattro circostanze, doppietta per il salernitano Oreste Cannoniero, una a testa per il manocalzatese Aniello De Benedictis, alla prima meta in carriera,  ed il montorese Paolo Fuoco. Primo quarto d’ora all’insegna dell’equilibrio, poi i boys del Presidente Garzillo hanno preso il sopravvento e hanno messo al sicuro il risultato, con questa vittoria Carota&company si assestano al secondo posto in graduatoria dietro alla capolista IV Circolo Benevento. Prossimo turno ancora tra le mura amiche del Manganelli, comincia il girone di ritorno, ospiti gli Hammers Campobasso.

sa-re
Secondo posto conquistato per l’Under 16, dopo la bella prova di ieri

Under 18

Ultimo impegno dell’infinita giornata, all’insegna della palla storta, era quello dell’Under 18 di Silvano Minelli. I Principini affrontavano il Rugby Rende, la formazione calabrese li precedeva di due punti in classifica, era situata al quarto posto e vantava la difesa meno battuta del torneo. I verde/granata si sono imposti meritatamente con il punteggio di 34-15, riuscendo così a vincere e a sorpassare gli avversari in graduatoria. Mattatore del match, l’nfaticabile capitano: Marco Monaco, autore di due delle cinque mete realizzate, dei sei punti su dieci della conversione più un calcio piazzato. Gli altri tre centri sono stati eseguiti dal solofrano Dario Maccaronio, dall’italo/filippino Rudolph Haboc e dal salernitano Claudio Cinquanta. L’incontro, come era prevedibile, vista la forza di ambo le squadre, si è allineato sui binari dell’equilibrio, solo negli ultimi minuti i Due Principati son riusciti a trovare prima la meta – la quarta – che gli ha consentito di poirtare a casa il bonus aggiuntivo,  e poi quella della sicurezza(la quinta) il quale ha legittimato il risultato finale. Domenica nuovo impegno casalingo, per Amodeo&soci, in programma la 1°giornata di ritorno, affronteranno al Manganelli i parietà degli Hammers Campobasso.

Formazione: 15 Marrazzo 14 A. Ricciardi 13 Monaco 12 Haboc 11 Maccaronio 10 Adinolfi 9 Cannoniero 8 Iacuzio(18’s.t. Cinquanta) 7Rocco 6 Feo 5 E. Ricciardi(10’s.t. Bizzarro) 4 Valentino(1’s.t. Musella) 3 Triuzzi 2 Cuomo 1 Amodeo.

Mete: Maccaronio, Haboc, Monaco, Cinquanta, Monaco

Calci: Monaco 6(4)

Giallo: Musella

Man of the match: Monaco (Arom)

dp-re
Il ritorno al verde, frutta la seconda vittoria consecutiva per i Principini
commenta, divertiti e cerca di essere educato