formazione storica Avellino Rugby
L’Avellino rugby si appresta a festeggiare i suoi primi 14 anni di vita. Nella foto una formazione del 2002

Non si disputerà più al Terzo Tempo Village di San Mango Piemonte, la 3° Tappa della Super Coppa Campania Seven, in programma questo pomeriggio, organizzata dal Comitato Regionale Campano. Visto il poco interesse delle Società competenti, dai palazzi napoletani di via Alessandro Longo, si è optato per rinviarla a domenica 5 giugno, l’evento sarà organizzato dai militari dei Lions Nato, molto probabilmente nella base adiacente al Lago Patria, a Giugliano in Campania, non quindi nella solita location del Carney Park di Pozzuoli. Ad ora quattro le squadre iscritte, oltre ai padroni di casa, hanno dato disponibilità: i salernitani dell’Arechi Rugby, i sanniti del IV Circolo ed i napoletani del Rugby Vesuvio. Il tempo utile per l’iscrizione scadrà lunedì pomeriggio, in quanto per entrare nella base militari i partecipanti devono dare le proprie credenziali con largo anticipo. Improbabile la partecipazione dei Due Principati, la disponibilità degli atleti che partecipano ancoro agli allenamenti è minima, i giovani dell’ Under 18 che si stanno inserendo in prima squadra, sono presi dall’esame di stato e dai test per entrare nelle Università, salvo clamorosi colpi di scena, appare difficile una iscrizione last minuts dei Principi. Sulla sponda irpina si lavora con i piccoli (under -10-12-14) per la sfilata inaugurale degli Sport Days, edizione numero XV, prevista per mercoledì 1 giugno alle 17:00, e per la festa del 26 giugno, che sancirà l’addio definitivo dai campi di Rugby di tre colonne dell’Avellino Rugby: Pericolo, Romeo e Bruno, in più si feesteggeranno i primi 14 anni della società cara al Presidente Roca, per l’occasione sono in programma una serie di partite che coinvolgeranno, i piccoli, i grandi e gli old. Mentre sul versante salernitano, si sta lavorando per il ripristino di una struttura che sarà adibita come campo da gioco, in quel di Calvanico, paesino alle porte di Fisciano, per la prossima stagione, il plesso potrebbe diventare il nuovo quartier generale della franchigia irpino/salernitana. Sabato 4 giugno, al Villaggio del Rugby di Bagnoli (ex sede della Nato) in occasione della X Edizione del Torneo delle Repubbliche Marinare – che in questa occasione toccava organizzarlo alla città di Amalfi, il quale sin dalla prima edizione ha dato delega alla Partenope Napoli – una delegazione Old dell’Avellino Rugby è stata invitata a partecipare ad uno dei tornei più longevi della storia dei rugbisti non più in attività. L’invito è arrivato, non dalla compagine partenopea, come facilmente si poteva intuire, ma direttamente dalla Liguria, la formazione di Genova , infatti avendo problemi numerici, che poteva compromettere la propria partecipazione alla kermesse, grazie ad alcune amicizie in comune, ha contattato la società avellinese, che subito ha aderito all’invito fornendo ben sei elementi ai liguri, trattasi di: Carmine Caliano, Antonio Mernone, Antonio Gallo, Arturo Romeo, Luca Pericolo e Generoso Bruno, non è escluso che anche il Presidente Antonio Roca, si aggreghi alla contesa. Lo scorso anno, il primo posto se lo sono aggiudicati i veneziani in una agguerrita finale con Pisa, sicuramente i padroni di casa che hanno potuto preparare al meglio l’evento partiranno favoriti, ma ci sarà da scommettere che anche le altre tre contendenti faranno di tutto per accaparrarsi il prestigioso trofeo. Per chiudere, domani pomeriggio alle 15:30, al Pacevecchia di Benevento, i sanniti si giocheranno la possibilità di ritornare in serie A, per riuscirci devono battere con uno scarto di nove punti i padovani del Rugby Roccia Rubano, tutto il movimento ovale campano presenzierà all’imperdibile appuntamento, anche una delegazione avellinese, non mancherà di far mancare il proprio sostegno ai biancoblu del Presidente Palumbo. (Arom)

x
Irpini presenti alla X edizione del Trofeo Repubbliche Marinare, parteciperanno con gli Old di Genova
commenta, divertiti e cerca di essere educato