dp-iv 3
L’ultima sfida tra Due Principati e IV Circolo, nella stagione 2014/15 al Manganelli di Avellino

Con i Due Principati, costretti a rimandare il debutto, causa l’indisponibilità dei militari della Nato Lions Rugby, la prima giornata del torneo di serie C2, raggruppamento campano/molisano, ha visto scendere in campo le altre otto formazioni che compongono il girone. Solo i sanniti del IV Circolo Benevento e la Pol. Sarnese son riusciti a vincere con il bonus aggiuntivo, entrambe lontano dalle mura amiche. Hanno iniziato i Cavalieri di Sarno, nell’anticipo di sabato, all’Albricci di Napoli, dove hanno avuto la meglio sui padroni di casa della Partenope cadetta, con il punteggio di 5-26, quattro mete degli ospiti contro una dei locali. Hanno proseguito poi, nelle gare domenicali, i beneventani del Presidente/allenatore Lorenzo De Vanna, il quale hanno espugnato il Comunale di Monteforte Irpino, battendo i Wolves 3-29, cinque le mete per i gialloblu del Sannio, un solo calcio per i volenterosi ragazzi di Zefelippo, autori di una buona prestazione rendendo comunque la vita difficile alla squadra ospite, che annovera nelle proprie file, alcuni elementi dell’Ariano Rugby, società cara al Presidente Francesco Pagliarulo, ieri al debutto nel ruolo di flanker. Vincono, ma non riescono ad accaparrarsi il bonus, anche il Rugby Vesuvio, 20-3 contro il Rugby Napoli/Afragola, solo tre le mete siglate dai ragazzi dei fratelli Tagle, contro un solo calcio subito. S’impongono di misura i lupi molisani dell’Acli Campobasso, che hanno ragione 12-10 contro i casertani dello Spartacus Rugby Social Club, in quella che è stata la partita più equilibrata della giornata, quattro i punti assegnati ai padroni di casa, uno solo agli ospiti. I Principi, riprenderanno mercoledì la preparazione, in vista del match di domenica 16 ottobre, in programma al F. Compagna di Benevento, contro il IV Circolo, presumibilmente alle 15:30, il direttore tecnico Maurizio Cascone, dopo aver ipotizzato di far disputare un incontro amichevole ai suoi(contro la Zona Orientale Salerno), insieme al suo staff, nella seduta di venerdì, hanno poi deciso di non prendere in considerazione l’idea, preferendo di concedere un’ultima domenica di relax all’intero gruppo, prima del tour de force che vedrà i principi scendere in campo per quattro domeniche consecutive, dopo la visita ai sanniti, il sodalizio del Presidente Sbozza, avrà un duplice turno interno, al Manganelli di Avellino, dove ospiterà dapprima i cadetti della Partenope Napoli(23 ottobre) poi il Rugby Napoli/Afragola(30 ottobre), infine trasferta al Viscardi di Sarno, contro la Pol. Sarnese (6 novembre).

cb-dp
I Due Principati sono pronti alla loro terza stagione consecutiva

Settore Giovanile

Con l’Under 14 ancora in attesa di poter scender in campo, e l’Under 16 che debutterà domebica 16 ottobre al Manganelli di Avellino contro il Rugby Clan di Santa Maria CV, è toccato all’Under 18 esordire. I Normanni hanno iniziato con il piede giusto, regolando i parietà degli Hammers Campobasso, ieri mattina, con il punteggio di 17-10. Tre le mete segnate dalla nuova franchigia, una sola, insieme ad un piazzato quella subita. Non è stato facile avere la meglio sui molisani, squadra molto solida e dinamica, ma i ragazzi del trio Falivene/Criscuolo/Landi, grazie ad un superlativo secondo tempo, sono riusciti a primeggiare sugli avversari. Il primo tempo è stato all’insegna dell’equilibrio, con un leggero predominio territoriale da parte degli ospiti, specialmente dopo aver trovato la meta del pareggio, in quanto i padroni di casa, che avevano iniziato con il piglio giusto, portandosi in vantaggio grazie ad una marcatura siglata da Fortunato, non trasformata da Adinolfi(5-0), subendo poi il ritorno degli ospiti che pareggiavano il conto delle mete, portandosi in vantaggio con la susseguente trasformazione(5-7) sfruttando anche un calcio piazzato(5-10). Inizio ripresa ancora di marca molisana, per ben due volte il palo salva i Normanni, da due proiettili scagliati da due calci di punizione da distanza siderale. Scampato il pericolo, i boys del Presidente Palazzi, tirano fuori gli artigli, avanzando il baricentro, costringendo alla difensiva i dirimpettai, dopo una serie di attacchi è il solofrano Cultrone, che trova il guizzo e lo spazio vincente per il pareggio(10-10), Adinolfi risulterà ancora impreciso. I Normanni ci credono, e continuano ad attaccare, questa volta è Carbone che si sgancia dalla mischia, abbatte due guardie e va a schiacciare al centro dei pali, Adinolfi firma il 17-10. Il forcing finale degli Hammers non produce gli effetti sperati, anche perchè la difesa regge in maniera energica, finisce con questo risultato, buona la prima. Domenica prossima, nuovo turno casalingo, arriveranno i sammaritani del Rugby Clan. (Arom)

no-cb
l’under 18 dei Normanni, nella foto di rito di fine partita
commenta, divertiti e cerca di essere educato