dp-pa4
Un immagine della gara dell’andata

Il Rugby Due Principati, scenderà in campo, domenica 5 marzo, alle ore 16:30, allo stadio Albricci di Napoli, dove sarà ospite dei cadetti della Partenope Napoli, scongiurato quindi, il pericolo di giocare il match, sabato pomeriggio, giorno in cui la formazione napoletana, di solito, disputa le partite casalinghe, sarebbe stato un problema per i Principi, arrivare con tutta la rosa a disposizione, nel plesso militare, in cui gioca la Partenope, in quanto in molti per problemi lavorativi, non avrebbero potuto partecipare alla gara, valida per la 4°giornata del girone di ritorno del campionato di serie C2, raggruppamento campano/molisano, l’incontro sarà diretto dal signor Boffula. Avversario scomodo, quello che la truppa del Presidente Sbozza, affronterà; venti punti conquistati(in realtà 12, in quanto i napoletani sono partiti con otto punti di penalità) che li accomoderebbero in sesta posizione, frutto di quattro vittorie – 40-3(6-0) con il Rugby Napoli/Afragola, 14-62(2-10) contro i Wolves, 12-3(2-0) contro lo Spartacus Rugby Social Club e 29-12(5-2) contro l’Acli Campobasso – poi otto sconfitte, 34 le mete realizzate, 214 i punti fatti, 318 quelli subiti, il che dimostra, che i locali, quando sono in giornata, sfoggiano prestazioni al limite della perfezione, quando, invece, non lo sono, ne interpretano, altre grigie ed incolori. Come accadde nella gara di andata, quando i verde/granata, non ebbero problemi a sbarazzarsi dei dirimpettati, vincendo agevolmente, con il punteggio di 41-0, sette mete, tre nel primo tempo e quattro nel secondo(2 Zizza, 2 Napoli, 1Ruggiero, 1 Maglio 1 Moccaldi) che gli consentirono di trascorrere un pomeriggio tranquillo. Questo continuo alternarsi nei risultati, della compagine di casa, comunque consiglia prudenza, ai ragazzi del direttore tecnico Cascone, che insieme al suo staff, ha preparato, l’incontro con la solita scrupolosità, per continuare a spasso spedito, la marcia intrapesa sin dalla prima giornata, che vede Zizza&company, ancora imbattuti, avendo conquistato 10 vittorie ed un pareggio, dimostrandosi la miglior difesa del campionato ed il secondo migliore attacco. Non saranno della contesa, i 3/4 Maglio e Marino, oltre al soito elenco di indisponibili, guidato dai vari: Balsamo, i due De Angelis, Izzo, Lucia, Lombardi Manzione, Accomando, Pascale, Pastore e Salvarezza, mentre l’esperto tecnico salernitano, recupera Leo e Crispino, assenti nell’ultima fatica, al Villaggio del Rugby, contro il Rugby Napoli/Afragola, oltre al rientrante Miraglia, in più potrà contare sulla freschezza degli Under 18: Feo, Musella e Cannoniero, aggregati in prima squadra, visto il turno di riposo della propria categoria di appartenenza. Saranno, 24 i convocati, li elenchiamo al solito, in ordine alfabetico: Cannoniero, Cinquanta, Console, Crispino, D’Ardia, D’Arminio, De Luca, Della Rocca, Feo, Gargaro, Illiano, Leo, Longo, Marrazzo, Miraglia, Moccaldi, Musella, Napoli, Rago, Ruggiero, Ruocco, Sellitto, Tito, Zizza. In concomitanza, si disputerà, un incontro che interesserà da vicino, i Due Principati, in quanto al Caravita di Cercola, la capolista Rugby Vesuvio, affronterà la terza forza del torneo, la Pol. Sarnese, che già nella gara di andata, inflisse una dura lezione alla formazione vesuviana.

dp-pn4
Introuzione in mischiadel mediano Cinquanta

Settore Giovanile

A riposo, i Normanni Under 16 e 18, scenderà in campo solo l’Under 14, che alle 14:30, sarà ospite del Rugby Napoli Afragola, al Villaggio del Rugby di Fuorigrotta. Una piccola, novità, per quanto iguarda il versante irpino della franchigia, in quanto al fine di essere impiegati con più continuità, i cinque tesserati alla corte del Presidente Roca, guidati da mister Mernone, chiuderanno la stagione, nella Fortidudo Euritmica del Presidente Zirilli, che già in passato ebbe, una sorta di collaborazione con l’Avellino Rugby. (Arom)

commenta, divertiti e cerca di essere educato